Presa di possesso canonico di padre Giorgio Altamirano, nuovo parroco S. Vittoria Vergine e Martire in Poggio Sannita | Diocesi di Trivento

News

Presa di possesso canonico di padre Giorgio Altamirano, nuovo parroco S. Vittoria Vergine e Martire in Poggio Sannita

Padre Giorgio Altamirano, lascia la parrocchia di Pietrabbondante e diventa parroco di Santa Vittoria in Poggio Sannita

Domenica 20 novembre alle ore 18:00, durante la celebrazione eucaristica presieduta dal vescovo, mons. Domenico Angelo Scotti, padre Giorgio si insedierà alla guida della comunità parrocchiale di Santa Vittoria Martire in Poggio Sannita (IS).
Siamo convinti che padre Giorgio, forte della sua esperienza pastorale, saprà ridare slancio alla comunità poggese, offrendo il suo ministero e la sua disponibilità d'animo di pastore, con la medesima cura e la stessa intensità che ha già dimostrato di avere nei confronti delle comunità di Pietrabbondante, che precedentemente ha servito.

Le nostre comunità parrocchiali sono comunità radicate nel cuore della fede, comunità che, per una lunga tradizione, sono custodi di una grande e forte religiosità popolare.
La presenza del parroco è importante per il contributo essenziale dato alla comunità per l'educazione alla fede: la sua specifica missione è quella di far capire ai fedeli di non aver paura di Dio. Vale a dire che Dio non è mai un nostro avversario, da cui stare lontani, che Dio non è geloso delle nostre gioie e successi umani, non è assolutamente geloso nè del nostro progresso nè del nostro sviluppo, nè del nostro benessere.

Se Dio è nostro Padre, egli non vuole altro se non la nostra crescita umana, in tutte le sue espressioni, le sue dimensioni. Egli non ha altro interesse se non il nostro vero bene, che la nostra vita sia una vita degna di quel dono che lui ci ha fatto.

Guardiamo al futuro di queste comunità parrocchiali affidate a don Leonardo e a padre Giorgio, con molta fiducia, e con tante, tante speranze. Quello che chiediamo ai fedeli laici è di offrire ai nuovi parroci oltre il dono della presenza e della preghiera nel giorno dell'ingresso solenne, una bella e fattiva collaborazione che è oggi più che mai importante, anzi direi indispensabile. Perchè ogni parrocchia possa esprimersi come comunità cristiana nella quale il parroco esercita la sua dimensione di guida, sostenuto e accompagnato da tanta ministerialità laicale, attraverso la quale la Chiesa appare come la famiglia di Dio, presente sulla terra.

Mons. Scotti nel corso delle due concelebrazioni inviterà a prestare ai nuovi parroci, insieme alla disponibilità e alla collaborazione, l'impegno costante ed assiduo all'ascolto, perchè quel Dio che ci ha creato e ci ha redenti, continua a parlare a noi attraverso la voce umana dei suoi ministri, come certamente don Leonardo in Pietrabbondante e padre Giorgio a Poggio Sannita sapranno fare allorquando spezzeranno in maniera efficace la Parola di Dio, perchè essa possa plasmare e umanizzare in pienezza la vita delle due belle parrocchie dell'Alto Molise. Ufficio comunicazioni socialiPoggio Sannita (IS), 30 ottobre 2011

Ultime news

  • descrizione

    Fides in cantu: il primo incontro a Trivento

    Trivento, 11 maggio 2018Foto e Video
  • descrizione

    La Madonna di Costantinopoli nella venerazione degli agnonesi

    Agnone, 11 maggio 2018News
  • descrizione

    Adotta un nonno a distanza in Venezuela

    Trivento, 4 maggio 2018Caritas Diocesana
  • descrizione

    Maurizio Landini a Trivento

    Trivento, 4 maggio 2018Foto e Video
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia