Corso di Orientamento al Lavoro e alla Cooperazione | Diocesi di Trivento

I Progetti

Corso di Orientamento al Lavoro e alla Cooperazione

Corso di Orientamento al Lavoro e alla CooperazioneIL LAVORO COME FATTO SOCIALE

Promosso dalla Diocesi di Trivento, il Centro Servizi per l’Imprenditoria Giovanile ha organizzato un corso di primo livello per orientare i giovani al lavoro e alla cooperazione. Il seminario di formazione si è svolto il 15 e 16 luglio scorso presso le strutture dell’Auditorium comunale di Civitanova del Sannio. Alla due giorni hanno partecipato una ventina di giovani di età compresa tra i 20 e i 33 anni, provenienti da diversi paesi della Forania di Frosolone. L’idea progettuale pensata è, infatti, quella di organizzare tanti corsi quante sono le Foranie della Diocesi. Ecco perché si vuole ripetere l’esperienza attraverso nuovi corsi, al fine di coinvolgere anche le Foranie di Agnone, Trivento e Carovilli. I Soggetti che hanno curato la formazione sono state la Gioc (Gioventù Cristiana Operaia) per l’aspetto dell’evangelizzazione, e il Cenasca-Cisl (Centro Nazionale Associazionismo Sociale Cooperazione Autogestione) e Confcooperative Molise per le questioni legate al mercato del lavoro. La prima giornata si è aperta con i saluti di don Domenicantonio Fazioli, Responsabile del Progetto Policoro in Diocesi. Egli ha ricordato ai presenti la forte fiducia e la vicinanza al Progetto di tutta la chiesa triventina, in special modo di Sua Eccellenza il Vescovo, Monsignor Domenico Scotti, che molto scommette su di esso. Subito dopo la preghiera e la redazione del questionario di ingresso, i partecipanti hanno trattato e si sono confrontati sulla realtà del “Gruppo”, analizzando – grazie alla carismatica e molto apprezzata figura di don Giacomo Garbero – la condizione giovanile, il significato di “gruppo” e sua costituzione, il ruolo del responsabile-animatore del gruppo e il rapporto tra giovani, lavoro e consumi. Particolarmente apprezzato è stato il metodo della “Revisione di vita” per il quale molti di loro – attraverso i questionari in uscita – hanno detto di volerlo sperimentare perché – dice Mariarosaria – “aiuta a guardarsi dentro e a capire ciò che si vuole”. Domenica 16, invece, i dottori Ilaria Carlino e Andrea Nardella si sono soffermati sulla “Riforma Biagi”, le tecniche di ricerche attive del lavoro e le normative inerenti la società cooperativa. Alla Santa Messa delle ore 11,30 – celebrata assieme alla comunità parrocchiale di Civitanova presso la cattedrale di San Silvestro Papa –, don Giacomo ha trasmesso ai fedeli la speranza, in un’omelia che ha saputo calare la Parola nella realtà di vita dell’uomo, quale quella del lavoro, a testimonianza di una chiesa che non è chiamata a pascersi di parole ma a spendersi concretamente per l’altro. A sorpresa, il gruppo dei giovani corsisti di Policoro è stato chiamato sull’altare e presentato alla comunità locale affinché si faccia missionario di annuncio e di speranza al lavoro nel contesto in cui vive. Nel pomeriggio sono seguiti gli interventi del dottor Vinicio D’Ambrosio, Presidente di Confcooperative Molise che ha illustrato il “Progetto Idemtità” e le attività di Confcoopertive nel Molise. Il Segretario Regionale della Cisl Molise, dott. Pietro Iocca, dopo i saluti e l’invito ai giovani “a mantenere accesa la candela dell’impegno e della speranza in una regione che sconta la mancanza di un attuale progetto politico”, ha ceduto la parola al dott. Tonino Colozza della Uts Cisl di Isernia per una breve analisi circa le fonti di finanziamento al lavoro e alla cooperazione nella Regione Molise. Il corso si è chiuso con la testimonianza della dott.ssa Sonia Franchella, Presidente della Cooperativa Sociale “La Strada” di Trivento per dire che Policoro è stato – per lei e per altri giovani – un chiaro esempio per dare idea e forma alla loro realtà di impresa che, se un tempo era solo un sogno, oggi è solo realtà. L’augurio, ma soprattutto l’impegno, che sono scaturiti da questo seminario è stato quello di non disperdere il carico di energia e di speranza accumulato e di rivedersi ancora. Certo è che – come racconta qualche partecipante – “se prima non avevo mai pensato a un’idea imprenditoriale ora, posso dire, non solo di cominciarne a visualizzarne qualcuna ma di volerne realizzare almeno una”. Grazie a quanti avete partecipato, grazie a tutti i formatori e relatori, grazie alla Diocesi di Trivento che, anche nei pranzi che ha inteso offrire ai convenuti, evidenzia il suo voler camminare a braccetto con i suoi giovani.

Articolo pubblicato su “Primo Piano” Molise del 25 Luglio 2006Civitanova del Sannio (IS), 15 luglio 2006

Ultime news

  • descrizione

    I cresimandi incontrano il Vescovo Claudio a Canneto

    Santuario di Canneto, 13 giugno 2018Foto e Video
  • descrizione

    Le foto del consiglio regionale ACI

    Trivento, 12 giugno 2018Foto e Video
  • descrizione

    Il Corpus Domini 2018 a Trivento

    Trivento, 7 giugno 2018Foto e Video
  • descrizione

    Conferenza del Centro Progetto Culturale della Diocesi

    Trivento, 7 giugno 2018Foto e Video
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia