Don Luigi va in pensione: dopo cinquantadue anni di sacerdozio e ventitre di parroco in Santa Croce | Diocesi di Trivento

News

Don Luigi va in pensione: dopo cinquantadue anni di sacerdozio e ventitre di parroco in Santa Croce

Don Luigi va in pensione: dopo cinquantadue anni di sacerdozio e ventitre di parroco in Santa Croce Il grazie, di cuore, a don Luigi che va in pensione, è stato espresso dai fedeli di santa Croce che ne hanno apprezzato le grandi qualità di parroco perché lui ha sempre dimostrato grande sensibilità e spirito di collaborazione sin dai tempi in cui insegnava religione nell’Istituto Magistrale, quando il rapporto professionale si era trasformato in un’amicizia sincera e cordiale con tutti i professori e gli alunni, e tale è rimasta anche dopo tanti decenni.

Così la Comunità di santa Croce, domenica 13 settembre, ha salutato il Rev.mo don LUIGI DI LELLA che ha dedicato un lungo tratto della sua vita sacerdotale alla realtà parrocchiale più estesa di Trivento. Il Parroco, commosso, a sua volta, ha voluto ringraziare tutti gli intervenuti per l'affetto dimostrato. Alcuni dei presenti non hanno potuto trattenere le lacrime e, nella più totale commozione, hanno assistito ed ascoltato il suo discorso carico d’affetto e di significati cristiani ed umani.

La chiesa parrocchiale, stracolma di fedeli, è stata la prova della benevolenza a favore del Parroco; tutti hanno pregato e ringraziato il Signore perché don Luigi è stato strumento d’amore nelle mani del Signore, è stato un sano esempio di vita sacerdotale e cristiana per tutti, egli ha invitato sempre a servire la Chiesa con la luce di Gesù!

“È una grande cosa l'amore. Fra tutti i sentimenti dell'anima è l'unico col quale la creatura possa agire da pari col suo Creatore” così scriveva S. Bernardo di Chiaravalle e tale è stato l’impegno per la cura pastorale della Parrocchia di Santa Croce, che gli era stata affidata nel lontano 1992 da mons. Santucci, è stato esemplare. Cinquantatre anni di sacerdozio portati avanti, giorno dopo giorno, con costanza, con straordinaria determinazione e con una instancabile tenacia, sono stati in effetti l'esempio e la dimostrazione di una forte personalità a servizio della comunità. La sua spiccata capacità di interagire con il tessuto sociale anche nei momenti difficili, nelle circostanze di comprensibile paura dovuta alla precarietà della salute, sono la prova della sua generosità, del suo amore per il prossimo, del suo filantropico comportamento.

Don Luigi, dopo aver fatto per un anno il vice parroco a Montefalcone nel Sannio, è stato parroco successivamente in Codacchi, in Casalciparano, in Salcito ed infine in Trivento. Una vera "guida spirituale” della sua comunità: vicino ai bisogni della gente, accanto agli ammalati, è stato il conforto nella risoluzione del problemi familiari, affettivi, morali. Ha saputo leggere nelle bellezze interiori dei fedeli, sviluppando il desiderio di giungere a una fede più matura per viverla con la freschezza e la gioia di essere più vicino al Signore. Egli ha saputo allontanare o attenuare le carenze, i difetti, i vizi e gli egoismi che ci sono in ognuno di noi. Autentico commento all’operato del sacerdote, lo troviamo nell’affermazione di Gandhi, elevata all’ennesima potenza:  “Il vero compenso di una buona azione è quello di averla compiuta”.

Toccante è stato, poi, l’intervento del vescovo Domenico che ha voluto ringraziare il Parroco per il conforto morale e materiale odfferto alla comunità parrocchiale ed ha annunciato che responsabile della Parrocchia sarà il giovanissimo e dinamico sacerdote don Beniamino Ciolfi che saprà continuare il lavoro pastorale continuando il solco tracciato magistralmente da don Luigi. Il nuovo responsabile sarà accolto, tra qualche settimana, come giusto che sia, perché sarà il futuro, il vino nuovo da gustare in nuove dimensioni pastorali, pur consapevoli i fedeli che il passato è già da cronaca mensile diventata storia, che è stata tutta scritta e la si può rileggere nelle fitte pagine del mensile parrocchiale ‘Insieme’, e non può essere più dimenticata; anche per questo, la comunità tutta è riconoscente e grata a don Luigi per tutto quello che ha scritto, con paziente e minuzioso impegno, a beneficio di futura memoria per i posteri.Ufficio comunicazioni sociali27 settembre 2015

Ultime news

  • descrizione

    Ricordo della visita del compianto Mons. Antonio Riboldi a Castelguidone

    Castelguidone, 13 dicembre 2017Foto e Video
  • descrizione

    Nuovi siti di Missio e di Popoli e Missione, diretti da Giulio Albanese

    Trivento, 13 dicembre 2017News
  • descrizione

    La festa di San Nicola a Castel del Giudice

    Castel del Giudice, 7 dicembre 2017Foto e Video
  • descrizione

    L'8 dicembre il Vescovo Claudio presenterà un omaggio floreale alla statua del Cuore Immacolato di Maria

    Trivento, 7 dicembre 2017News
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia