VII edizione del concorso BEATI I MITI | Diocesi di Trivento

News

VII edizione del concorso BEATI I MITI

VII edizione del concorso BEATI I MITI A CAROVILLI nel pomeriggio del 30 agosto ci sarà la proclamazione dei vincitori del Concorso BEATI I MITI. Sarà presente anche il Vescovo diocesano mons. Domenico Angelo Scotti che consegnerà il premio appunto ai vincitori Valentina Iannantuono e a Vincenzina Di Domenico.

Siamo giunti alla settima edizione e sempre più il Premio "Beati i miti", istituito a Carovilli dal dinamico e intraprendente parroco Don Mario Fangio, rappresenta un punto di riferimento per segnalare casi di bontà che certamente nella nostra società sono numerosi, ma purtroppo vengono sottaciuti dai mezzi di comunicazione di massa sempre più interessati e impegnati a divulgare i casi clamorosi, scandalosi e disastrosi (vedi Melania, Ylenia, Sara...) e non quelli positivi e benefici. Questo premio vuol far indicare una svolta e una speranza per concentrare l'attenzione sulla foresta che cresce rigogliosa e non più sui rari casi di tronchi marci che cadono fragorosamente.

Il premio "BEATI I MITI" è stato istituito per far conoscere SANTO STEFANO DEL LUPO di "Carovilli "uomo di grande mansuetudine"e quelli che nella concretezza della vita quotidiana ne imitano le belle virtù.
Per onorare meglio il Santo si è pensato di individuare e far conoscere persone che hanno anche loro vissuto in modo significativo e profetico la mitezza: sempre disposte e pronte a comprendere, scusare, perdonare, aiutare e collaborare con gli altri anche a costo di subire senza mai opporre resistenza o reagire con modi violenti.

Quest'anno sarà presente con una sua testimonianza anche Claudia Koll, che in un suo libro ha scritto: "Ero una grande peccatrice. Mi sono fatta coinvolgere spesso in situazioni sbagliate, per la paura di non lavorare più ho accettato troppi compromessi. Ho commesso tanti errori e per questo ho rischiato di morire, ma Gesù ha avuto compassione di me".
Così si affretta a rivelarlo una ex- icona del cinema erotico italiano, nel libro Vite trasformate, a firma di Mauro Aimassi.

"Il Signore mi ha attirata in chiesa, mi ha ricreata col sacramento della Riconciliazione. L'Eucaristia mi ha ridato le forze. Mi accorgevo che il mio cuore stava cambiando, così ho cominciato a mettere ordine nella mia vita e a modificare i miei comportamenti",
ha raccontato l'attrice, nel libro che narra anche delle altre conversioni: Alessandra Borghese, Leonardo Mondadori, Nicola Legrottaglie e Paolo Brosio.
A determinare la svolta, racconta Koll, è stata la lettura di alcuni testi capisaldi del cattolicesimo, a cominciare da santa Teresa di Lisieux e dai libri di preghiere di Madre Teresa di Calcutta e di suor Faustina Kowalska.

Il programma della manifestazione che si terrà nella chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta è il seguente:
ore 17.30: ACCOGLIENZA
" 18.00: - TESTIMONIANZA: Ruolo e prospettiva della mitezza nel suo itinerario spirituale e nel mondo dello spettacolo" (CLAUDIA KOLL)
  1. INTERVENTI
  2. LETTURA del verbale di assegnazione del premio BEATI I MITI settima edizione e delle segnalazioni relative ai partecipanti.
MONS. SCOTTI rivolge la parola ai convenuti e consegna il premio ai due vincitori.Ufficio comunicazioni socialiCarovilli (IS), 25 agosto 2011

Ultime news

  • descrizione

    Cinquantesimo di sacerdozio di Don Gino Di Ciocco

    Agnone, 6 agosto 2019News
  • descrizione

    "DETTO FATTO - Meravigliose le tue opere!"

    Trivento, 4 agosto 2019News
  • descrizione

    Il GREST a Trivento

    Trivento, 1 agosto 2019Foto e Video
  • descrizione

    La festa patronale di Trivento

    Trivento, 30 luglio 2019Foto e Video
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia