ASSEMBLEA DIOCESANA ELETTIVA | Diocesi di Trivento

Diocesi

ASSEMBLEA DIOCESANA ELETTIVA

Il 19 gennaio 2014 si è svolta a Trivento, presso il seminario diocesano, l’assemblea elettiva dell’Azione cattolica diocesana per il rinnovo del Consiglio diocesano.

La scadenza degli incarichi triennalihadato luogo alle assemblee elettive nei diversicontesti territoriali, parrocchiali e diocesano, in vista dell’assemblea nazionale per il rinnovo del Consiglio nazionale dell’A.C. che si terrà a Roma dal 1° al 4 maggio.
L’assemblea elettiva diocesana, costituita di dirittodai delegati parrocchiali e dai componenti del Consiglio diocesano uscente, aventi diritto al voto, è stata partecipataanche da altri soci,più sensibili e interessati alla vita dell’associazione, oltre chedagli assistenti diocesani, Don Mario FANGIO e Don Pietro MONACO, e dal rappresentante nazionale del “settore giovani”, Michele TRIDENTE.

Il Presidente diocesano uscente, Pina SALLUSTIO, nella relazione di fine triennio haevidenziato latradizione più genuina della storia dell’Azione cattolica, quella di una famiglia associativa che nellungo percorso di vitaha sempre manifestato il suo amore per la Chiesadi cui si sente parte e vive camminando con essa. Una storiasoprattutto di persone che aiutano la Chiesa a crescere,convinti della bellezzadi seguire il Signore insieme. Ha ricordato uomini e donne che hanno dedicato la loro vitaa Gesù Cristo attraverso un impegno concreto e solerte verso i fratelli, con il solo scopo di contribuire ad annunciareil Vangelo, nella consapevolezza chetutti hanno diritto di riceverlo. Nel richiamare quantoaffermato in merito da Papa Francesco: “la Chiesanon cresce per proselitismo, ma per attrazione”, ha postoin risalto l’impegno missionario dell’associazione, in particolare, in questo anno associativo, dedicato, appunto,alla “missione”, in cui l’itinerarioformativo è caratterizzato dall’icona del banchetto di nozze e dal passo del vangelodi Marco “Quelli che troverete, chiamateli”,per sottolinearel’impegno ad andare nei crocicchi delle strade, nelle piazze dei nostri paesi,per testimoniare la Fede.Particolare attenzione è stata riservata ad alcunenote distintive dell’azione cattolica quella della democraticità, di cui le assemblee elettive rappresentano la più significativa manifestazione e della popolarità ovvero un’associazione “di tutti e per tutti”, che offre occasioni di crescita nella Fede e opportunità di impegno alla misura di tutti, a qualsiasi etàe con qualsiasi condizione di vita.

Nel richiamare i documenti assembleari è stata sottolineata la necessità di uno sforzo da parte di tuttia considerarequesto tempo di oggi, in cui spesso si registra unstato di indifferenza generalizzato, come un’opportunità come tempo buono e propizio per poter testimoniarecon gioia e raccontare la buona notizia del Vangelo, per spendersi al servizio del “bene comune”. E’ in questo tempo che si è chiamati a contribuire a maturare una fede incarnatache susciti stili di vitaimprontati all’insegnamento evangelico, che generi vocazioni alla responsabilità, che si traduca in forma contagiose di impegno, capaci di fare opinioni e cambiare in meglio il nostro tempo.

Nel ripercorrere il cammino effettuato nell’ultimo triennio,invece,è stata evidenziata la costante attenzioneriservata ai percorsiformativi delineati dall’Azione Cattolica nazionale per il periodo di riferimento edeclinati intre profili educativi: 1) educare all’interiorità; 2) educare alla corresponsabilità; 3)educare al bene comune, corrispondenti proprio ai tre atteggiamenticonsegnatici da Sua Santità Benedetto XIV, generosità, accoglienza e solidarietà.

In linea con imenzionati orizzonti, è stato precisato che, ogni anno,l’Assemblea diocesana, ha approvato la programmazione delle attività dell’associazione, prevedendo iniziative da realizzarea livello diocesano e parrocchiale, tenendo presente i diversi ambiti: la catechesi, la vitacristiana, la liturgia e la vita associativa, nonché scandendo i tempi di realizzazione. Tra gli appuntamenti annuali sono stati ricordati, oltre alle assemblee diocesane e alle riunioni deiConsigli diocesani, i riti spirituali dell’Avvento e della Quaresima, quali importanti momenti di riflessionee catechesi comunitaria; il pellegrinaggio diocesano annuale, la Festa Diocesana della Mamma presso il Santuario di Santa Maria di Canneto, promossa dal S.E. Mons. SCOTTI gli esercizi spirituali diocesaniorganizzati durante il periodo estivo, presso il “Villaggio Shalom”in cui l’Assistente Diocesano, Don Mario Fangio, ha curato le meditazioni sui i diversi temi scelti:

  1. nel 2011riflessione sugli orientamentipastorali dell’episcopatoitaliano per il decennio 2010-2020 “educare alla buona vita del vangelo”;
  2. nel 2012 in occasione dell’Anno della Fedela lettera apostolica “Porta Fidei”- Motu proprio di Papa Benedetto XVI;
  3. nel 2013 - Riflessioni sulla Preghiera che ci ha insegnato Gesù “PADRE NOSTRO”.

Per quanto riguarda i ragazzidell’ ACR sono stati ricordati invece la festa del “CIAO” organizzata nelle diverse comunità parrocchiali, ad ogni inizio anno associativo,edil “campo Scuola ACR, programmato annualmente durante l’ultima settimana di giugno.
Il settore giovani è stato evidenziato rappresenta un punto di debolezza, in quanto si fa fatica a registrare adesioni e ad acquisire disponibilità a partecipare alle iniziative che sono programmate.
E’ stato, altresì, fatto presente che,nel corso del triennio, è stata riservata particolare attenzione:

  1. alla famiglia alla luce degli orientamentipastorali dell’episcopatoitaliano per il decennio 2010-2020 “educare alla buona vita del vangelo”;
  2. alle costituzioni conciliari e al catechismo della Chiesa cattolicaproprio in occasione del 50° anniversario del Concilio Vaticano II.

Il rappresentante nazionale Michele TRIDENTE invece è intervenuto sul tema della prossima Assemblea nazionale “Persone nuove in Cristo Gesù. Corresponsabili della gioia di vivere”.
E’ stato posto in risalto la consapevolezza dei laici di ACdi essere, corresponsabili della missione evangelizzatrice della Chiesa e che, in quanto tali, si lasciano interrogare daltempodi oggi sul modo in cui aiutaresempre più gli adulti,i giovani e i ragazzia vivere la bellezza di una fede che chiama ciascuno alla santità, che nutre le relazionibuone tra le persone, che arricchisce il dialogotra le culture e le tradizioni. In particolare, si è soffermato su quei luoghiche, pur nella loro diversitàrappresentanosempre il contesto dove le relazioni nascono, accadono, vivono,fruttificano, si logorano: la famiglia, la parrocchia, la città. Tutti abitano questi luoghi che sono espressioni dellaforma comunitaria che appartieneal nostro essere uomini e pertanto, rappresentano, iltre ambitifondamentali del vivere in cui l’azione Cattolica intendeprofondere particolare impegno. Trattasi di luoghi che vanno custoditi e abitaticon convinzione e passione.

L’Azione Cattolica vuole testimoniare la bellezza dell’essere famiglia cristianabasata su un’autentica relazionecon il Signore e vuole impegnarsia renderla protagonista del rinnovamento delle comunitàecclesiali e civili. Abitare la famiglia è stato rilevatosignifica aiutarla aricercare tempi e spazi nuoviper riscoprire la bellezza del dialogo tra le generazioni, l’intensità delle relazioni e la gratuità della condivisione della quotidianità. E’ necessario, in tale senso, sperimentare modalità pastorali nuove per coinvolgere attivamente la famiglia nella vita associativae nei percorsi formativi, sviluppare la capacità di costruire una rete tra le famiglie per offrire testimonianze esemplari a livello ecclesiale e civile. Anche nella parrocchia l’Associazione vuole offrire il proprio contributo intensificando la formazionedegli aderenti e dei responsabili perché favoriscano una maturità testimoniale della comunità credente. Anche in questo contesto, l’intento è quello di prendersi curadelle questioni concretee dei ritmi della vita delle persone, che abitano la porzione di territorio affidato alle parrocchie, perrealizzare una comunitàin cui si sperimenta la meraviglia di incontrare Gesù e ciascuno possa sentirsi a casa sua, riconosciuto nella sua diversità e valorizzato nelle sue competenzee potenzialità.L’impegno dell’A.C,inoltre, è quello di contribuire a promuovere il bene comunenelle città ricostruendo il tessuto della convivenza civile. L’apertura al territorio, è stato rilevato, è segno di un’Associazioneche vuole rendersi visibile nelle pieghedella storiaper divenire “Chiesa in situazione”.

La Santa Messa, presieduta da S.E. Mons.SCOTTI, è stata celebrata presso l’Episcopio.

Nel pomeriggio, dopo il saluto del Vescovo di Trivento, la Commissione elettorale haassicuratolosvolgimento regolare delle votazioni per il rinnovo del Consiglio diocesano, che, subito dopo laproclamazione, si è riunitoper formulare, così come prevede l’Atto Normativo Diocesano dell’Azione Cattolica, la propostaper la nomina del Presidente diocesano, indicando tre nominativida trasmettere al Vescovo affinché provveda, nell’ambito della terna,alla nomina.
Il Consiglio diocesanoha deciso di riunirsi il prossimo 9 febbraio per l’elezione dei membri della Presidenza.

IL CONSIGLIO DIOCESANO RISULTA COMPOSTO DAI SEGUENTI MEMBRI:

Il nuovo Consiglio Diocesano risulta così composto : Di Lisa Valentina, Izzo Bruna, Sallustio Giuseppina, Sferra Rita, Macoretta Rita, Brunetti Antonietta, Sticca Maria, Giambattista Teresa, Poleggi Adriana, Bottini Consiglia.

Affidiamo a Marial’odiernoappuntamento assembleare perchéci aiuti a riscoprire la gioia della vitae a ringraziare Dio per quanto ogni giorno compie nelle nostre vite, nella storia della Chiesa.Pina SALLUSTIO3 febbraio 2014

Ultime news

  • descrizione

    Armonie al femminile: un incontro organizzato dall'ufficio per il Progetto Culturale

    Agnone, 7 agosto 2018News
  • descrizione

    Pellegrinaggio a Lourdes

    Lourdes, 6 agosto 2018Foto e Video
  • descrizione

    La Cattedrale di Trivento in 3D

    Trivento, 31 luglio 2018Foto e Video
  • descrizione

    Breve presentazione della Biblioteca Emidiana

    Agnone, 31 luglio 2018News
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia