Mons. Scotti, mercoledì 24 aprile, guiderà il pellegrinaggio diocesano a Roma | News

News

Mons. Scotti, mercoledì 24 aprile, guiderà il pellegrinaggio diocesano a Roma

Mons. Scotti, mercoledì 24 aprile, guiderà il pellegrinaggio diocesano a Roma

Mons. Scotti, mercoledì 24 aprile, guiderà il pellegrinaggio diocesano a Roma al quale hanno aderito oltre 2.300 fedeli che in mattinata assisteranno all’Udienza generale di Papa Francesco e nel pomeriggio parteciperanno alla Santa Messa che il nostro Vescovo presiederà, con ventinove concelebranti, all’altare della Cattedra.

Il pellegrinaggio a Roma è stato organizzato nell’ambito dell’Anno della Fede, per andare sulla tomba di Pietro, principe degli apostoli per confermare la nostra fede, in linea con quanto vien detto nella Porta fidei: “Per fede gli Apostoli lasciarono ogni cosa per seguire il Maestro (cfr Mc 10,28). Credettero alle parole con le quali annunciava il Regno di Dio presente e realizzato nella sua persona (cfr Lc 11,20). Vissero in comunione di vita con Gesù che li istruiva con il suo insegnamento, lasciando loro una nuova regola di vita con la quale sarebbero stati riconosciuti come suoi discepoli dopo la sua morte (cfr Gv 13,34-35). Per fede andarono nel mondo intero, seguendo il mandato di portare il Vangelo ad ogni creatura (cfr Mc 16,15) e, senza alcun timore, annunciarono a tutti la gioia della risurrezione di cui furono fedeli testimoni” (n.13).
Si è abbinata la lieta e piacevole circostanza di poter ascoltare e vedere direttamente Papa Francesco: sarà una gioia immensa e un evento indimenticabile nell’esperienza della nostra vita cristiana.

Veniamo un po’ ai numeri: i pellegrini prenotati ad oggi sono 2349, i sacerdoti accompagnatori 29, trentatre pullman (alcuni dei quali da 80 posti): sei dalla Forania di Carovilli, dodici da quella di Trivento, otto dalla forania di Frosolone e undici da quella di Agnone
Ad ogni parrocchia verranno recapitati, entro martedì, i pass per l’Udienza pontificia e verranno consegnati i libretti per le preghiere, i cappellini e le bandierine secondo il numero dei prenotati. Per la partenza ogni organizzatore locale si regola a seconda la distanza, purché ci si trovi in Piazza San Pietro per le ore 8.30. E’ vero che alle ore 10.30 inizia l’Udienza, ma siccome il Papa anticipa l’ingresso in piazza è bene trovarsi già al proprio posto per tempo. Per il pranzo ogni gruppo si regola liberamente, come meglio crede. Alle ore 17.00 mons. Domenico inizia la concelebrazione e quindi è bene già dalle ore 16.00 cominciare ad entrare in Basilica, in quanto si deve passare uno alla volta sotto i metal-detector. Terminata la Santa Messa si è di nuovo liberi o per la ripartenza o per un giro serale per la ‘Roma capitale’.

Il fascino e l’entusiasmo con il quale Papa Francesco sta coinvolgendo un po’ tutti deve servire da ‘volàno’ per questo pellegrinaggio, ma l’obiettivo principale di esso è soprattutto il cammino devozionale, penitenziale, di conversione personale e di conferma della propria fede.

Ufficio comunicazioni sociali18 aprile 2013

Ultime news

  • descrizione

    Trivento ricorda con ammirata venerazione il Vescovo mons. Epimenio Giannico

    Trivento, 20 ottobre 2017News
  • descrizione

    Cinquantesimo di sacerdozio di don Alessandro Di Sabato e don Lino Mastrangelo

    Agnone, 18 ottobre 2017News
  • descrizione

    Don Simone Iocca nuovo parroco di Pietracupa

    Pietracupa, 18 ottobre 2017News
  • descrizione

    Sacramento della Cresima presso la parrocchia di Sant'Antonio Abate ad Agnone

    Agnone, 18 ottobre 2017News
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia