Solennità della Dedicazione della Cattedrale venerdì 20 gennaio 2016 | Diocesi di Trivento

News

Solennità della Dedicazione della Cattedrale venerdì 20 gennaio 2016

Solennità della Dedicazione della Cattedrale venerdì 20 gennaio 2016Mons. Scotti alle ore 17.00 celebrerà la messa della solennità della dedicazione della nostra antica Cattedrale nell’anniversario della sua consacrazione avvenuta per opera di mons. Alfonso Mariconda il 20 gennaio 1726. Parteciperanno anche i canonici del capitolo della Cattedrale

Rivolgeremo a Dio la preghiera che il re Salomone pronunciò solennemente nel giorno della solenne dedicazione del Tempio di Gerusalemme: “Ascolta la preghiera che il tuo servo innalza in questo luogo. Ascolta la supplica del tuo servo e del tuo popolo Israele, quando pregheranno in questo luogo. Ascoltali nel luogo della tua dimora, in cielo; ascolta e perdona” (1 Re 8, 29b-30).

La Chiesa Cattedrale è la prima chiesa di una Diocesi, lo sappiamo bene, in quanto la stessa  Cattedrale, in termini di valore teologico, è l’icona della convergenza comunionale delle comunità cristiane: infatti è la Chiesa dell’unico Vescovo titolare, successore degli apostoli, che vi ha la sua sede, o cattedra, da cui appunto prende nome Cattedrale. Essa è la matrice di tutte le altre chiese della Diocesi che riproducono l’unica Cattedrale, radicandola sul territorio.

Dai testi Concilio si evince che tutte le comunità cristiane ritrovano e riconoscono nella fede il loro principio unificante nel Vescovo. Come infatti “Il Romano Pontefice, quale successore di Pietro, è il perpetuo e visibile principio e fondamento dell’unità sia dei vescovi sia della massa dei fedeli”, così “I singoli vescovi sono il visibile principio e fondamento di unità nelle loro chiese particolari” (LG 23), nelle quali “è veramente presente e operante la Chiesa di Cristo, Una, Santa, Cattolica e Apostolica” (CD 11).

C’è, in altri termini, un contenuto molto profondo grazie al quale in definitiva la Cattedrale ha senso e valore, infatti così ancora si esprime il Concilio Vaticano II: “Tutti debbono dare la più grande importanza alla vita liturgica della diocesi che si svolge intorno al vescovo, principalmente nella chiesa cattedrale: convinti che c’è la principale manifestazione della Chiesa nella partecipazione piena e attiva di tutto il popolo di Dio alle medesime celebrazioni liturgiche, soprattutto alla medesima Eucaristia, alla medesima preghiera, al medesimo altare cui presiede il vescovo circondato dal suo presbiterio e dai ministri” (SC 41). Ed ancora: “La vita liturgica della parrocchia e il suo legame con il Vescovo devono essere coltivati nell’animo e nell’azione dei fedeli e del clero” (SC 42).

E’ da sottolineare che il magistero del Vescovo non è mai l’equivalente di un articolo di rivista specializzata o di una pubblicazione anche poderosa di un teologo, pur rispettabili e interessanti. Al Magistero compete la fedeltà assoluta al patrimonio della fede cristiana da trasmettere nella sua integrità: l’altare su cui il vescovo presiede l’Eucaristia e la cattedra del magistero, non ci è difficile riconoscere nella Cattedrale l’icona della convergenza comunionale della nostra Chiesa particolare.

Tra i primi posti nel cuore del nostro Vescovo Scotti c’è stato il desiderio di celebrare qui le Ordinazioni Sacerdotali. La speranza si accresce specialmente quando si vede che se non il numero, ma grazie a Dio, la “qualità” dei nostri giovani seminaristi va, per quanto lentamente, crescendo. È un segno concreto che il Padre celeste continua a seminare ancora oggi germi di vocazione nella sua Chiesa. Mentre ne ringraziamo il Signore, continuiamo a chiedergli il dono di buone e sante vocazioni. Perseveriamo nel pregare per la santificazione dei nostri sacerdoti, perché si lascino guidare dal Signore ed Egli li guidi, li conforti e li sostenga. Preghiamo perché i nostri Seminaristi siano perseveranti e, come Gesù, crescano in età, sapienza e grazia.Ufficio comunicazioni socialiTrivento, 20 gennaio 2016

Ultime news

  • descrizione

    Recensione dell'ultimo libro di Don Erminio Gallo

    Agnone, 9 ottobre 2018News
  • descrizione

    Inizio del corso per fidanzati

    Santuario di Canneto, 8 ottobre 2018News
  • descrizione

    Partita la Scuola di Teologia "San Casto" ad Agnone

    Agnone, 8 ottobre 2018News
  • descrizione

    Il saluto di mons. Santucci a Papa Giovanni Paolo II

    Agnone, 8 ottobre 2018Foto e Video
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia