Intervento del Vescovo Scotti al Convegno di Agnone del 14 Dicembre | Diocesi di Trivento

News

Intervento del Vescovo Scotti al Convegno di Agnone del 14 Dicembre

Intervento del Vescovo Scotti al Convegno di Agnone del 14 Dicembre Intervento del Vescovo Scotti, lunedì 14 dicembre, al Convegno di Agnone sul tema: "Investire nelle Aree Interne del Molise. Le opportunità del Decreto di Riconoscimento dell'Area di Crisi Industriale Complessa".

Rivolgo un cordiale saluto di benvenuto al Signor Ministro della Repubblica Italiana Giuliano Poletti, al dott. Paolo Frattura, presidente della Regione Molise, all’assessore Michele Petraroia, al neo Presidente della Provincia di Isernia Lorenzo Coia, al sindaco di Agnone ing. Michele Carosella. Saluto anche tutte le altre autorità civili e militari presenti e tutti i convenuti a questa assemblea.

La nostra Diocesi è una delle più piccole a causa dello spopolamento delle aree interne, ma da venti anni porta avanti decorosamente le iniziative del Progetto Policoro, sono proprio di ritorno da Roma dove Papa Francesco ha incontrato stamani gli operatori di questa bella e significativa opera di sensibilizzazione rivolta ai giovani per prepararsi al lavoro o predisponendosi ad un’autoimpresa o costituendo delle cooperative. Ed è una bella soddisfazione costatare che, come Chiesa, abbiamo aiutato alcuni giovani ad educarsi al lavoro e li abbiamo anche sostenuto nelle loro coraggiose iniziative.

C’è poi da dire la grande risonanza che ha avuto il documento firmato in aprile da tutti i sacerdoti della Diocesi di Trivento, documento stilato dopo la presentazione del libro edito dalla Scuola di Formazione politica “Paolo Borsellino”: ‘Rompere gli schemi per creare il nostro futuro’ scritto a quattro mani da Roberto Mannai e da Michele Fuscoletti.

Un grazie di cuore al Direttore della Caritas Diocesana don Alberto Conti che da tanti anni svolge in nome e per conto della Diocesi un servizio, importante, delicato e prezioso sulla quotidianità dei bisogni e delle emergenze straordinarie.

Il 14 aprile si sono riuniti, qui ad Agnone, i parroci della nostra Diocesi di Trivento per riflettere sulla vita e sulle criticità del nostro territorio. Il documento, approvato e sottoscritto dai presenti, è stato inviato a tutti i responsabili della cosa pubblica. Il Capo dello Stato in data 31 luglio ha inviato una lettera alle Presidenze delle Regioni di Molise e di Abruzzo con la quale sollecitava un’attenta riflessione sul gravoso problema e opportuni interventi risolutivi. Sono particolarmente grato al Signor Presidente della Repubblica on. Sergio Mattarella per l’attenzione riservata al nostro documento e per il suo personale interessamento.

Oggi ci troviamo qui a riflettere sulle gravi emergenze delle aree interne: solo chi vive quotidianamente questo territorio conosce bene tutte le problematiche e soffre nel vedere che, nonostante tante pressanti sollecitazioni, non si è messo in atto nessuna seria e concreta programmazione e si continuano a privilegiare le solite aree più fortunate.
Esprimo tutta la mia stima e il mio personale apprezzamento per i tanti imprenditori, che ho incontrato nel corso della mia recente visita pastorale, i quali, nonostante tante difficoltà, caparbiamente rimangono ed operano lodevolmente in questo territorio, perché amano e si sacrificano per la loro amata terra. Sono questi segni di speranza per il futuro, al contrario di tanti avventurieri che invece hanno impoverito le strutture economiche locali, approfittandosi proditoriamente dei contributi pubblici a danno dei più virtuosi operatori.

Proprio per questo bisogna dare maggior spazio a una sana politica, capace di prendere opportune decisioni, che permettano di superare pressioni ed inerzie.

Voi autorità avete il diritto e la responsabilità di adottare misure di appoggio e di sostegno alle varie e fattibili istanze locali. La grandezza della politica si mostra proprio quando, in momenti difficili, si riesce ad operare sulla base di grandi principi del Bene Comune pensati ed attuati in concreto per una utilità a lungo termine.
Cari giovani, voi siete la vera speranza del nostro territorio, vi esorto ad avere un grande amore e una forte passione per questa nostra terra e mi auguro che da quest’incontro possa emergere un interessamento concreto e una fattiva attenzione per questo travagliato territorio e per il bene delle nostre due belle e tradizionalmente laboriose regioni.Ufficio comunicazioni socialiAgnone, 18 dicembre 2015

Ultime news

  • descrizione

    I cresimandi incontrano il Vescovo Claudio a Canneto

    Santuario di Canneto, 13 giugno 2018Foto e Video
  • descrizione

    Le foto del consiglio regionale ACI

    Trivento, 12 giugno 2018Foto e Video
  • descrizione

    Il Corpus Domini 2018 a Trivento

    Trivento, 7 giugno 2018Foto e Video
  • descrizione

    Conferenza del Centro Progetto Culturale della Diocesi

    Trivento, 7 giugno 2018Foto e Video
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia