Festa dei Santi Martiri, Patroni della città e della Diocesi di Trivento | News

News

Festa dei Santi Martiri, Patroni della città e della Diocesi di Trivento

Festa dei Santi Martiri, Patroni della città e della Diocesi di Trivento

Mai così tanti uomini alla processione dei Santi Patroni, lungo le strade della città di Trivento allestite a festa con coperte, bandiere e covoni di grano. Una vera fiumana di gente che questa volta, nonostante l’afa e il caldo è risalita tutta in Cattedrale, dove il Vescovo prima della solenne preghiera e benedizione ha ringraziato con parole commosse e sincere tutti coloro che si sono adoperati fattivamente e per il ciclo delle festività, e qui va dato onore e merito ai membri della rinnovata Pro Loco Terventum saggiamente coordinati dal presidente sig. Pavone, e per tutta la processione: le autorità civili e militari, il coro, i membri della Confraternita della SS.ma Trinità, gli animatori delle preghiere, la banda musicale e i portatori delle statue, che hanno faticato non poco, ma lo hanno fatto con grande fede e con genuino spirito di sacrificio.

I fedeli erano confluiti in Cattedrale fin dalle ore 17.00, dove dopo il S. Rosario c’è stata la Santa Messa stazionale presieduta dal Vescovo diocesano mons. Domenico Angelo Scotti, alla presenza dei canonici del Capitolo dalla Cattedrale.

Durante l’omelia mons. Scotti ha sottolineato l’importanza della festa patronale vissuta riscoprendo la Parola di Dio che richiama sempre ad un cristianesimo autentico, genuino e coinvolgente, proprio come i Santi Martiri che da secoli si venerano a Trivento come Patroni della città e della Diocesi. Essi sono per noi esempio concreto di autentica vita cristiana, nostri intercessori presso Dio e garanzia di grazia e di salvezza.

Poi il nostro Vescovo ha commentato, attualizzandoli nella nostra vita di ogni giorno, tre passi della prima enciclica di Papa Francesco e precisamente: il ruolo importante della Chiesa come madre della nostra fede, i genitori che sono quotidianamente quegli indispensabili testimoni e trasmettitori della fede, se vogliamo che le nuove generazioni recepiscano e apprezzino il tesoro della tradizione cristiana che si basa su una fede viva, alimentata dalla preghiera e testimoniata con il rispetto rigoroso del decalogo e della legge dell’amore.

In conclusione possiamo sinceramente dire la festa dei Santi Patroni Nazario, Celso e Vittore ha veramente costituito quest’anno un grande evento di fede e religioso e popolare, con tutti i suoi connessi di ordine culturale e sociale. In altre parole si è visto come questa festa religiosa, popolare e tradizionale, mantiene ancora una grande importanza presso la nostra comunità locale, che gelosamente e fortemente è ancora legata al suo patrimonio religioso di inestimabile valore storico.

Ufficio comunicazioni socialiTrivento, 30 luglio 2013

Ultime news

  • descrizione

    Trivento ricorda con ammirata venerazione il Vescovo mons. Epimenio Giannico

    Trivento, 20 ottobre 2017News
  • descrizione

    Cinquantesimo di sacerdozio di don Alessandro Di Sabato e don Lino Mastrangelo

    Agnone, 18 ottobre 2017News
  • descrizione

    Don Simone Iocca nuovo parroco di Pietracupa

    Pietracupa, 18 ottobre 2017News
  • descrizione

    Sacramento della Cresima presso la parrocchia di Sant'Antonio Abate ad Agnone

    Agnone, 18 ottobre 2017News
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia