Cosa dice la Dottrina Sociale della Chiesa sull’acqua? | Diocesi di Trivento

News

Cosa dice la Dottrina Sociale della Chiesa sull’acqua?

Cosa dice la Dottrina Sociale della Chiesa sull’acqua?

L'acqua è il bene pubblico primario, bisogna assolutamente evitare ogni forma di speculazione.
Un conto è parlare dei vari beni voluttuari e secondari, un conto parlare di acqua.
Ben altra cosa è stare attenti agli sprechi o alle tante forme degenerative di amministrazione.

L'acqua é e resta un bene pubblico, con la sua specifica funzione pubblica e con la relativa destinazione per tutti.
Questo pensiero è parte integrante della Dottrina Sociale della Chiesa e, perciò, risulterebbe ingiusta ogni forma di speculazione o di arricchimento che riguardi l'acqua.

Nessuno, salvo rinnegare o travisare il Vangelo, ha il diritto di arricchirsi e tento meno di fare grandi affari dal commercio di un bene vitale, l’acqua serve a tutti e specialmente ai meno abbienti, è questione di vita per loro.

La Chiesa da sempre privilegia i poveri e l'acqua é destinata alla realizzazione del concetto di bene comune.

don Mimì Fazioli10 giugno 2011

Ultime news

  • descrizione

    Addio a Don Carmelo Sciullo, partigiano e medaglia d'argento per l'alluvione del '54

    Capracotta, 19 aprile 2018News
  • descrizione

    Corso Ministri Straordinari dell'Eucaristia: primo Seminario a Trivento

    Trivento, 16 aprile 2018News
  • descrizione

    Giornata dei giovani della Diocesi a Subiaco

    Subiaco, 6 aprile 2018News
  • descrizione

    La gita del Vescovo con i giovani della Diocesi a Subiaco

    Subiaco, 4 aprile 2018Foto e Video
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia