Due missioni di solidarietà impegneranno nei prossimi giorni i volontari della Caritas Diocesana di Trivento: in Albania e nel Congo | Diocesi di Trivento

Caritas Diocesana

Due missioni di solidarietà impegneranno nei prossimi giorni i volontari della Caritas Diocesana di Trivento: in Albania e nel Congo

Due missioni di solidarietà impegneranno nei prossimi giorni i volontari della Caritas Diocesana di Trivento: in Albania e nel CongoLa prima missione partirà sabato 29 luglio per raggiungere in Albania la Missione Cattolica delle Sorelle Francescane della Carità precisamente a Koman, dove sarà inaugurato un Poliambulatorio realizzato con il contributo della Diocesi di Trivento. La delegazione per questo importantissimo appuntamento sarà guidata dallo stesso Vescovo della Diocesi triventina, mons. Domenico Angelo Scotti, che accompagnato dal direttore della Caritas don Alberto Conti consegnerà alla comunità di Koman la somma di Euro 11.000,00 raccolte nelle parrocchie della Diocesi durante il tempo liturgico della Quaresima. Preziosa sarà anche la presenza del dottor Antimo Aiello che metterà a disposizione degli albanesi la sua professionalità di medico di una zona dove scarsa è l’assistenza sanitaria. Dopo la visita a Koman la delegazione della Caritas si sposterà nella missione di Blinish dove da anni lavora don Antonio Sciarra, sacerdote della Diocesi di Avezzano, ma molto legato a Trivento anche per aver, da ragazzo, frequentato il Seminario Vescovile di Trivento. Negli anni passati forte è stata la solidarietà della Caritas triventina verso la missione di Blinish, avendo realizzato molte opere, tra le quali vale la pena ricordare l’assistenza ai profughi kossovari durante la triste esperienza della guerra del 1999.

La seconda missione ha per scopo la consegna ufficiale di un ecografo e la formazione del personale medico e paramedico per il giusto utilizzo dell’apparecchio e per l’interpretazione dei dati forniti dallo stesso. La delegazione partirà per il Congo il 1 agosto e sarà composta dal dottor Pasquale Berardi, medico istruttore, e da Armando Graziano. Costoro raggiungeranno la missione di Mungere, che è situata nella provincia orientale dello sterminato paese africano, nel distretto dell’Haut Uélè, regione poverissima dove vi lavorano i missionari comboniani. In questi giorni è stato portato a Mungere l’ecografo acquistato dalla Caritas di Trivento con il prezioso contributo della Caritas Diocesana di Campobasso-Boiano. Nell’occasione decisiva è stata, per la scelta e l’acquisto dell’ecografo, la consulenza e la collaborazione del dottor Libero Baranello. La Caritas di Trivento ancora una volta ringrazia sentitamente tutti i generosi volontari e coloro che con la loro fiducia permettono di portare a buon fine le sue numerose iniziative umanitarie.

Mentre portiamo a termine gli impegni presi con l’Albania e nel Congo, un’altra emergenza drammatica si presenta ai nostri cuori e ai nostri occhi: l’emergenza umanitaria in Medio Oriente, che si va sempre maggiormente aggravando, di giorno in giorno, a causa del violento conflitto che sta insanguinando il Libano e Israele, senza dimenticare poi la già gravissima situazione che persiste nella striscia di Gaza.
La Caritas di Trivento raccoglie e fa sua la proposta del Santo Padre Benedetto XVI che invita tutti noi “a sostenere con la preghiera le iniziative degli uomini di buona volontà” ed in particolare “implorando da Dio il dono prezioso della pace”. Allo stesso tempo, sempre rispondendo al Santo Padre che ha rivolto “un appello alle organizzazioni caritative, perché aiutino tutte le popolazioni colpite da questo spietato conflitto”, invitiamo tutti ad una solidarietà verso le popolazioni della Terra Santa.
Scrive don Vittorio Nozza, direttore della Caritas Italiana: “Non dimentichiamo che la sofferenza della gente non finirà anche se, come tutti speriamo, le fasi più violente della guerra dovessero cessare subito. Centinaia di migliaia di rifugiati e una situazione ancora segnata dalla violenza e dalla vendetta produrrà purtroppo le sue tristi conseguenze anche nei prossimi mesi e nei prossimi anni. Un ennesimo dramma che si aggiunge a quello che si sta vivendo nel vicino Iraq”.
Chi volesse sostenere le iniziative in atto in favore delle popolazioni colpite, può versare il proprio contributo tramite il conto corrente postale 10431864 intestato a Caritas Trivento, specificando nella causale “Emergenza Medio Oriente 2006”.

A tutti un cordiale grazie nell’augurare un giusto periodo di riposo del corpo e dello spirito, ricordando però che la solidarietà non va mai in vacanza.

Grazie per ogni collaborazione.

Sac. ALBERTO CONTI
Direttore Caritas

Caritas Diocesana di TriventoAlbania - Congo, 31 luglio 2006

Potrebbe interessarti

  • descrizione

    Ottobre missionario 2017

    Trivento, 1 ottobre 2017News
  • descrizione

    RELAZIONE DI CHUKNAGAR ALL'ASSEMBLEA SAVERIANA DI APRILE 2016

    Chuknagar, 6 aprile 2016News
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia