Emergenza terremoto in Emilia Romagna e Veneto | Diocesi di Trivento

Caritas Diocesana

Emergenza terremoto in Emilia Romagna e Veneto

Emergenza terremoto in Emilia Romagna e Veneto La Caritas Diocesana di Trivento, appresa la notizia del grave terremoto che ha colpito la Emilia-Romagna e il Veneto, su sollecitazione del Vescovo mons. Domenico Angelo Scotti, in sintonia con le parole del Santo Padre che già nella mattinata di ieri il Santo Padre aveva inviato il suo “affettuoso pensiero” alle “care popolazioni dell’Emilia Romagna… provate da questa calamità”, esprime la propria solidarietà nella preghiera e si mette a piena disposizione per i primi interventi di sostegno alle popolazioni colpite da questa tragedia. Nel contempo invita le comunità parrocchiali le associazioni e tutti i movimenti laicali ad attivarsi operativamente per una colletta immediata onde alleviare le comunità e le famiglie più colpite e danneggiate da questo evento doloroso.

Per chi vuole partecipare alla raccolta ecco gli estremi per le offerte:
C/C POSTALE N. 10431864 intestato a Caritas Trivento specificando nella causale: "Terremoto Emilia Romagna e Veneto 2012”

Offerte sono possibili anche tramite altri canali, tra cui:
Bonifico bancario a favore della Caritas Trivento: Carichieti – Ag. Schiavi D'Abruzzo IBAN: IT27 H060 5077 880C C063 0015 124 (scrivere la causale, nome, cognome e indirizzo dell'offerente).Sac. Alberto Conti - Direttore Caritas Trivento21 maggio 2012

Ultime news

  • descrizione

    Armonie al femminile: un incontro organizzato dall'ufficio per il Progetto Culturale

    Agnone, 7 agosto 2018News
  • descrizione

    Pellegrinaggio a Lourdes

    Lourdes, 6 agosto 2018Foto e Video
  • descrizione

    La Cattedrale di Trivento in 3D

    Trivento, 31 luglio 2018Foto e Video
  • descrizione

    Breve presentazione della Biblioteca Emidiana

    Agnone, 31 luglio 2018News
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia