CARESTIA CORNO D’AFRICA: VIETATO ESSERE INDIFFERENTI | Diocesi di Trivento

Caritas Diocesana

CARESTIA CORNO D’AFRICA: VIETATO ESSERE INDIFFERENTI

CARESTIA CORNO D’AFRICA: VIETATO ESSERE INDIFFERENTI

Una grande colletta nazionale per salvare la vita di dodici milioni di persone stremate dalla fame e dalla sete. Muoviamoci subito.

Una grande colletta per l'Africa. La Caritas di Trivento raccoglie l'invito dei Vescovi italiani e si mobilita per esprimere fattivamente la solidarietà delle nostre comunità con le popolazioni del Corno d'Africa colpite da una siccità che mette a rischio la vita di oltre dodici milioni di persone. La CEI ha lanciato una colletta nazionale, con una raccolta straordinaria, per domenica 18 settembre 2011; ma già in questi giorni nei quali i nostri comuni vedono il ritorno per le ferie di tanti cittadini che lavorano in altri paesi, in Italia e all'estero, si può e si deve fare qualcosa.

La Caritas di Trivento invita tutte le parrocchie a ricordare, in queste giornate di incontro, serenità, partecipazione, il pressante invito di Benedetto XVI a dividere il pane con i bisognosi” e a indirizzare la propria attenzione sui “tanti fratelli e sorelle che nel Corno d'Africa, patiscono le drammatiche conseguenze della carestia, aggravate dalla guerra e dalla mancanza di solide istituzioni”.

La situazione di quella parte del mondo - Somalia, l’Etiopia, il Kenya, Gibuti l’Eritrea, il Sud Sudan, l’Uganda e la Tanzania - è drammatica e non si può perdere tempo. Il segretario generale dell'ONU, Ban Ki-Moon, ha affermato che sono necessari 1,6 miliardi di dollari “per salvare la vita di quanti sono a rischio” , mentre i donatori internazionali hanno stanziato finora solo la metà dell'occorrente. L'obiettivo indicato dall'ONU è raggiungibile: la richiesta, infatti, è inferiore alla metà dei fondi che nel 2010 erano stati resi disponibili da governi e privati cittadini per rispondere al terremoto di Haiti e pari a meno dello 0,1% delle spese militari mondiali nel 2010.

Caritas Italiana, da anni impegnata in questi paesi, ha già stanziato 300.000 euro e, anche in vista della colletta del 18 settembre, rinnova l’invito alla solidarietà.

Nello stesso tempo sottolinea che la doverosa e urgente solidarietà deve essere accompagnata dall'impegno per risolvere a monte le cause strutturali della crisi, tra cui hanno un ruolo pesantissimo le condizioni di anarchia e i conflitti che da decenni stravolgono la vita di quelle popolazioni. Ecco perché – insiste la Caritas – la grande colletta del 18 settembre deve essere il momento culminante di una forte azione di testimonianza delle nostre comunità da intraprendere a partire già da oggi.

Per sostenere gli interventi in corso si possono inviare offerte a Caritas Trivento tramite: - C/C POSTALE N. 10431864 specificando nella causale: "Emergenza Africa 11". Offerte sono possibili anche tramite altri canali, tra cui: -Bonifico bancario a favore della Caritas Trivento: Carichieti – Ag. Schiavi D'Abruzzo IBAN: IT27 H060 5077 880C C063 0015 124 (scrivere la causale, nome, cognome e indirizzo dell'offerente); - Offerte consegnate direttamente presso la propria parrocchia.Con Alberto ContiTrivento (CB), 10 agosto 2011

Ultime news

  • descrizione

    GIORNATA MONDIALE DEI POVERI - Domenica 19 novembre 2017

    Trivento, 17 novembre 2017Caritas Diocesana
  • descrizione

    I GIORNATA MONDIALE DEI POVERI - MESSAGGIO DEL SANTO PADRE FRANCESCO

    Roma, 17 novembre 2017La voce del Papa
  • descrizione

    Concerti nelle chiese: trent'anni d'allegra anarchia

    15 novembre 2017News
  • descrizione

    Sabato 21 ottobre c'è stato il primo incontro di preghiera e di meditazione del Vescovo Claudio con le religiose della Diocesi di Trivento

    Trivento, 26 ottobre 2017News
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia