Domenica 23 Marzo | Commento al Vangelo

Catechesi di Avvento del Vescovo Claudio Palumbo

Su TLT Molise, durante questo periodo di Avvento, potrai seguire le catechesi del Vescovo Claudio ogni sabato sera alle 21.00, oppure in replica la domenica alle 14.30.

Commento al Vangelo

Domenica 23 Marzo

Liturgia: Es 17, 3-7; Sal 94; Rom 5, 1-2.5-8; Gv 4, 5-42Domenica 23 Marzo Chi è il bisognoso? Gesù o la donna? Gesù si presenta come colui che è più debole, perché ha sete, chiede. In realtà le cose stanno in altro modo.

È l'acqua il simbolo di questa domenica; realtà per noi scontata, non per chi abita in paesi aridi come Israele. Lì l'acqua è il bene più prezioso: "Il popolo soffriva la sete per mancanza d'acqua", dice la prima lettura.

La libertà dalla schiavitù egiziana è a rischio in un deserto inospitale. Come noi oggi. Massa e Meriba sono "prova" e "ribellione"a Dio che li ha resi liberi. Senz'acqua la vita è impossibile e il popolo si chiede: "Il Signore è in mezzo a noi, sì o no?". E Dio risponde col dono dell'acqua dalla roccia, in pieno deserto. Il Signore è presente.

Il vangelo si apre attorno a un pozzo, dov'è Gesù, che chiede da bere a una donna samaritana. Quanti altri episodi dell'Antico testamento attorno a un pozzo: il servo di Abramo che incontra Rebecca, che sarà moglie di Isacco; Giacobbe e Rachele; Mosè e Zippora. Tutte scene nuziali; non nel caso della samaritana che, però, confessa: "io non ho marito".

Ironia unita all'equivoco. Chiede da bere a una donna è già inusuale, a una samaritana, da parte di un giudeo, è scandaloso. Ma Gesù davvero ha bisogno di chiedere? Infatti dovrebbe essere la donna a chiedergli l'acqua viva. Lui è l'acqua di cui abbiamo bisogno. Soprattutto oggi quando si pensa di avere tutto.

Non finisce con l'acqua, ma con un nuovo inizio, la missione. La donna lascia la brocca e torna in città a dirlo a tutti. Lei, una samaritana, la prima missionaria.Mons Angelo Sceppacerca23 marzo 2014
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia