Chiese e Santuari
Cattedrale di Trivento
Un'immagine della cattedrale
La Cattedrale di Trivento è la Chiesa Madre di tutte le chiese della Diocesi, è dedicata ai Santi Martiri Nazario Celso e Vittore, la Solennità dei Santi Patroni ricorre il 28 luglio, quella della
Dedicazione il 2O gennaio.

La Cattedrale venne edificata su un’area che per molti secoli è stata considerata sacra, ed è stata costruita sui resti di un antico tempio pagano dedicato a Diana tramutato poi in un tempio paleocristiano, la cripta dedicata a San Casto. All'interno della chiesa, sul lato destro, presso l'acquasantiera, c'è un graffito che ricorda la data di consacrazione: 1O76. Non è, certamente, la prima, perché della Diocesi di Trivento si fa menzione in una Bolla di Giovanni XIV del 983.    

L’odierna facciata dell’edificio e’ stata realizzata nel 1905, sotto mons. Pietropaoli, per ricordarne il venticinquesimo di sacerdozio, ed è divisa in due parti da un architrave, di cui la parte inferiore e’ scandita da sei lesene che terminano con capitelli corinzi. Sul portale si osserva un timpano di piccole dimensioni di forma triangolare. La parte superiore della facciata e’ decorata con gli stessi motivi della parte inferiore ma in scala più piccola. In questa fascia vi sono tre grandi nicchie, quella centrale conserva un dipinto raffigurante il Cristo. All’interno del frontone è scolpito uno stemma. Alla destra della chiesa è collocata la torre campanaria divisa da cornici in quattro sezioni di stile diverso tra loro.

La Cattedrale doveva essere, in origine, di stile romanico abruzzese. Lo dimostra, all'esterno, sul lato sinistro, un'ala della facciata e, in essa una porta in pietra, che serviva come entrata laterale; all'interno, i due lati delle colonne, primo arco a sinistra e, nell'abside centrale e in quella laterale sinistra, protette da grate, le fondazioni dell'antica costruzione in corrispondenza delle absidi della Cripta.

Oggi si presenta in stile neoclassico baroccheggiante ed è stata sottoposta a molteplici interventi restaurativi e ampliativi che ne hanno fatto perdere l’originaria genuina bellezza. La struttura e’ divisa in tre navate. Nel corso del primo ventennio del secolo scorso furono abbattute due colonne centrali per fare il transetto e per elevare una cupola maestosa.

Nel corso dei secoli la Cattedrale è stata più volte restaurata:
1585 - 172O - 19OO - 19O5 – 1984 - 1994.
Il sito web è stato realizzato da Domenico Santorelli
Email webmaster@diocesitrivento.it

Chiudi
Invia il link ad un amico

La tua email    


L'email del tuo amico    



OK Su questo sito utilizziamo cookie di profilazione di terze parti per il monitoraggio degli accessi. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Cliccando sul pulsante OK, o continuando la navigazione effettuando un'azione di scroll, presti il consenso all'uso di tutti i cookie.