Ventiquattresima Giornata Mondiale del malato | News

News

Ventiquattresima Giornata Mondiale del malato

Ventiquattresima Giornata Mondiale del malatoNel Santuario Diocesano di Canneto, nel pomeriggio di giovedì 11 febbraio, il nostro Vescovo Domenico presiederà la celebrazione con la collaborazione dei volontari dell’UNITALSI per il supporto ai malati che interverranno.

Si celebra, infatti, quest’anno la 24.ma Giornata mondiale del malato. Questa celebrazione nelle diocesi e nelle varie comunità parrocchiali sarà la giusta occasione per riflettere sulle trasformazioni epocali in atto nella nostra società e, di contro, sul nostro modo di annunciare il Vangelo della misericordia con una testimonianza esemplare di pensiero e di vita cristiana.

E le famiglie dei malati rivestono un ruolo importante per farci comprendere i contesti vitali e i linguaggi semantici delle persone verso le quali portiamo la Parola di Cristo: grazie al forte legame con il malato essa è coinvolta direttamente dalle complicate problematiche concrete, affettive, esistenziali ed assistenziali che ogni malato vive sulla propria pelle. Ma d’altro canto costatiamo ogni giorno come la famiglia stessa in questa nostra società liquida e globalizzata attraversa una crisi senza precedenti e spesso manifesta una fragilità strutturale che non le permette di reagire alle tante sfide che la presenza di un malato le porge. Quante famiglie si trovano a dover sopportare un carico troppo pesante se non viene tutelata e sostenuta come primo, naturale e fondamentale luogo di cura!

In quest’anno giubilare della Misericordia l’Ufficio Diocesano della Pastorale della Salute ha già provveduto per tempo ad inviare a tutti i parroci il materiale necessario per organizzare in ogni parrocchia le celebrazioni comunitarie per lucrare anche l’indulgenza giubilare, invitando ogni parroco alla visita e comunione dei malati in tale settimana, come anche a prevedere nelle case di riposo e famiglia del proprio territorio una celebrazione ad hoc per far lucrare l’indulgenza. In merito alla casa di riposo di San Bernardino sarà il Vicario Foraneo, d’intesa con Don Giampiero, ad organizzare il tutto; in Ospedale si procederà la mattina dell’11 febbraio, con confessione e comunione per i malati e celebrazione radiotrasmessa dalla cappella ospedaliera. Per quello che concerne la celebrazione diocesana, si terrà a Canneto sul Trigno l’11 febbraio 2016 pomeriggio, con passaggio in porta santa intorno alle 15.30, adorazione eucaristica e confessioni dalle 16.00, celebrazione eucaristica dalle 17.00 celebrata da S.E.R. Mons. Domenico Angelo Scotti.

Scarica il materiale allegatoDon Francesco MartinoSantuario di Canneto - Roccavivara, 7 febbraio 2016

Ultime news

  • descrizione

    Il nuovo parroco di Pietracupa don Simone Iocca

    Pietracupa, 21 ottobre 2017Foto e Video
  • descrizione

    Trivento ricorda con ammirata venerazione il Vescovo mons. Epimenio Giannico

    Trivento, 20 ottobre 2017News
  • descrizione

    Cinquantesimo di sacerdozio di don Alessandro Di Sabato e don Lino Mastrangelo

    Agnone, 18 ottobre 2017News
  • descrizione

    Don Simone Iocca nuovo parroco di Pietracupa

    Pietracupa, 18 ottobre 2017News
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia