Domenica 25 novembre: giornata di sostegno per la Chiesa Cattolica | Segnalazioni

Segnalazioni

Domenica 25 novembre: giornata di sostegno per la Chiesa Cattolica

Domenica 25 novembre: giornata di sostegno per la Chiesa CattolicaDomenica 25 novembre: giornata di sostegno per la Chiesa Cattolica Domenica, festa di Cristo Re, senza nulla togliere alla pur ben reclamizzata Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, è bene ricordarsi anche che in Italia si celebra la giornata del sostegno economico alla Chiesa cattolica.
Vediamo di cosa si tratta.

Ormai da qualche anno, i vescovi italiani hanno riconfermato la scelta di bloccare l'aggiornamento della remunerazione del clero per esprimere, anche in questo modo, solidarietà alle persone colpite dalle perduranti difficoltà economiche.
Questa Giornata nazionale del 2012, sarà quindi improntata a questo stile. Uno stile solidale, di solidarietà biunivoca. Il responsabile del Servizio Promozione Sostegno Economico alla Chiesa, Matteo Calabresi, ha così precisato: “Ogni Offerta in più raccolta dall’Istituto Centrale Sostentamento Clero - - è importante almeno per due motivi: perché contribuisce in modo concreto e perequativo al sostentamento dei 37 mila sacerdoti diocesani, ma soprattutto perché testimonia una comunità che non è totalmente sorda a quel senso di partecipazione e corresponsabilità che va anche oltre la propria comunità ecclesiale”.

Per un sacerdote appena ordinato la remunerazione mensile è circa 883 euro netti al mese, fino ad arrivare ad un vescovo giunto ai limiti della pensione che è di 1.380 euro. Con l'Offerta si sostengono anche circa 3 mila preti ormai anziani o malati, dopo una vita intera a servizio del Vangelo e del prossimo e 600 missionari nel Terzo mondo.
Al fin di dare ai parroci che vivono nelle comunità più piccole gli stessi mezzi di coloro che servono quelle più popolose, nel quadro della ‘Chiesa-comunione’ delineata dal Concilio Vaticano II, il sistema abbinato dell'8x1000 e delle offerte deducibili è il giusto strumento di comunione tra sacerdoti e fedeli, e delle parrocchie tra loro.

Mentre la scelta dell’8xmille non costa nulla in più ai fedeli, con le Offerte invece si fa un passo ulteriore nella partecipazione. Se in verità esse consistono in un piccolo esborso in più del fedele, nello stesso tempo stanno a significare e valorizzare una scelta partecipata alla vita ecclesiale.
C’è anche da dire che l’Offerta copre poco meno del 3% del fabbisogno; dunque per remunerare i sacerdoti bisogna ancora attingere all’8x1000. Ma vale la pena far conoscere la possibilità delle Offerte perché questo dono indica una scelta consapevole di vita ecclesiale. Esse sono dette “deducibili” perché si possono dedurre dall'imponibile nella dichiarazione dei redditi.

L'appello alla generosità che risuonerà domenica prossima in tutte le chiese, oltre ad avvalersi della testimonianza diretta dei sacerdoti e corroborata anche da alcuni testimonial famosi che hanno voluto esprimere il loro incoraggiamento. Uno per tutti, quello della famosa tennista Flavia Pennetta che ha dichiarato: “L’aiuto economico alla chiesa è sicuramente molto importante per sostenere la creazione di progetti di vicinanza alle nuove generazioni e di solidarietà verso i più bisognosi”.

Con il bando per la realizzazione di due cortometraggi sul tema: "La missione del prete, cogli l'attimo" si vuol dare ai giovani la possibilità di dire la loro e di affiancare lo sforzo di sensibilizzazione con i loro specifici e immediati linguaggi. Il concorso, "I-father - Short Film Award” è già alla terza edizione ed è stato indetto dalla Fondazione Ente dello Spettacolo, in collaborazione con il Servizio Promozione Sostegno Economico della C.E.I. In poche parole, niente di difficile o complicato, il concorrente dovrà descrivere con immagini significative l’attimo in cui il prete agisce per il bene comune, per una causa pastorale, sociale, caritativa, solidale… è un concorso che mira alla produzione di brevi opere audiovisive, utilizzando cellulari smartphone.
Se libertà è soprattutto partecipazione, rispondiamo generosamente a questa campagna di sensibilizzazione.Ufficio Diocesano per le Comunicazioni Sociali23 novembre 2012

Ultime news

  • descrizione

    Trivento ricorda con ammirata venerazione il Vescovo mons. Epimenio Giannico

    Trivento, 20 ottobre 2017News
  • descrizione

    Cinquantesimo di sacerdozio di don Alessandro Di Sabato e don Lino Mastrangelo

    Agnone, 18 ottobre 2017News
  • descrizione

    Don Simone Iocca nuovo parroco di Pietracupa

    Pietracupa, 18 ottobre 2017News
  • descrizione

    Sacramento della Cresima presso la parrocchia di Sant'Antonio Abate ad Agnone

    Agnone, 18 ottobre 2017News
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia