Il nuovo altare della Chiesa di S.Maria Assunta in Frosolone | Diocesi di Trivento

News

Il nuovo altare della Chiesa di S.Maria Assunta in Frosolone

Il nuovo altare della Chiesa di S.Maria Assunta in FrosoloneL’altare, sul quale si rende presente nei segni sacramentali il Sacrificio della croce, è anche la mensa del Signore, alla quale il popolo di Dio è chiamato a partecipare quando è convocato per la Messa; l’altare è il centro dell’azione di grazie che si compie con l’Eucarestia.
(n. 259 Principi e norme per l’uso del Messale Romano)

Con una solenne e intensa celebrazione eucaristica lo scorso 24 novembre è stato consacrato il nuovo altare della Chiesa di S.Maria Assunta a cui ha partecipato una comunità parrocchiale esultante e attenta. Alla presenza del Vescovo Mons. Scotti, del cerimoniere diocesano Don Gigino Moscufo, del parroco don Onofrio e del cancelliere vescovile don Erminio Gallo, dopo la processione e il saluto iniziale, dapprima si è asperso l’altare con l’acqua benedetta e successivamente sono state poste nel sepolcreto (una incavatura al centro dell’altare) le sacre reliquie dei santi martiri Vittore, Felicita, Placida, Mauro, Paolino e Giustino, prelevate in precedenza dall’altare maggiore consacrato nel 1878 dall’allora Vescovo di Trivento Mons. Luigi Agazio.
Il Vescovo ha poi cosparso interamente la mensa con l’olio del crisma e sulla stessa mensa è stato posizionato un braciere con l’incenso. Dopo che il Vescovo ha incensato l’altare, quest’ultimo è stato ornato con tovaglie, candelieri e fiori per la liturgia eucaristica.
L’idea di un nuovo altare è senz’altro merito di don Onofrio che ha manifestato questo desiderio fin dai primi anni del suo ministero a Frosolone. Più volte è stato affrontato l’argomento nel Consiglio Affari Economici di S.Maria ed ogni volta aspetti più incalzanti ed urgenti
avevano la precedenza. Nella primavera del 2006 si è deciso di dare la priorità alla realizzazione dell’altare; il progetto, realizzato gratuitamente da Celidonio Scasserra, ha ricevuto l’approvazione della Soprintendenza dei Beni Archeologici e Architettonici del Molise nel mese di giugno 2006 e nel successivo mese di settembre sono iniziati i lavori. Oltre l’altare è stato risistemato anche buona parte del presbiterio per un lavoro che ha ricevuto commenti positivi sia dal Vescovo sia da numerosi fedeli che hanno testimoniato la loro approvazione e la loro partecipazione anche attraverso generose offerte.

«Accorrete tutti a riunirvi nello stesso tempio di Dio, ai piedi dello stesso altare, cioè in Gesù Cristo».
Sant'Ignazio di Antiochia

di Angelo ColavecchioFrosolone (IS), 25 novembre 2007

Ultime news

  • descrizione

    Messa per la vita consacrata

    Santuario di Canneto, 19 febbraio 2018News
  • descrizione

    Benedizione della fusione della Campana della Pace offerta alla missione cattolica di Blinisht in Albania

    17 febbraio 2018Caritas Diocesana
  • descrizione

    Visita dell'artista Fernando Izzi di Torella del Sannio al Vescovo Claudio

    Trivento, 15 febbraio 2018News
  • descrizione

    Corso Giovanni

    Agnone, 15 febbraio 2018News
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia