I Commenti al Vangelo | Diocesi di Trivento

Archivio dei Commenti al Vangelo

I Commenti al Vangelo del 2019

  • 10 marzo 2019

    Domenica 10 marzo - 1a di Quaresima

    Domenica 10 marzo - 1a di Quaresima

    Basta un lampo per vedere "tutti i regni della terra"; anche per precipitare nella tentazione. A Gesù è sufficiente l'istante della Parola vissuta nella volontà di Dio per resistere e vincere Satana.

  • 3 marzo 2019

    Domenica 3 marzo

    Domenica 3 marzo

    Non basta togliersi travi o pagliuzze dagli occhi; il principio della legge è la chiamata ad essere come Dio e – per rimanere nella similitudine oculistica – a vedere come vede lui, cose e persone. Come Lui, cioè? Com'è lui? Dio è Santo; un attributo senza analogie.

  • 24 febbraio 2019

    Domenica 24 febbraio

    Domenica 24 febbraio

    L'amore ai nemici non è filantropia, ma puro gesto d'amore modellato su Gesù. Amare i nemici è difficile, ma possibile perché l'amore di Dio per noi, in Gesù, è gratuito. Per tre volte torna la parola 'gratitudine' ("Quale gratitudine vi è dovuta?"), al posto del termine 'merito'.

  • 17 febbraio 2019

    Domenica 17 febbraio

    Domenica 17 febbraio

    Due categorie di persone, secondo il profeta Geremia, si contrappongono e si distinguono. L’uomo “che confida nell’uomo”, si fida dei potenti e si appoggia sui beni che possiede, a cominciare dalle proprie capacità. Ma il suo cuore, lontano dal Signore, è “maledetto”, perché separato dalla vita che è Dio e condannato al fallimento totale, come una pianta in terreno arido

  • 10 febbraio 2019

    Domenica 10 febbraio

    Domenica 10 febbraio

    Vocazioni, chiamate e risposte. Nelle letture di oggi si tratta di vocazioni diverse, ma tutte hanno una cosa in comune: ogni chiamata viene capita e accettata se c’è l’esperienza di incontro personale con Dio e con Cristo.

  • 3 febbraio 2019

    Domenica 3 febbraio

    Domenica 3 febbraio

    Il centro del vangelo è in una indicazione temporale: "Oggi si è compiuta questa Scrittura che voi avete ascoltato". Nel Vangelo compare poche volte, pronunciata dagli angeli ai pastori ("oggi per voi è nato il Salvatore"); a Cafarnao, dopo la guarigione del paralitico, tutti dicono, bocca aperta, "oggi abbiamo visto delle cose meravigliose".

  • 27 gennaio 2019

    Domenica 27 gennaio

    Domenica 27 gennaio

    Neemia (prima lettura) descrive un momento chiave nella storia del popolo ebraico: dopo l’esilio (400 anni prima di Gesù) il sacerdote Esdra emana la legge che Mosè aveva ricevuto da Dio stesso.

  • 20 gennaio 2019

    Domenica 20 gennaio

    Domenica 20 gennaio

    Dietro il segno del pranzo solenne della festa c'è il cantico dell’amore: "Sono venuto nel mio giardino, sorella mia, mia sposa, ... bevo il mio vino e il mio latte. Mangiate, amici, bevete; inebriatevi d'amore".

  • 13 gennaio 2019

    Domenica 13 gennaio - Battesimo del Signore

    Domenica 13 gennaio - Battesimo del Signore

    La gente del popolo andava a farsi battezzare da Giovanni. Oggi, in mezzo a quella fila, si presenta Gesù. Quello del Battista era un battesimo di acqua, segno di penitenza e conversione; quello del Cristo è di fuoco, col cielo che si apre e lo Spirito che scende, per noi segno efficace di perdono e speranza certa di vita eterna.

  • 6 gennaio 2019

    Domenica 6 gennaio - Epifania del Signore

    Domenica 6 gennaio - Epifania del Signore

    I Magi dell'Epifania nella tradizione popolare sono diventati "re" e "tre" per i doni che offrirono. Rappresentano anche i tre figli di Noè, ossia tutta l'umanità. Oggi le loro reliquie si trovano a K-ln in Germania, frutto del bottino che il Barbarossa sottrasse a Milano nel 1164

  • 1 gennaio 2019

    1 gennaio - Maria SS.ma Madre di Dio

    1 gennaio - Maria SS.ma Madre di Dio

    Le parole più povere per contenere il mistero più grande: i pastori andarono e trovarono Maria e Giuseppe e il bambino. Grande è anche la povertà dei pastori ed emarginata la loro vita, simbolo dell'attesa del Messia nella "notte" della storia. Povero il segno: un bambino adagiato in una mangiatoia.

Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia