Desiderio di una Quaresima… meno snobbata e più valorizzata! | Diocesi di Trivento

Riflessioni

Desiderio di una Quaresima… meno snobbata e più valorizzata!

Desiderio di una Quaresima… meno snobbata e più valorizzata!Vale ancora la pena parlare di Quaresima come tempo di grazia, di primavera dello spirito, di ossigenizzazione dell’anima, quando gli strascichi del carnevale si protraggono ancora per le nostre strade, mentre e festini e veglioni si continuano ad organizzare, ogni sabato ed ogni domenica, intralciando il traffico di chi vuol percorrere la strada della conversione personale, cioè il difficoltoso e problematico cammino della purificazione e della santificazione?

Non sono i rimasugli dei coriandoli e delle stelle filanti, ammucchiati nei crocicchi dei nostri paesi, che sporcano il difficile ed arduo incedere della Quaresima, ma piuttosto il tramonto del gusto del silenzio e lo strangolamento di ogni pausa di riflessione.

E’ veramente un bene passare da una festa ad un’altra, da una ubriacatura ad una sbornia, senza nessuna soluzione di continuità, come marionette pilotate da un grande fratello occulto che vorrebbe trasformare la nostra società in un unico grande bordello?

Il Santo Padre Benedetto XVI, nella sua lettera per la Quaresima, ci ha ricordato il valore del digiuno e della penitenza. Il nostro Vescovo mons. Scotti giustamente ci ha esortato: “La Quaresima, dunque, chiama a una conversione che si esprime in atti di carità e che ci fa, nello stesso momento, rinnovare interiormente e risanare. Tutti desideriamo, infatti, anche un risanamento morale, personale e sociale, per noi e per la nostra comunità. E’ il Signore che chiama a seguire il Vangelo della vita per farlo diventare criterio di discernimento nelle nostre scelte quotidiane. Il cammino quaresimale allora acquista una luce nuova: rientrare in noi stessi, ascoltare la Parola, purificarci con il sacramento della Riconciliazione: sono proprio queste le modalità per andare a incontrare il Risorto e nutrirci di Lui”.

Sforziamoci di credere ancora al valore della preghiera: luogo meraviglioso dove il cielo e la terra si toccano, tempo per un abbraccio di dolce sollievo e di sicura speranza.

Ci rimane un po’ di buon senso e di fede genuina per non svuotare la fragile anfora dell’anima e per non disperdere al vento della confusione il dono della grazia e della umana ragionevolezza?

E la nostra mano è ancora tesa verso i poveri per dare e per aiutare o qualche volta anche noi, chiusi nel nostro ipocrita egoismo, ci permettiamo di stendere sì le mani, ma per sottrarre a chi è più bisognoso di noi?

Bruno Ferrero nel suo Libro “Cerchi nell'Acqua” della Casa Editrice: ElleDiCi ci avverte con questo simpatico racconto:

Un riccone arrivò in Paradiso. Per prima cosa fece un giro per il mercato e con sorpresa vide che le merci erano vendute a prezzi molto bassi. Immediatamente mise mano al portafoglio e cominciò a ordinare le cose più belle che vedeva. Al momento di pagare porse all'angelo, che faceva da commesso, una manciata di banconote di grosso taglio. L'angelo sorrise e disse: "Mi dispiace, ma questo denaro non ha alcun valore". "Come?", si stupì il riccone. "Qui vale soltanto il denaro che sulla terra è stato donato", rispose l'angelo.

Oggi, mentre tante banche terrene sono in una grande sofferenza di liquidità, non dimenticare di valorizzare bene il tuo capitale, anche per il Paradiso.

Quaresima è opportunità utile per tutti, per imboccare, finalmente, il verso giusto della conversione e il senso unico della salvezza.

Don Mimì Fazioli

di don Mimì FazioliTrivento (CB), 3 marzo 2009

Ultime news

  • descrizione

    GIORNATA MONDIALE DEI POVERI - Domenica 19 novembre 2017

    Trivento, 17 novembre 2017Caritas Diocesana
  • descrizione

    I GIORNATA MONDIALE DEI POVERI - MESSAGGIO DEL SANTO PADRE FRANCESCO

    Roma, 17 novembre 2017La voce del Papa
  • descrizione

    Concerti nelle chiese: trent'anni d'allegra anarchia

    15 novembre 2017News
  • descrizione

    Sabato 21 ottobre c'è stato il primo incontro di preghiera e di meditazione del Vescovo Claudio con le religiose della Diocesi di Trivento

    Trivento, 26 ottobre 2017News
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia