I cattolici e l’impegno nel sociale | Diocesi di Trivento

News

I cattolici e l’impegno nel sociale

I cattolici e l’impegno nel sociale

Sabato 26 novembre si è tenuto a Trivento il convegno organizzato dall'Ufficio pastorale della diocesi sul tema "Dopo Reggio Calabria: l'impegno dei cattolici per una società democratica, equa e solidale". Le relazioni introduttive sono state tenute da Mario Ciafardini ed Umberto Berardo e sono qui disponibili.

Due le finalità: analizzare nelle sue linee essenziali il documento conclusivo della 46^ settimana sociale dei cattolici dello scorso anno e tentare una riflessione su quale debba essere l'impegno dei cristiani per una società democratica, equa e solidale soprattutto in un momento tra i più difficili che il nostro Paese sta attraversando.

La partecipazione del clero e dei laici non è stata delle più larghe, ma in sala c'è stato un pubblico attento e partecipe con una presenza rilevante di giovani impegnati nelle realtà associative diocesane.
Dopo gl'interventi introduttivi è seguito un dibattito utile e costruttivo che ha suggerito un percorso di riflessione allargata sui temi ormai ineludibili della realtà socio-politica nella quale siamo inseriti.
È per questo che all'assemblea abbiamo proposto la costituzione di tavoli di studio su questioni di scottante attualità relative alla vita delle popolazioni del territorio dove da cattolici viviamo ed operiamo.

I temi da affrontare nel confronto di idee e nelle proposte di soluzione ai problemi connessi ci pare possano essere i seguenti:
l'elaborazione di una ipotesi di Statuto regionale collegato al rinnovamento della legge elettorale che dia piena capacità di scelta ai cittadini ed impedisca, come avviene oggi con la costituzione dei seggi, il controllo clientelare del voto nei piccoli centri; ipotesi di riorganizzazione degli assetti istituzionali a livello regionale e locale; il risanamento del bilancio regionale con una drastica riduzione della spesa pubblica; la realizzazione di un salario minimo garantito di cittadinanza; un progetto di sviluppo economico razionale soprattutto per l'occupazione giovanile; la definizione di un fisco più equo con un piano di lotta all'evasione fiscale su base territoriale; un piano per il sostegno del diritto allo studio ed allo sviluppo culturale; un programma per la realizzazione di strutture di eccellenza nella regione capaci di assicurare a tutti i cittadini una sanità fondata sulla prevenzione delle malattie e sulla loro cura in strutture razionalmente distribuite sul territorio.

Ai laici ed ai sacerdoti della diocesi di Trivento chiediamo di dare la propria disponibilità a coordinare uno dei gruppi di studio su tali tematiche comunicandola entro sabato 3 dicembre al seguente indirizzo di posta elettronica: umbbera@tin.it

Dopo l'incontro tenuto a Trivento, questo lavoro dovrebbe permetterci di arrivare con proposte operative al convegno di febbraio a Sulmona organizzato dalla Conferenza Episcopale Abruzzese-Molisana.

Nell'eventualità che otto soggetti si rendano disponibili per il coordinamento dei gruppi di cui sopra, ci attiveremo per indire subito una riunione di carattere metodologico ed operativo per creare sinergie di lavoro anche in collaborazione con esperti ed amministratori.

Dopo Reggio Calabria: l'impegno dei cattolici per una società democratica, equa e solidale

Umberto BerardoTrivento, 28 novembre 2011

Ultime news

  • descrizione

    Recensione dell'ultimo libro di Don Erminio Gallo

    Agnone, 9 ottobre 2018News
  • descrizione

    Inizio del corso per fidanzati

    Santuario di Canneto, 8 ottobre 2018News
  • descrizione

    Partita la Scuola di Teologia "San Casto" ad Agnone

    Agnone, 8 ottobre 2018News
  • descrizione

    Il saluto di mons. Santucci a Papa Giovanni Paolo II

    Agnone, 8 ottobre 2018Foto e Video
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia