La Quaresima continua e… | Diocesi di Trivento

Riflessioni

La Quaresima continua e…

La Quaresima continua e…Senza di Te posso solo seccare

Io non capisco come non ti stanchi di me.
Tu sei continuamente alla mia presenza
ed io Ti guardo solo per qualche tratto,
poi scappo e riprendo la mia libertà,
perché credo che solo così sono me stesso.


Io non capisco perché Tu non ti stanchi di me
e non mi lasci al mio destino, ma poi so
che solo Tu sei il mio destino,
solo in Te mi posso rispecchiare,
solo in Te sono me stesso.
Solo in Te posso riposare,
solo in Te posso crescere.

Senza di Te posso solo seccare.


(Ernesto Olivero)

La Quaresima continua e, anche in questo colpo di coda del generale inverno, può ancora essere un’opportuna occasione per allontanarmi dalla palude del peccato e per ritrovare la gioia luminosa dell’oasi della grazia, per avviarmi spedito verso la meta della Pasqua di Risurrezione, con speranza convinta nell’Alleluja di lode e di ringraziamento a Cristo, liberatore e salvatore.
Invece, mi fa un po’ comodo il pigro giacere nel torpore della mediocrità, il saltare magari gli appuntamenti di aggiornamento e di approfondimento, come pure il malinconico correre dietro le continue mode delle evasioni festaiole e il cantare melodie stonate della falsa modernità ben sapide di laica trasgressione.

Perché ogni uomo, o Signore, si rivela così spesso una persona inquieta, incapace di una gioia serena e vaga, alla ricerca di una libertà piena, ma tormentata da insicurezza e paura, da infedeltà e timori?
Aiutami, Signore, a smascherare la mia paura!
Sì, la paura assassina che fa parte della mia povera vita e troppo spesso influenza negativamente le mie giornate, annebbiando i miei pensieri e ritardando le decisioni che quotidianamente sono chiamato a prendere e a concretizzare.

Quante e varie le insane paure che ci assalgono: la paura del troppo poco e quella di sbagliare, la paura di perdere inutilmente il proprio tempo e la paura di soffrire, la paura di non saper amare abbastanza o quella di non essere in grado di accendere la gioia nel cuore dei fratelli.
Vorrei accettare con serenità anche di non saper fare alcune cose meglio degli altri, mentre potrei sforzarmi di imparare sempre cose nuove, permettendo allo Spirito del Signore di ispirarmi e di usarmi come meglio crede, sempre per il bene dei miei fratelli, convinto che l’amore di Dio verso di me è più forte, più grande e più potente di qualunque mio errore o fallimento…

Chi mi libererà dalla falsa convinzione che se mi lascio avvincere dal dolore non ci possa essere altra soluzione che la disperazione e l’autodistruzione? Cioè se mi costruisco addosso una ferrea corazza per proteggermi dal dolore, senza accettarlo e metabolizzarlo, a poco a poco il mio cuore s’indurirà sempre di più e la sofferenza aumenterà in dimensione esponenziale.
Al contrario, in una sofferenza accettata e spiritualizzata, il Signore Gesù mi donerà forze sempre nuove e una dolce serenità per convivere con il dolore e per vincere il male che mi fa soffrire, ma che non potrà mai distruggere il mio cuore, perché Gesù ha promesso ai suoi amici che anche nella sofferenza possono ottenere pace e serenità.

Vivere bene la Quaresima è sapere che ad ogni passo siamo tenuti a scegliere fra il bene e il male, fra il peccato e la grazia, fra la sua Parola e quella del maligno, per innalzarci verso le stelle e liberarci della polvere e del fango della terra.

E’ sapere che anche se cado, anche se faccio una scelta sbagliata, sempre con soave delicatezza il Signore mi rialzerà e continuerà a guardarmi con la sua infinita e tenera dolcezza di Padre.

Quaresima è quindi impegnarmi a non sciupare e a gustare a pieno il valore e il dono della mia libertà di scelta, forse la grazia più bella che il Signore mi ha offerto, proprio Lui, impenitente e appassionato amante della libertà. di don Mimì FazioliTrivento (CB), 11 marzo 2010

Ultime news

  • descrizione

    Ricordo della visita del compianto Mons. Antonio Riboldi a Castelguidone

    Castelguidone, 13 dicembre 2017Foto e Video
  • descrizione

    Nuovi siti di Missio e di Popoli e Missione, diretti da Giulio Albanese

    Trivento, 13 dicembre 2017News
  • descrizione

    La festa di San Nicola a Castel del Giudice

    Castel del Giudice, 7 dicembre 2017Foto e Video
  • descrizione

    L'8 dicembre il Vescovo Claudio presenterà un omaggio floreale alla statua del Cuore Immacolato di Maria

    Trivento, 7 dicembre 2017News
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia