Una lettera di Don Osvaldo Rossi, neo-parroco di Fossalto, ai suoi nuovi parrocchiani | Diocesi di Trivento

News

Una lettera di Don Osvaldo Rossi, neo-parroco di Fossalto, ai suoi nuovi parrocchiani

“Cari parrocchiani, pace a voi!
E’ insolito, lo so, scrivere una lettera senza aver prima conosciuto i destinatari, ma è il cuore che me lo ha suggerito.
Desidero ringraziare Dio perché è autore di tutte le cose e ringraziare voi, fin d’ora, per tutto ciò che insieme faremo per la nostra comunità parrocchiale.
Vengo in mezzo a voi per raccontarvi una “Storia”. Una Storia tanta volte sentita ma ancora poco conosciuta, una Storia che ci riguarda tutti, piccoli e grandi, sani e malati, vicini o lontani...
E’ una grande Storia d’Amore tra Dio e l’uomo, tra Lui e te. Una storia che ha conquistato la mia vita.
Per questo sono sacerdote, per questo voglio raccontarla a tutti.
E adesso a voi.
Nient’altro desidero.
Ho voluto “mandare” avanti a me questa lettera per chiedervi di accogliermi con le mani alzate al cielo chiedendo a Dio di benedirmi, per rendermi capace di farvi camminare tutti incontro a quel Dio che viene in mezzo a noi ancora una volta.
L’occasione è anche propizia per salutare fin d’ora le autorità civili e militari e le associazioni presenti.
Grazie”.

di Don Osvaldo RossiFossalto (CB), 24 novembre 2007

Potrebbe interessarti

  • descrizione

    Nel 40° anniversario della rinascita al Cielo di Padre Antonio Fiorante, missionario di Civitanova del Sannio in Africa

    Civitanova del Sannio, 8 maggio 2019News
  • descrizione

    I funerali di don Rosario D'Ambrosio a Celenza sul Trigno

    Celenza sul Trigno, 3 marzo 2019News
  • descrizione

    Intitolazione del Centro Pastorale Diocesano a Don Antonino Scarano

    Trivento, 3 marzo 2019Foto e Video
  • descrizione

    I funerali di don Rosario D'Ambrosio

    Celenza sul Trigno, 3 marzo 2019Foto e Video
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia