La gratitudine è il sole che fa germogliare i fiori più belli del giardino della nostra anima | Diocesi di Trivento

Riflessioni

La gratitudine è il sole che fa germogliare i fiori più belli del giardino della nostra anima

La gratitudine è il sole che fa germogliare i fiori più belli del giardino della nostra anima La gratitudine è il sole che fa germogliare i fiori più belli del giardino della nostra anima. Ripensare alla propria vita equivale a considerare solo la goccia dell’oceano che contribuisce a renderlo così meravigliosamente immenso: le nostre paure sono come muri altissimi oltre i quali palpitano paesaggi incantati, mentre i sogni sono i giardini segreti del nostro cuore e solo l’Amore divino e la costanza umana hanno il potere di renderli erba verdeggiante e sole dorato.

Non avevo una gran voglia di scrivere stasera, ma la circostanza, il pensiero del solstizio d’estate e della fine del periodo primaverile, mi hanno donato qualcosa di speciale, qualcosa che mi ha ridonato la voglia vedere la vita piena di colori.
Ogni sera al rientro in casa, dopo un’intensa giornata, di solito sento un gran vuoto, c’è sempre molto silenzio, nella mia casa, quel silenzio che a volte fa male, a volte fa tanto bene...

E quando tutto intorno è silenzio, è proprio allora che tu apprezzi veramente il senso della vita, quale gioia ti viene regalata con il solo esserci del silenzio e della riflessione personale... E’ vero che manca quella solita allegria che regna in tutte le case all’ora della cena, è assente quella musica assordante che rimbomba nelle camere dei più giovani, tra il consueto disordine e il tanto parlare senza fine, con le domande senza senso, con i problemi da risolvere, insieme a tanto, tanto gran caos.

Ci sono giornate durante le quali hai così tante cose da fare e perciò non riesci neanche a pensare; altre, invece, che spingono la tua mente a spaziare e a perdersi in mille pensieri; e poi ci sono momenti durante i quali ti trovi solo e, così, senza un vero motivo, i ricordi, i tanti ricordi, ti riempiono la testa, ti tornano alla mente cose successe tempo fa e che, comunque sia, hanno lasciato un segno... Sono questi bellissimi momenti, non solo molto belli, ma che potrebbero cambiarti il corso della vita e ti danno tanto coraggio per affrontare, con tanta serenità, proprio quegli altri momenti davvero difficili.

E c’è sempre quel momento in cui ti va di affermare: Oggi posso dire che sono felice, che tutto questo sia successo per me ed anche per aver preso tutte le decisioni che ho preso. Giuste o sbagliate sono state decisioni che mi hanno segnato e fortificato. I momenti vissuti, mi restano dentro e nonostante io possa decidere di tenerli accantonati in un angolo, prima o poi tornano e, malgrado tutto, mi emozionano, mi scuotono ancora.

Ed è proprio quello il momento di prendere in mano un libro e leggerlo, goderselo fino in fondo, come e meglio di un buon dissetante.

E, in fine, prima di spegnere la luce, prima di chiudere gli occhi, viene spontanea la voglia di dire grazie, ancora grazie, e lo dico col cuore, ogni sera al Signore.

Fortunatamente i giorni passano e alla fine ci tocca metabolizzare un po’ tutto. La vita è sempre un'esperienza bella, nuova, esaltante se si ha la coscienza a posto per aver dato tutto ciò che ognuno poteva, in cambio poi abbiamo sempre ricevuto tanto e, quel tanto, lo accogli e lo conservi se è sincero, pulito, disinteressato proprio come solo le anime pure sanno fare.don Mimì FazioliTrivento (CB), 21 giugno 2012

Ultime news

  • descrizione

    Concerti nelle chiese: trent'anni d'allegra anarchia

    15 novembre 2017News
  • descrizione

    Sabato 21 ottobre c'è stato il primo incontro di preghiera e di meditazione del Vescovo Claudio con le religiose della Diocesi di Trivento

    Trivento, 26 ottobre 2017News
  • descrizione

    Conferenza in occasione dei 500 anni dall’inizio della Riforma protestante

    Vasto, 26 ottobre 2017News
  • descrizione

    Il nuovo parroco di Pietracupa don Simone Iocca

    Pietracupa, 21 ottobre 2017Foto e Video
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia