Ringraziamenti per il convegno dell'Archeoclub "Francesco Saverio Cremonese" | Diocesi di Trivento

News

Ringraziamenti per il convegno dell'Archeoclub "Francesco Saverio Cremonese"

Una foto del vescovo Claudio Palumbo, tra il pubblico presente al convegno

Il convegno che si è tenuto ad Agnone presso la Chiesa di S. Emidio il 30 giugno 2018, doveva essere fatto a settembre 2017 ma, sia perchè non era ancora pronto il libro che è stato distribuito, sia per impegni dell'illustre relatore, Prof. Marco Buonocore, è stato successivamente deciso di realizzarlo in tale data.

Il Titolo del convegno è stato:

IL QUARANTENNALE DELLA SEZIONE DI AGNONE
(30 settembre 1977. 30 settembre 2017)
ED IL CONTRIBUTO DI
" Francesco Saverio Cremonese "
ALL'EPIGRAFIA E ARCHEOLOGIA DEL MOLISE

Voglio innanzitutto ringraziare, di cuore, S.E. Mons. Claudio Palumbo per la sua qualificata partecipazione e grande sensibilità verso le attività culturali, concedendoci, unitamente al parroco Don Onofrio Di Lazzaro, che pure ringrazio di cuore, la possibilità di fare il convegno all'interno della magnifica chiesa di S.Emidio. In alcuni locali della canonica, il compianto parroco e primo presidente, Mons. Filippo La Gamba, fece nascere nel 1977, la sezione di Agnone dell'Archeoclub, con un gruppo di giovani. Ringrazio inoltre, il Vice Sindaco di Agnone e Assessore alla cultura, Linda Rosa Marcovecchio, con fascia tricolore per rispetto verso Francesco Saverio Cremonese, che fu sindaco di Agnone; il Segretario Generale (Nazionale) dell'Archeoclub d'Italia, Rosario Santanastasio; il Consigliere Regionale presente, Andrea Greco. Ringrazio infine, la numerosa e attenta partecipazione di cittadini e amici che hanno riempito la chiesa oltre ogni aspettativa.

In tale convegno sono stati ripercorsi i quarant'anni di presenza e attività della sezione di Agnone dell'Archeoclub d'Italia. Inoltre è stata evidenziata la figura di un grande agnonese di fine ottocento: "Francesco Saverio Cremonese", (1806 ] 1892). Medico; Sindaco di Agnone; Consigliere Provinciale e grande appassionato di epigrafia ed archeologia. A tale figura, quarant'anni fa fu intitolata la sezione di Agnone dell'Archeoclub per i suoi meriti proprio nell'ambito epigrafico e archeologico. Era un collaboratore, rispettato e lodato dal grandissimo storico]epigrafista tedesco e premio nobel, Theodor Mommsen. Quest'ultimo fu capace di raccogliere tutte le iscrizioni romane sparse nell'Impero Romano; un lavoro colossale, che solo un genio poteva pensare e realizzare. Si tratta del Corpus Inscriptionum Latinarum (CIL), costituito da 18 volumi. Il nono volume del CIL, è quello che riguarda il Sannio. Attualmente, per incarico dell'Accademia delle Scienze di Berlino, il Prof. Marco Buonocore, (Direttore della sezione archivi Biblioteca Apostolica Vaticana), stà curando proprio l'aggiornamento del volume nono del CIL. Per le sue specifiche e particolari competenze, il sottoscritto ha invitato il Prof. Buonocore perchè capace di fornirci informazioni, sul contributo all'epigrafia di Francesco Saverio Cremonese; lo ringrazia, inoltre, in modo particolare, per la sua pronta disponibilità a collaborare ed a partecipare al convegno con una relazione inserita nel libro distribuito. Per quanto riguarda l'archeologia, invece, nel 1840, Francesco Saverio Cremonese, fu il primo a pensare che occorressero scavi per il rinvenimento di una città a Pietrabbondante. Nel 1848 fece conoscere la "Tavola di Agnone" detta Osca, conservata nel Britisch Museum di Londra, con un importante articolo. Recuperò molte iscrizioni e reperti archeologici, tra cui la famosa testa bronzea di S.Giovanni Lipioni, conservata nella Biblioteca Nazionale di Parigi. Per i suoi meriti e benemerenze, Francesco Saverio Cremonese fu nominato "Ispettore onorario alle antichità" e su iniziativa di Mommsen, "Socio onorario straniero dell'Istituto Archeologico di Berlino".

Dopo i saluti di: Linda Rosa Marcovecchio, (Assessore alla Cultura e Vice Sindaco di Agnone); di S.E. Mons. Claudio Palumbo, Vescovo di Trivento; e di Rosario Santanastasio, (Segretario Generale dell'Archeoclub d'Italia]Roma); ci sono state le relazioni di Mauro Salzano, (Presidente della Sezione di Agnone dell'Archeoclub d'Italia) sulla "Cronistoria della Sezione di Agnone"; e di Marco Buonocore, (Scriptor Latinus] Direttore Sezione Archivi Biblioteca Apostolica Vaticana e Presidente della Pontificia Accademia Romana di Archeologia) su: " Francesco Saverio Cremonese e il suo contributo per l'Archeologia dell'antico Samnium: tra storia, epigrafia e Theodor Mommsen".
Per l'occasione è stato possibile visitare la prestigiosa "Biblioteca Emidiana". A tal proposito ringrazio la storica dell'arte Antonia di Nucci che, prima della visita, ne ha saputo ben presentare la storia e la composizione. Ringrazio, anche la moderatrice, Ida Cimmino, sempre perfetta e competente.

A conclusione, un rigraziamento particolare lo rivolgo all'unico socio]fondatore della sezione di Agnone dell'Archeoclub, Giuseppe Merola, che da quarant'anni opera nell'interesse di Agnone.

Mauro Salzano
Presidente Sezione di Agnone (IS) - Archeoclub d'Italia

P.S. Durante la mia relazione, ho lanciato l'idea di intitolare il largo antistante al Liceo Scientifico ed in prossimità alla Chiesa di S. Emidio, proprio a Francesco Saverio Cremonese. Invierò una specifica richiesta al Sindaco del Comune di Agnone, per ricordare degnamente il grande agnonese.

Una foto del convegno di Agnone durante la relazione del Vescovo Claudio PalumboUna foto di gruppo del convegno di Agnone. Presente anche il Vescovo di Trivento Claudio PalumboMauro SalzanoAgnone, 5 luglio 2018

Potrebbe interessarti

  • descrizione

    Presentato il lavoro di Valeria Cocozza presso la Società Napoletana di Storia Patria

    Napoli, 22 gennaio 2018News
  • descrizione

    Comunicato dei vescovi del Molise, in occasione del Gay Pride

    Trivento, 20 luglio 2018News
  • descrizione

    Convegno sul tema della valorizzazione dei beni culturali alla luce delle più recenti riforme amministrative Franceschini

    Santuario di Canneto, 17 luglio 2018News
  • descrizione

    Le foto dell'inaugurazione del monumento di San Giovanni Paolo II a Belmonte

    Belmonte del Sannio, 16 luglio 2018Foto e Video
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia