L’ACR DI TRIVENTO DAL PAPA | News

News

L’ACR DI TRIVENTO DAL PAPA

L’ACR DI TRIVENTO DAL PAPAL'ACR DI TRIVENTO DAL PAPA Dal 1974, su iniziativa del Pontefice di allora Papa Paolo VI, è tradizione che alcuni ragazzi dell'Azione Cattolica, si rechino in udienza dal Santo Padre per porgere gli auguri natalizi: quest'anno è toccato alla Diocesi di Trivento, scelta insieme ad altre undici Diocesi, ciascuna rappresentata da due ragazzi e un accompagnatore.

La nostra Diocesi è stata rappresentata dalla Responsabile ACR, La Fratta Flora di Castiglione Messer Marino , e da due ragazzi, Tufilli Tommaso di Roccavivara e Santoro Viola di Castropignano.
Nella mattinata di lunedì 19 novembre, dopo la celebrazione eucaristica presieduta dall'Assistente Nazionale, Don Dino Pirri, alla Domus Mariae, siamo partiti per raggiungere Piazza San Pietro. Una forte emozione traspariva vai volti di tutti i ragazzi che si intensifìcava sempre di più col passare delle ore. L'udienza fissata per le 11.30 è slittata alle 12.30 in quanto il Papa ha avuto un precedente incontro altrettanto significativo.

Al suo arrivo Papa Benedetto VI è stato accolto dal tipico saluto acierrrino e ci ha ringraziato per la nostra presenza rivolgendoci delle parole di grande affetto.
A nome di tutti gli acierrini d'Italia, una bambina, Gilda Gallucci della Diocesi di Avellino, ha ringraziato il Papa per quanto ogni giorno fa per il bene della Chiesa, per l'impegno generoso e costante con cui Egli accompagna i passi di quanti cercano una risposta ai loro desideri. Poi ha illustrato l'iniziativa del mese della pace durante il quale i ragazzi si impegneranno in un progetto di carità che consiste nel raccogliere fondi per la realizzazione di una biblioteca, di uno spazio di animazione e di un asilo nido in una località della Bolivia.

Il Papa ha continuato invitandoci a custodire pienamente il dono della vita e ha elogiato i ragazzi per l'iniziativa del mese della pace. Poi ci ha fatto riflettere sul tema di quest'anno: “Alzati, ti chiama”, l'invito fatto a Bartimeo che viene ripetuto molte volte nella nostra vita: la prima chiamata ricevuta con il dono della vita, le altre ricevute con il Battesimo e poi con laCresima. Ci ha, quindi, spronati a PUNTARE IN ALTO e a rispondere sempre con generosità al nostro grande amico Gesù, ad incontrarlo nella preghiera e nell'ascolto del Vangelo.

Poi tutti i ragazzi hanno portato un regalo rappresentativo della Diocesi al Papa: Tommaso e Viola hanno donato un'icona della Madonna di Canneto e un testo illustrativo della Diocesi.
Il Papa ha ringraziato ed ha invitato tutti a portare un augurio ai propri Pastori e alle comunità parrocchiali.

È stato un incontro speciale, come racconta l'educatrice dei ragazzi, Flora LaFratta, un incontro ristretto, molto intenso e significativo, nel quale la gioia espressa dai ragazzi è stata condivisa con calore ed amicizia dal Papa. È stata un'esperienza indimenticabile che ci aiuta sempre e meglio a comprendere la bellezza di una Chiesa che è vicina, che sa accogliere che sa parlare al cuore di ciascuno!Nella Putaturo30 dicembre 2011

Ultime news

  • descrizione

    Trivento ricorda con ammirata venerazione il Vescovo mons. Epimenio Giannico

    Trivento, 20 ottobre 2017News
  • descrizione

    Cinquantesimo di sacerdozio di don Alessandro Di Sabato e don Lino Mastrangelo

    Agnone, 18 ottobre 2017News
  • descrizione

    Don Simone Iocca nuovo parroco di Pietracupa

    Pietracupa, 18 ottobre 2017News
  • descrizione

    Sacramento della Cresima presso la parrocchia di Sant'Antonio Abate ad Agnone

    Agnone, 18 ottobre 2017News
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia