La Caritas diocesana si mobilita per il terremoto in Giappone. L'appello del direttore don Alberto Conti | Diocesi di Trivento

Caritas Diocesana

La Caritas diocesana si mobilita per il terremoto in Giappone. L'appello del direttore don Alberto Conti

La Caritas diocesana si mobilita per il terremoto in Giappone. L'appello del direttore don Alberto Conti «Le immagini del tragico terremoto e del conseguente tsunami in Giappone ci hanno lasciato tutti fortemente impressionati. Prego per le vittime e per i loro familiari, e per tutti coloro che soffrono a causa di questi tremendi eventi. Incoraggio quanti, con encomiabile prontezza, si stanno impegnando per portare aiuto».

Le parole pronunciate domenica dal Santo Padre incoraggiano gli sforzi della Chiesa in Giappone dopo il terremoto e lo tsunami che hanno colpito in particolare il nord del Paese.
Mons. Martin Tetsuo Hiraga, vescovo di Sendai, dichiara: «Confidiamo in Dio e chiediamo la preghiera di tutti i cristiani del mondo. Abbiamo ricevuto il messaggio del Santo Padre e lo ringraziamo per le sue parole che ci infondono coraggio e speranza. Oggi questa è la nostra missione specifica: aiutare la nazione a rialzare gli occhi al Cielo, e a tenere viva la fiamma della speranza».

La Chiesa cattolica nipponica anche se numericamente piccola, attraverso la Caritas Giappone, si è prontamente attivata per accogliere e fornire cibo ai sopravvissuti.
Scrive Caritas Italiana: «La Caritas ha lanciato una campagna di solidarietà e domenica in tutte le chiese del Giappone è stata una giornata di preghiera e di raccolta fondi per le vittime del terremoto. Anche le scuole cattoliche, le associazioni e gli istituti hanno avviato raccolte.

È stato attivato un team di emergenza per monitorare la situazione nelle diverse zone colpite. Il direttore di Caritas Giappone, padre Daisuke Narui, ha confermato che è in atto una mobilitazione generale, anche di volontari, e in collegamento con Ong locali. L’attenzione prioritaria è alle fasce più deboli della popolazione e include anche azioni di sostegno psicologico. La Caritas si impegna inoltre a concentrarsi in particolare sulla fase della riabilitazione».

La Caritas diocesana di Trivento esprime la vicinanza al popolo del Giappone e accanto alla preghiera invita ad esprimere solidarietà alla popolazione colpita con una colletta per unire cielo e terra.

Per sostenere gli interventi in corso si possono inviare offerte a Caritas Trivento tramite:

- C/C POSTALE N. 10431864 specificando nella causale: "Emergenza Giapppone 11".

Offerte sono possibili anche tramite altri canali, tra cui:
- Bonifico bancario a favore della Caritas Trivento: Carichieti – Ag. Schiavi D'Abruzzo
IBAN: IT27 H060 5077 880C C063 0015 124 (scrivere la causale e nome, cognome e indirizzo dell'offerente);

- Offerte consegnate direttamente presso la propria parrocchia.

Trivento (CB), 18 marzo 2011

Ultime news

  • descrizione

    Recensione dell'ultimo libro di Don Erminio Gallo

    Agnone, 9 ottobre 2018News
  • descrizione

    Inizio del corso per fidanzati

    Santuario di Canneto, 8 ottobre 2018News
  • descrizione

    Partita la Scuola di Teologia "San Casto" ad Agnone

    Agnone, 8 ottobre 2018News
  • descrizione

    Il saluto di mons. Santucci a Papa Giovanni Paolo II

    Agnone, 8 ottobre 2018Foto e Video
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia