EMERGENZE SICILIA, FILIPPINE, SAMOA E SUMATRA | Caritas Diocesana

Caritas Diocesana

EMERGENZE SICILIA, FILIPPINE, SAMOA E SUMATRA

EMERGENZE SICILIA, FILIPPINE, SAMOA E SUMATRAEMERGENZE SICILIA, FILIPPINE, SAMOA E SUMATRAAlle numerose emergenze che si succedono in tanti Paesi, in questi giorni attraverso le televisioni entrano nelle nostre case le immagini terribili e drammatiche del terremoto e del tifone Ketsana che hanno portato dolore, morte e distruzione in territori di Filippine, Vietnam, Cambogia, Laos e delle isole Samoa e Tonga.

Paesi già segnati dalla miseria sono stati messi in ginocchio rendendo la vita ancora più faticosa. Le famiglie hanno perso quel poco che avevano ed ora sono senza un tetto, senza cibo, acqua e vestiti. Molte le vittime ed i feriti; alto è anche il rischio di infezioni ed epidemie.

Il responsabile di Caritas Samoa Peter Bendinelli ha dichiarato a Caritas Italiana: “Siamo arrivati con i primi soccorsi entro 5-6 ore dallo tsunami ed abbiamo constatato un livello di devastazione davvero altissimo. I nostri camion partono carichi di cibo, acqua e vestiti, per tornare stipati di persone che hanno perso le loro case, malati e feriti”.

Il direttore di Karina-Caritas Indonesia, Fr. Sigit PramudjiCi sono ancora molte persone intrappolate sotto le macerie. Una delle nostre maggiori preoccupazioni è che vi sono soltanto tre ospedali, due dei quali sono stati seriamente danneggiati dal sisma. Altre difficoltà derivano dal problematico accesso alla zona di Padan e dalle comunicazioni ancora intermittenti.”
La Presidenza della Conferenza Episcopale Italiana ha stanziato un milione di euro per queste emergenze e la Caritas Italiana invita alla preghiera ed all’impegno solidale per sostenere le iniziative intese a portare, in questo momento, conforto e generi di prima necessità alle popolazione colpite dal terremoto e dal tifone e nel futuro a ricostruire i paesi distrutti per dare a tutti la dignità di una vita serena.
A queste emergenze che hanno colpito Paesi lontani segnati dalle miserie si aggiunge il nubifragio e le frane che hanno flagellato la Sicilia orientale causando morti, dispersi e feriti. Le colate di fango hanno invaso strade, case e centri abitati.

La Caritas Italiana scrive: “Negli anni scorsi fenomeni simili si erano già verificati a causa del dissesto idrogeologico della zona, ma questa volta i crolli sono stati più violenti e le frane hanno coinvolto i villaggi montani”.

A don Gaetano Tripodo, direttore della Caritas di Messina abbiamo inviato il seguente messaggio: “A titolo personale e a nome dei direttori delle Caritas diocesane dell’Abruzzo e del Molise esprimo il più profondo e commosso dolore per il drammatico evento che ha colpito la popolazione dei paesi distrutti dal nubifragio e dalle frane.

Mentre nella preghiera affidiamo al Signore le vittime, esprimiamo la vicinanza alla Chiesa di Messina e la disponibilità a sostenere le iniziative di aiuto alle famiglie colpite”.

PER SOSTENERE GLI INTERVENTI SI POSSONO INVIARE OFFERTE A CARITAS TRIVENTO TRAMITE
:

C/C Postale: 10431864 - Carichieti – Ag. Schiavi D’Abruzzo
IBAN: IT27 H060 5077 880C C063 0015 124

SPECIFICANDO NELLA CAUSALE:
Emergenze Filippine, Samoa e Sumatra 09” o “Emergenza Messina 09Don Alberto ContiTrivento, 5 ottobre 2009

Ultime news

  • descrizione

    Nel Santuario di San Gabriele l’incontro annuale dei sacerdoti di Abruzzo e Molise

    Isola del Gran Sasso d'Italia, 16 ottobre 2017News
  • descrizione

    Le Comunità Neocatecumenali salutano il nuovo Vescovo Claudio

    Trivento, 13 ottobre 2017News
  • descrizione

    Frosolone: Don Luigi Ciotti ricorda Rita Atria in un incontro che fa memoria delle stragi di Capaci e via D'Amelio

    Frosolone, 11 ottobre 2017News
  • descrizione

    Una chiacchierata tra Alda Belletti e Don Costantino Carnevale

    Capracotta, 10 ottobre 2017News
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia