Il prezzo del Natale vero, a fronte dei falsi prezzi scontati! | Diocesi di Trivento

Riflessioni

Il prezzo del Natale vero, a fronte dei falsi prezzi scontati!

Il prezzo del Natale vero, a fronte dei falsi prezzi scontati! Sta passando un altro anno e ti senti dire, dietro dietro, che sei già vecchio, nonostante tutta quella forza, quel senile vigore che c'è in te,

Vecchio…!!! Mentre ti scoppia il cuore, tu non devi far rumore, anche se hai tanto amore, da dare a chi vuoi tu! Ma… sei vecchio. Con tutta quella gioia che sai tu, vecchio, si… e perciò sei tagliato fuori, per queste tue convinzioni, perché le nuove sono migliori, perché le tue non vanno più. Ragione non te ne danno proprio più.

Vecchio si... ma, grazie a Dio, ancora capace di pensare, di parlare, di reagire, di suggerire…

Isaia e Giovanni ammonivano e continuano a ripetere anche a noi: “Preparate la via del Signore, raddrizzate i vostri sentieri! Ogni uomo vedrà la salvezza di Dio”.
Ma quanti di noi preferiscono piuttosto dar retta alla TV che ci ripete continuamente: “ogni posto vuoto sia riempito di stelline, di fiocchetti, di candeline…”, con una pubblicità martellante che consiglia: “preparate sì l'albero di Natale e luci, ma poi consumate i soldi, usate il bancomat per spendere, buttateli via i soldi in regalini inutili! Viaggiate e divertitevi a più non posso”?

C’è ancora una voce, chiara e inconfondibile, che grida nel deserto dell’incomunicabilità e dell’economia impazzita: "Preparate la via al Signore. Ogni valle sia colmata, ogni monte e colle siano abbassati". Nel sacro silenzio del raccoglimento finalmente possiamo ascoltare oggi la sua voce, confidente e persuasiva: “Non temere, io ti vengo in aiuto. Il Signore è vicino a chi lo cerca. Il Signore è vicino”.

Chissà se riuscirà questa voce a convincerci più degli inviti accattivanti del tipo: “Siate finalmente contenti: è arrivata la tredicesima. Cercate e saziatevi di zampone, spumante e panettoni. Natale si avvicina: per gli acquisti guardate e fate come fanno tutti gli altri, non siate proprio voi da meno!”.
Gesù, nato a Betlemme, non è solo il dolce infante che dovrebbe sorridere sornione ad ogni nostro spreco e folle spesa, ma è pur sempre il maestro di vita, la guida sicura che ci propone sobrietà e solidarietà, anzi a chiunque si proclami suo discepolo raccomanda: “Chi ha due tuniche, ne dia una a chi non ne ha; chi ha da mangiare, faccia altrettanto. Non esigete nulla di più”.

Ci sono poi i devoti della mensa che sanno fare buona rima tra cenone, capitone, panettone e torrone con una bella indigestione. Questi hanno per motto: “Mangia a sbafa tranquillamente, e, se avanza, butta tanta roba nei cassonetti. Chi, poi, non brinda e non spara sembra essere un morto di fame”.
Invece dovremmo dimostrare sicurezza interiore e tutto quanto valiamo in campo spirituale invocando umilmente: “Vieni, Signore, a visitarci con la tua pace e la tua presenza ci riempirà di gioia”.

E’ vero Natale, oggi e ogni giorno, se adoriamo ed ascoltiamo il Bambino Gesù perché solo Lui: “Dà forza allo stanco e moltiplica il vigore allo spossato. Quanti sperano nel Signore riacquistano forza, mettono ali come aquile, corrono senza affannarsi, camminano senza stancarsi”.
Questo lo dovrebbe capire soprattutto chi si illude di stare in forma smagliante e frequenta palestre e piscine, chi usa vestiti firmati e pellicce, chi ostenta lusso e ricchezza.
Né i brindisi di fine d’anno, né i canti di “allegria, allegria!” ci garantiranno mai che, passato l'anno vecchio, con il nuovo anno tutto andrà bene. Se continuiamo a vivere come prima, niente potrà cambiare in meglio. Non saranno né gli appoggi dei potenti, né le cosiddette “buone amicizie” a farci stare più tranquilli. I soldi non aprono tutte le porte, tanto meno quelle della gioia.

Facciamo nostra, vecchi e giovani insieme, la santa espressione: “Gioisci, esulta, rallegrati con tutto il cuore. Il Signore ha revocato la tua condanna. Il Signore è in mezzo a te. Rallegrati nel Signore sempre”. don Mimì FazioliTrivento (CB), 23 dicembre 2011

Ultime news

  • descrizione

    Ricordo della visita del compianto Mons. Antonio Riboldi a Castelguidone

    Castelguidone, 13 dicembre 2017Foto e Video
  • descrizione

    Nuovi siti di Missio e di Popoli e Missione, diretti da Giulio Albanese

    Trivento, 13 dicembre 2017News
  • descrizione

    La festa di San Nicola a Castel del Giudice

    Castel del Giudice, 7 dicembre 2017Foto e Video
  • descrizione

    La bellezza della preghiera

    Trivento, 7 dicembre 2017News
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia