La prima visita del Vescovo Claudio nel Santuario "Madonna di Fatima" a Bagnoli del Trigno | Diocesi di Trivento

News

La prima visita del Vescovo Claudio nel Santuario "Madonna di Fatima" a Bagnoli del Trigno

Una foto del Vescovo di Trivento Claudio Palumbo durante la celebrazione

È stato un evento che ha portato davvero una grande ventata di gioia nella comunità di Bagnoli del Trigno (IS), il giorno 22 agosto 2018, quello di avere tra noi, per la prima volta nel nostro Santuario, Sua Eccellenza Reverendissima Monsignor Claudio Palumbo, Vescovo della Diocesi di Trivento (CB). Come ogni anno nel giorno della festa della Beata Vergine Regina, a Bagnoli, si celebra la Santa Messa in onore della Madonna di Fatima; è una tradizione ormai consolidata nel tempo.

Sua Eccellenza è stato accolto calorosamente dai numerosi fedeli presenti nel Santuario, edificato dal compianto don Filippo Fracasso e amorevolmente ristrutturato dall'attuale parroco, don Mauro Di Domenica. Ai presenti ha rivolto un caloroso saluto ricordando le giornate del 18 Marzo 2018 in cui aveva già incontrato i bagnolesi a Roma e del 25 Marzo, data della riapertura della Chiesa Madre, intitolata a Santa Maria Assunta, e della riconsacrazione dell'altare, lasciando in essi un'impronta profonda di fraternità. La chiesa era gremita di fedeli originari del posto, molti residenti a Roma, nonché di persone che abitano il nostro paese per l'intero anno e che, per la prima volta, hanno avuto modo di conoscere da vicino il Vescovo.

Sua Eccellenza ci ha "donato" una vera e propria Messa Cantata, come dicono qui a Bagnoli, molto solenne, che è diventata un tutt'uno con le armoniose melodie proposte dal coro parrocchiale, sempre presente alle animazioni liturgiche e nelle ricorrenze delle feste patronali del periodo estivo e non solo. Il Vescovo Claudio, durante la sua omelia, si è soffermato sul concetto agostiniano di "Maria, forma di Dio" e sulla sua umiltà, unita a quella di Dio, l'Incontenibile che si è incarnato in noi. "L'umiltà, caratteristica principale della Santa Vergine, diventi il requisito principale della nostra vita; anche noi dobbiamo essere umili riconoscendo la verità di Dio nel mondo": è quanto affermato dal nostro Pastore diocesano. "La dimensione esplosiva che scaturisce dall'amore e dall'umiltà di Dio non si può tenere chiusa nel petto; anche noi dobbiamo diventare ambasciatori, missionari, sale della terra e luce del mondo nelle nostre realtà quotidiane". Occorre per questo invocare spesso Maria, la nostra Madre Celeste, affinché ci doni la capacità di lasciarci plasmare da Dio.

La celebrazione, presieduta da Sua Eccellenza, è stata concelebrata da altri sacerdoti provenienti dalla Diocesi triventina con l'ausilio di diaconi e collaboratori che, con fede e spirito di servizio, hanno contribuito a rendere ancora più solenne la festa mariana.

Al termine della Santa Messa, molto partecipata e sentita dal popolo bagnolese, è stata effettuata la processione lungo le vie del paese portando la statua della Madonna di Fatima, bellissima, ornata, illuminata nel suo aspetto candido e umile, che invita alla sequela del suo Figlio Gesù e del messaggio di preghiera trasmessoci attraverso i tre pastorelli. VederLa passare per le vie del paese è stata un'emozione grande per le persone di Bagnoli, soprattutto anziane, malate, sole che, per vari motivi, non hanno potuto partecipare alla liturgia eucaristica e alla processione. Ogni bagnolese devoto ha sperimentato sicuramente dentro di sé una gioia grande e inesprimibile perché il messaggio mariano di Fatima continua a colpire il cuore di chi sa che la propria vita dipende dal Signore.

Per noi che abbiamo partecipato alla festa della Madonna di Fatima è stato un grande onore e un immenso dono avere tra noi il nostro pastore diocesano, Monsignor Claudio Palumbo. Ci auguriamo che venga a farci visita sempre più spesso, riconoscendo la sua grande personalità religiosa, umana e culturale, con una vena di simpatia, che ci invoglia a mantenere sempre teso il filo di amicizia che ci ha legato a lui fin dal primo momento in cui l'abbiamo conosciuto.

Una grande riconoscenza  va  al nostro amato parroco don Mauro, che ci accompagna e ci sostiene spiritualmente e non solo da ben quindici anni e a cui tutto il popolo bagnolese esprime la propria affettuosa gratitudine per il servizio svolto con amore e dedizione completa, senza tralasciare nessuno e nulla, senza risparmiarsi e divenendo un "bagnolese" a tutti gli effetti, grazie anche all'aver posto la sua dimora in mezzo a noi trecentosessantacinque giorni l'anno, ventiquattro ore su ventiquattro.

Tutti i fedeli della comunità parrocchiale di "Santa Maria Assunta" di Bagnoli del Trigno esprimono il loro vivo ringraziamento al Vescovo per la sua gradita e attesa visita nel nostro paese. Ci auguriamo che questa amicizia e collaborazione continui nel futuro, magari anche con la partecipazione dei bagnolesi alle varie iniziative diocesane, promosse per la nostra "salute spirituale", che Sua Eccellenza ci ha chiaramente illustrato al termine della Santa Messa per l'inizio del nuovo anno pastorale. In particolare anche la comunità bagnolese è stata invitata a prendere parte ai vari incontri che si terranno nel prossimo autunno a Canneto e a Trivento, dove verrà altresì istituita una vera e propria scuola di teologia, per la formazione di laici e consacrati disposti a riflettere sul proprio percorso di fede e/o ad approfondirla.

Lo scambio reciproco e la condivisione di esperienze, di gioia, di amicizia, di Fede tra la Parrocchia "Santa Maria Assunta" di Bagnoli ed il Vescovo Claudio diventi una vera e propria collaborazione senza limiti di tempo, di spazio e di risorse.

La Madonna di Fatima che abbiamo onorato ci accompagni lungo il nostro cammino di riscoperta della vera umiltà e della missione che a noi è stata affidata, nell'ottica di quella "chiamata alla santità nel mondo contemporaneo" auspicata da Papa Francesco nella sua esortazione apostolica "Gaudete et Exsultate".

Silvia Di PaoloBagnoli del Trigno, 2 settembre 2018

Potrebbe interessarti

  • descrizione

    Il saluto di mons. Santucci a Papa Giovanni Paolo II

    Agnone, 8 ottobre 2018Foto e Video
  • descrizione

    Gita a Napoli del Coro della Cattedrale insieme con il Vescovo Claudio

    Napoli, 4 ottobre 2018Foto e Video
  • descrizione

    Il Vescovo Palumbo ha incontrato la comunità di Duronia

    Duronia, 24 agosto 2018News
  • descrizione

    Grande accoglienza del Vescovo Mons. Palumbo nella parrocchia Santa Maria Degli Angeli in Fontesambuco di Agnone

    Fontesambuco di Agnone, 22 agosto 2018News
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia