Il raduno dell’UNITALSI del 14 Maggio | Diocesi di Trivento

News

Il raduno dell’UNITALSI del 14 Maggio

Il raduno dell’UNITALSI del 14 MaggioIl raduno dell'UNITALSI del 14 MaggioEvento davvero storico per la diocesi di Trivento (suddivisa parzialmente tra le province molisane di Campobasso, Isernia e Chieti) a motivo della prima “Giornata diocesana dell’Unitalsi” svoltasi con pieno successo domenica 14 maggio in Agnone(Is), dove ha sede la sottosezione tridentina presieduta egregiamente da Dante D’Arcangelo.
Già qualche giorno prima la stampa molisana ha messo in significativa evidenza tale incontro e la prevista partecipazione del presidente nazionale Antonio Diella, il quale, però, impossibilitato ad intervenire, ha delegato il suo vice Salvatore Pagliuca, dell’Unitalsi lucana, accolto con tutti gli onori e con tutto l’affetto di cui solitamente sono capaci i veri montanari.
Dopo l’accoglienza delle varie sottosezioni in Piazza XX settembre, al centro di questa magnifica città d’arte, gli oltre 150 convenuti si sono recati alla Pontificia Fonderia di campane Marinelli, la più antica del mondo, dove hanno effettuato un’interessantissima visita guidata nei locali delle officine e del sovrastante Museo Internazionale delle Campane, intitolato a Papa Giovanni Paolo II, il quale l’ebbe ad inaugurare e visitare domenica 19 marzo 1995.
In tale contesto si è svolta la cerimonia ufficiale dei saluti da parte delle autorità territoriali. Per la regione Molise ha parlato l’avv. Franco Giorgio Marinelli, assessore alle attività produttive. E’ stata poi la volta del sindaco di Agnone, dott. Gelsomino De Vita, accompagnato per tutta la mattinata dagli assessori prof. Giuseppe De Martino e avv. Giuseppe Borrelli. Un saluto è stato pure portato dal presidente dell’Unitalsi molisana avv. Giuseppe Colucci e, ovviamente , da Dante D’Arcangelo, che ha fatto gli onori di casa.
Prendendo la parola, il vice presidente nazionale Salvatore Pagliuca ha evidenziato il come e il perché l’Unitalsi stia diventando sempre di più un organismo di volontariato teso a dare conforto anche a persone, comunità e popoli in difficoltà ovunque nel mondo. Tra l’altro, l’Unitalsi si è già inserita nel servizio della protezione civile, nella rete dell’assistenza domiciliare, ed intende potenziare strutture sociosanitarie come le “case-famiglia” per diversamente abili. Particolare commozione ha destato nei presenti la descrizione del progetto “Cuore di latte” a favore dei bambini delle aree più disagiate del pianeta, specialmente là dove insistono le guerre e le calamità naturali.
Dopo la pausa pranzo e la conseguente festa campestre in località Sant’Onofrio, nell’agriturismo “Il giardino dei ciliegi”, la comitiva ha partecipato nella Chiesa Matrice di San Marco, nell’acropoli del centro storico di Agnone, alla Santa Messa celebrata da Mons. Domenico Angelo Scotti, nuovo vescovo di Trivento, una della più antiche diocesi italiane. Saluto dal “socio” Don Francesco Martino, Direttore dell’Ufficio per la Pastorale Sanitaria a nome dell’assistente diocesano, Don Eliodoro Fiore, che ha sottolineato l’importanza dell’Unitalsi nella pastorale sanitaria della Chiesa come associazione che pone gli ammalati come soggetti all’interno della comunità cristiana e la necessità che questa cresca in tutta la Diocesi, Mons. Scotti si è detto compiaciuto dell’ottima riuscita di questo primo fervente raduno diocesano dell’Unitalsi, ed ha incoraggiato tutti i fedeli ad aumentare l’attenzione e la sollecitudine verso i sofferenti, assicurando il proprio interessamento per un maggiore sostegno da parte delle autorità civili e religiose di questa regione.
Tutti lieti di questo primo raduno, i protagonisti del magnifico evento si sono dati appuntamento in Agnone alla prossima primavera 2007, per far sì che tali incontri possano diventare una vera e propria, utilissima tradizione.
La sottosezione diocesana Unitalsi di Trivento ha partecipato, poi, mercoledì 31 maggio 2006, all’udienza generale di Benedetto XVI in Piazza San Pietro, nell’ambito del pellegrinaggio promosso dal Comitato agnonese per l’omaggio diocesano alla tomba di papa Giovanni Paolo II, cui queste montagne devono riconoscenza e gratitudine per l’indimenticabile visita pastorale del 19 marzo 1995, per commemorare la quale è stato addirittura pubblicato un apposito libro.
Arrivederci, dunque, ad Agnone, antica città d’arte e di umanità.Agnone (IS), 17 giugno 2006

Ultime news

  • descrizione

    Concerti nelle chiese: trent'anni d'allegra anarchia

    15 novembre 2017News
  • descrizione

    Sabato 21 ottobre c'è stato il primo incontro di preghiera e di meditazione del Vescovo Claudio con le religiose della Diocesi di Trivento

    Trivento, 26 ottobre 2017News
  • descrizione

    Conferenza in occasione dei 500 anni dall’inizio della Riforma protestante

    Vasto, 26 ottobre 2017News
  • descrizione

    Il nuovo parroco di Pietracupa don Simone Iocca

    Pietracupa, 21 ottobre 2017Foto e Video
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia