I Commenti al Vangelo | Diocesi di Trivento

Archivio dei Commenti al Vangelo

I Commenti al Vangelo del 2019

  • 22 settembre 2019

    Domenica 22 settembre

    Domenica 22 settembre

    Cento barili d'olio erano un capitale, corrispondevano a più di tre anni di paga per un operaio. Anche cento misure di grano erano circa 260-280 quintali. Si trattava in ogni caso di un debito enorme, fuori dalla comune capacità. Così come la misericordia del Signore nei nostri confronti: un amore senza parallelo.

  • 15 settembre 2019

    Domenica 15 settembre

    Domenica 15 settembre

    Pubblicani e peccatori si avvicinavano a Gesù per ascoltarlo, ma è il Pastore ad andare a cercare e a trovare la pecora. Il peccatore, prima ancora che si converta, è cercato. È Dio, per primo, a gioire per il ritrovamento. Nella conversione fa quasi tutto Lui; a noi è sufficiente la partecipazione.

  • 14 settembre 2019

    14 settembre - Festa dell'Esaltazione della Santa Croce

    14 settembre - Festa dell'Esaltazione della Santa Croce

    È la festa dell'esaltazione della Croce. La festa non è data dal legno dalla croce, ma dal mistero d'amore che su di essa si è compiuto. Sulla croce si sale e dalla croce si scende; in qualche modo essa è il luogo dove si congiunge la nostra infinita tensione a voler scalare e conquistare il cielo all'infinita umiltà di Dio che scende fino al nostro niente per solo amore.

  • 8 settembre 2019

    Domenica 8 settembre

    Domenica 8 settembre

    All'inizio c'è una folla che gli andava appresso e alla fine è il singolo discepolo dinanzi alla scelta di lasciare tutto per abbraccia una croce. Se lo fa uno, c'è speranza che da quello stampo ne vengano molti. Gesù cammina avanti e parla a chi gli viene dietro: questa è l'immagine del maestro e del discepolo, di un cammino dietro qualcuno che fa la strada.

  • 1 settembre 2019

    Domenica 1 settembre

    Domenica 1 settembre

    Non è una lezione di buone maniere. Gesù sta parlando del Regno di Dio e il banchetto ne è l’immagine. Regno e banchetto hanno in comune la necessità di essere invitati dal Padre, ma sul resto c’è una vera rivoluzione in quello descritto dal Signore: gli invitati sono gli umili e i bisognosi di tutto, soprattutto di salvezza.

  • 25 agosto 2019

    Domenica 25 agosto

    Domenica 25 agosto

    La salvezza è una porta e c'è lotta per entrarci. Passa chi dice di averne bisogno, si sente peccatore e accetta il perdono di Dio; resta fuori chi si sente sicuro e appagato dei propri meriti. Gesù è la porta: larga per la misericordia e stretta per l'egoismo e la presunzione.

  • 18 agosto 2019

    Domenica 18 agosto

    Domenica 18 agosto

    L'opera di Gesù è liberare il fuoco. C'è quello del giudizio finale e c'è il fuoco della Pentecoste; il fuoco di Dio sul mondo è il dono dello Spirito, il suo amore che scaturisce dalla morte del Figlio. Gesù la chiama battesimo, una vera immersione nel proprio sangue. L'amore assomiglia al fuoco perché sempre passa per la prova.

  • 15 agosto 2019

    15 agosto - Assunzione di Maria SS.ma

    15 agosto - Assunzione di Maria SS.ma

    Due donne gravide s'incontrano e si raccontano la storia in chiave di felicità ed esaltazione di Dio. Tutto in un saluto nato da un gesto d'amore di una donna, un viaggio fatto in fretta per amore verso un'altra. L'amore di Dio porta a quello per il prossimo. Maria è partita per dire e fare del bene.

  • 11 agosto 2019

    Domenica 11 agosto

    Domenica 11 agosto

    Il Padre conosce il nostro bisogno. Da qui la pace, la consapevolezza e la consolazione, anche se siamo piccoli. L'invito a vendere, più che alla carità fa richiamo alla libertà dall'affanno e al richiamo irresistibile del tesoro della vita nuova del Vangelo.

  • 4 agosto 2019

    Domenica 4 agosto

    Domenica 4 agosto

    Nella parabola un fratello maggiore, valendosi del diritto del primogenito, non vuole spartire l'eredità con il minore. Gesù, interpellato, si rifiuta di far da giudice, ma va alla radice del problema, indicando l’ingordigia dei beni come causa prima delle liti familiari e dei conflitti sociali

  • 28 luglio 2019

    Domenica 28 luglio

    Domenica 28 luglio

    Gesù pregava da solo o coi discepoli vicino a lui, come quella volta sul monte quando videro la sua gloria. Oggi, in risposta alla richiesta di un discepolo, Gesù risponde a tutti (Quando pregate, dite) e insegna la sua stessa preghiera al Padre.

  • 21 luglio 2019

    Domenica 21 luglio

    Domenica 21 luglio

    Anche Marta ha ricevuto la "parte migliore": infatti la celebriamo santa, come la sorella Maria. E poi, a volte, le due sorelle in qualche modo convivono nella stessa persona.

  • 14 luglio 2019

    Domenica 14 luglio

    Domenica 14 luglio

    La risposta che Gesù dà al dottore è diretta: il prossimo è prima di tutto quello che "si fa prossimo" per soccorrere. Poi, ognuno deve fare altrettanto. L'esperienza della salvezza può essere solo ricevuta. L'uomo ferito sulla strada è già mezzo morto, al punto che né il sacerdote né il levita si fermano a soccorrerlo perché sarebbe inutile.

  • 7 luglio 2019

    Domenica 7 luglio

    Domenica 7 luglio

    Gesù invia 72 discepoli. Non sono i "dodici" apostoli, ma semplici cristiani, discepoli appunto. E il loro numero indica le "nazioni", segno che il Vangelo esce dai confini del popolo della Prima Alleanza.

  • 30 giugno 2019

    Domenica 30 giugno

    Domenica 30 giugno

    Il vangelo commuove quando lo capisci oppure quando lo vedi vissuto. E lo capisci soprattutto se lo vedi vissuto. I santi e i testimoni, di ieri e di oggi, servono anche a questo.

  • 23 giugno 2019

    Domenica 23 giugno - Corpus Domini

    Domenica 23 giugno - Corpus Domini

    È festa, oggi, perché è il dies Domini, il giorno del Signore, e ancor più perché è la solennità del Suo Corpo e Sangue. Oggi, innanzitutto, ogni cristiano pieghi le ginocchia e si prostri dinanzi al Santissimo Sacramento in adorazione del Dio fatto uomo, fatto carne in Gesù, fatto pane spezzato e sangue versato. Il

  • 16 giugno 2019

    Domenica 16 giugno - SS.ma Trinità

    Domenica 16 giugno - SS.ma Trinità

    L'evangelista Giovanni ha raccontato la storia reale di Gesù, ma interpretata alla luce della pasqua con l’assistenza dello Spirito Santo promesso da Gesù, in modo da raggiungere una comprensione e una verità più profonda e completa.

  • 9 giugno 2019

    Domenica 9 giugno - Pentecoste

    Domenica 9 giugno - Pentecoste

    Nel giorno della Pentecoste, con la grandiosa manifestazione dello Spirito Santo, dono del Cristo risorto ai primi discepoli, si completa la fondazione della Chiesa e inizia la sua espansione (Cf. At 2, 1-47).

  • 2 giugno 2019

    Domenica 2 giugno - Ascensione

    Domenica 2 giugno - Ascensione

    Termina il vangelo di Luca e le ultime parole di Gesù lo contengono tutto, inclusi Mosè, i profeti, i salmi; compresa la missione che ora tocca agli apostoli. Il vangelo non è un modello etico: è Gesù che patisce, muore e risorge. Gli apostoli e i cristiani devono unicamente testimoniare la pasqua che contiene anche la conversione e il perdono dei peccati.

  • 26 maggio 2019

    Domenica 26 maggio - Sesta Domenica di Pasqua

    Domenica 26 maggio - Sesta Domenica di Pasqua

    Ancora nel tempo di pasqua, ma alla vigilia dell'ascensione e pentecoste. I dodici, dopo anni di vita in comune con Gesù e soprattutto dopo i fatti di pasqua, sanno che non possono più vivere senza di lui.

  • 19 maggio 2019

    Domenica 19 maggio - Quinta Domenica di Pasqua

    Domenica 19 maggio - Quinta Domenica di Pasqua

    Nel sangue della croce c'è l'odio (nostro) e l'amore (di Dio). La morte di Gesù non è causata dall'odio, ma vissuta per amore. Quello che Gesù patisce non è subito, ma voluto in obbedienza al Padre.

  • 12 maggio 2019

    Domenica 12 maggio - Quarta Domenica di Pasqua

    Domenica 12 maggio - Quarta Domenica di Pasqua

    Sullo sfondo delle parole di Gesù c'è il Tempio di Gerusalemme. Quello "nuovo" è il "corpo" di Gesù e il nuovo culto è l'adorazione al Padre "in Spirito e verità". Nel tempio Gesù aveva guarito il paralitico e perdonato l'adultera.

  • 5 maggio 2019

    Domenica 5 maggio -Terza di pasqua

    Domenica 5 maggio -Terza di pasqua

    Le apparizioni del Signore in mezzo ai suoi hanno a che fare col rapporto fra il vedere (sapere) e la fede (credere). Credere e sapere sono complementari. Certo, il credere va oltre il sapere, perché sulla base della fiducia accettiamo anche quello che non vediamo e non comprendiamo

  • 28 aprile 2019

    Domenica 28 aprile -Seconda di pasqua

    Domenica 28 aprile -Seconda di pasqua

    "Venne Gesù e disse loro: Pace a voi!". Questo è il Vangelo di oggi. Questo è ciò che ognuno attende più di tutto per ripartire nella propria esistenza: l'incontro con Gesù e il dono della pace. Le due cose vanno insieme, perché la pace è dono del Risorto.

  • 21 aprile 2019

    Domenica di Pasqua - 21 aprile

    Domenica di Pasqua - 21 aprile

    Prime furono le donne. Lo scrive anche Giovanni Paolo II nella "Mulieris Dignitatem": "Le donne sono le prime presso la tomba. Sono le prime a trovarla vuota. Sono le prime ad udire: ?Non è qui. E risuscitato'. Sono le prime a stringergli i piedi. Sono anche chiamate per prime ad annunciare questa verità agli apostoli. (...)

  • 19 aprile 2019

    Venerdì Santo (Passione del Signore) - 19 aprile

    Venerdì Santo (Passione del Signore) - 19 aprile

    Dinanzi a un Dio che si fa crocifiggere per amore, tace ogni parola e si perde ogni pensiero. Solo l'arte, la mistica e l'amore possono sostenere lo sguardo e farsi preghiera.

  • 18 aprile 2019

    Giovedì Santo (Messa nella cena del Signore) - 18 aprile

    Giovedì Santo (Messa nella cena del Signore) - 18 aprile

    Secondo un'antichissima tradizione della Chiesa, in questo giorno sono vietate tutte le Messe senza il popolo. I libri liturgici consigliano che la Messa "In Coena Domini", con la partecipazione piena di tutta la comunità, si celebri sul far della sera. Solennità e intimità per rivivere, insieme a Gesù, le ultime ore della sua vita trascorse con i suoi discepoli

  • 14 aprile 2019

    Domenica delle palme - 14 aprile

    Domenica delle palme - 14 aprile

    È la domenica che apre la Settimana Santa, di passione e resurrezione, coagulo di tutto il vivere dell'uomo, come all'origine del tutto ci fu un'altra settimana, misurata sui giorni di Dio che fece tutto dal niente. Questa Settimana è misurata sulle mosse di Gesù a Gerusalemme, ombelico del mondo e terra scavata dai grandi monoteismi che scorrono nelle vene dell'umanità

  • 7 aprile 2019

    Domenica 7 aprile marzo - 5a di Quaresima

    Domenica 7 aprile marzo - 5a di Quaresima

    Gesù non si scompone dinanzi all’adultera. Invece si mostra duro verso quelli che erano scandalizzati a causa del suo perdono. In questi due atteggiamenti è il cuore del vangelo di una domenica che fa da vigilia alla settimana santa di passione e resurrezione

  • 31 marzo 2019

    Domenica 31 marzo - 4a di Quaresima

    Domenica 31 marzo - 4a di Quaresima

    Questa volta ad avvicinarsi a Gesù per ascoltarlo, sono i pubblicani e i peccatori. "Tutti", sottolinea il vangelo. E il Signore li accoglie, ci parla, ci mangia insieme, li invita al banchetto. Fa di più, cambia il loro nome: da "questo peccatore" a "tuo fratello", da "tuo servo" a "mio figlio".

  • 24 marzo 2019

    Domenica 24 marzo - 3a di Quaresima

    Domenica 24 marzo - 3a di Quaresima

    Il massacro dei galilei ad opera di Pilato, le vittime per il crollo della torre Sìloe. Pare cronaca nera e tragedie dei nostri giorni. Terrorismo, terremoti e alluvioni. Mancava la maledizione sul fico sterile. Eppure non finisce così. L’ultima parola è una proroga, una dose di fiducia rinnovata

  • 17 marzo 2019

    Domenica 17 marzo - 2a di Quaresima

    Domenica 17 marzo - 2a di Quaresima

    C’è sempre luce nella Parola. Oggi è particolarmente forte, al punto che la Chiesa d’Oriente sceglie questa come l’immagine perfetta della liturgia, l’icona splendida della gloria di Dio.

  • 10 marzo 2019

    Domenica 10 marzo - 1a di Quaresima

    Domenica 10 marzo - 1a di Quaresima

    Basta un lampo per vedere "tutti i regni della terra"; anche per precipitare nella tentazione. A Gesù è sufficiente l'istante della Parola vissuta nella volontà di Dio per resistere e vincere Satana.

  • 6 marzo 2019

    Mercoledì delle ceneri

    Mercoledì delle ceneri

    Il Padre. La parola di Gesù, in quaresima, svela l'entrata nel rapporto col Padre; un rapporto intenso e vero che coinvolge "la nostra giustizia", il luogo "segreto" della preghiera e del digiuno, insieme ai modi della carità credibile.

  • 3 marzo 2019

    Domenica 3 marzo

    Domenica 3 marzo

    Non basta togliersi travi o pagliuzze dagli occhi; il principio della legge è la chiamata ad essere come Dio e – per rimanere nella similitudine oculistica – a vedere come vede lui, cose e persone. Come Lui, cioè? Com'è lui? Dio è Santo; un attributo senza analogie.

  • 24 febbraio 2019

    Domenica 24 febbraio

    Domenica 24 febbraio

    L'amore ai nemici non è filantropia, ma puro gesto d'amore modellato su Gesù. Amare i nemici è difficile, ma possibile perché l'amore di Dio per noi, in Gesù, è gratuito. Per tre volte torna la parola 'gratitudine' ("Quale gratitudine vi è dovuta?"), al posto del termine 'merito'.

  • 17 febbraio 2019

    Domenica 17 febbraio

    Domenica 17 febbraio

    Due categorie di persone, secondo il profeta Geremia, si contrappongono e si distinguono. L’uomo “che confida nell’uomo”, si fida dei potenti e si appoggia sui beni che possiede, a cominciare dalle proprie capacità. Ma il suo cuore, lontano dal Signore, è “maledetto”, perché separato dalla vita che è Dio e condannato al fallimento totale, come una pianta in terreno arido

  • 10 febbraio 2019

    Domenica 10 febbraio

    Domenica 10 febbraio

    Vocazioni, chiamate e risposte. Nelle letture di oggi si tratta di vocazioni diverse, ma tutte hanno una cosa in comune: ogni chiamata viene capita e accettata se c’è l’esperienza di incontro personale con Dio e con Cristo.

  • 3 febbraio 2019

    Domenica 3 febbraio

    Domenica 3 febbraio

    Il centro del vangelo è in una indicazione temporale: "Oggi si è compiuta questa Scrittura che voi avete ascoltato". Nel Vangelo compare poche volte, pronunciata dagli angeli ai pastori ("oggi per voi è nato il Salvatore"); a Cafarnao, dopo la guarigione del paralitico, tutti dicono, bocca aperta, "oggi abbiamo visto delle cose meravigliose".

  • 27 gennaio 2019

    Domenica 27 gennaio

    Domenica 27 gennaio

    Neemia (prima lettura) descrive un momento chiave nella storia del popolo ebraico: dopo l’esilio (400 anni prima di Gesù) il sacerdote Esdra emana la legge che Mosè aveva ricevuto da Dio stesso.

  • 20 gennaio 2019

    Domenica 20 gennaio

    Domenica 20 gennaio

    Dietro il segno del pranzo solenne della festa c'è il cantico dell’amore: "Sono venuto nel mio giardino, sorella mia, mia sposa, ... bevo il mio vino e il mio latte. Mangiate, amici, bevete; inebriatevi d'amore".

  • 13 gennaio 2019

    Domenica 13 gennaio - Battesimo del Signore

    Domenica 13 gennaio - Battesimo del Signore

    La gente del popolo andava a farsi battezzare da Giovanni. Oggi, in mezzo a quella fila, si presenta Gesù. Quello del Battista era un battesimo di acqua, segno di penitenza e conversione; quello del Cristo è di fuoco, col cielo che si apre e lo Spirito che scende, per noi segno efficace di perdono e speranza certa di vita eterna.

  • 6 gennaio 2019

    Domenica 6 gennaio - Epifania del Signore

    Domenica 6 gennaio - Epifania del Signore

    I Magi dell'Epifania nella tradizione popolare sono diventati "re" e "tre" per i doni che offrirono. Rappresentano anche i tre figli di Noè, ossia tutta l'umanità. Oggi le loro reliquie si trovano a K-ln in Germania, frutto del bottino che il Barbarossa sottrasse a Milano nel 1164

  • 1 gennaio 2019

    1 gennaio - Maria SS.ma Madre di Dio

    1 gennaio - Maria SS.ma Madre di Dio

    Le parole più povere per contenere il mistero più grande: i pastori andarono e trovarono Maria e Giuseppe e il bambino. Grande è anche la povertà dei pastori ed emarginata la loro vita, simbolo dell'attesa del Messia nella "notte" della storia. Povero il segno: un bambino adagiato in una mangiatoia.

Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia