Per Natale fatti un regalo: scegli la vita. | Diocesi di Trivento

Riflessioni

Per Natale fatti un regalo: scegli la vita.

Per Natale fatti un regalo: scegli la vita.

Quanta enfasi ed entusiasmo ieri, 18 dicembre, per la votazione all’ONU: è stata approvata, con 104 sì, la risoluzione che chiede agli Stati membri una moratoria universale sulle esecuzioni della pena di morte.

Giustissimo, ma… è una vittoria di misura e potrebbe essere una fuggevole vittoria di Pirro, se si considerano e si sommano i voti contrari e quelli astenuti e si tiene presente che non è ancora l’abolizione totale della pena di morte

Nello stesso giorno in Italia, però, si sono contate cinque vittime del lavoro, eppure tutti, ad ogni funerale di morte bianca, gridano: mai più!

E sotto silenzio poi passano, ancora, tutti i detestabili aborti, clandestini e non.

E che dire di tutte quelle persone che si trascinano in una esistenza vuota, priva di senso, senza alcun affetto, ai margini di questa nostra società, eppure tanto elogiata come civile e moderna?

Se prendo in mano la Bibbia trovo che già al tempo di Mosè, circa tremiladuecento anni fa, il Signore Dio diceva: Io pongo davanti a te la vita e il bene, la morte e il male, la benedizione e la maledizione. Scegli la vita dunque, perché possa vivere tu e la tua discendenza, amando Dio obbedendo alla sua voce e tenendoti unito a Lui, poiché Lui è la tua vita e il tuo futuro. (Deuteronomio 30, 15, 19-20)

Forse vale la pena, per Natale, rileggersi quel bellissimo inno alla vita scritto da Madre Teresa, e farlo diventare il programma di vita per tutto il nuovo anno. E’ un testo che ci fa capire, ben più di Benigni, come la vita è bella o, di Modugno, che la vita è meravigliosa: poiché è Dio Padre che ce l'ha donata, perché nel Bambino Gesù ce l'ha ridata e, a Natale, spetta a tutti noi farla fiorire, risplendere e santificare.

L’uomo oggi si affatica invano per aggiungere giorni alla sua vita, purché siano tutti pieni di giocattoli, di abiti firmati, di denaro, di un posto fisso, di una brillante carriera, di avventure …

Il cristiano è chiamato, invece, ad aggiungere vita ai suoi giorni, per riempirli soprattutto di affetti sinceri, di grande voglia di imparare, di vero senso della libertà, di autentica capacità di amare, di piena e profonda felicità, che scaturiscono dalla grazia e dalla benedizione del Signore … Perché dentro di sè egli sa che la cosa importante nella vita va oltre il vincere per se stessi. La cosa importante in questa vita è aiutare gli altri a vincere, anche se tutto ciò comporta sia di rallentare o di cambiare la nostra corsa, sia di non cercare la via più semplice o quella meno faticosa, ma siamo invitati ad affrontare serenamente i momenti più impegnativi, a dire sempre e comunque la verità, a collaborare con tutti e ad assumerci le nostre responsabilità, sostituendo alle solite lamentele e ai piagnistei quotidiani una grande gioia, tutta piena del senso generoso della vita.

don Mimì Fazioli
Inno alla vita
(Madre Teresa di Calcutta)

La vita è un'opportunità, coglila.
La vita è bellezza, ammirala.
La vita è beatitudine, assaporala.
La vita è un sogno, fanne una realtà.
La vita è una sfida, affrontala.
La vita è un dovere, compilo.
La vita è un gioco, giocalo.
La vita è preziosa, conservala.
La vita è una ricchezza, conservala.
La vita è amore, godine.
La vita è un mistero, scoprilo.
La vita è promessa, adempila.
La vita è tristezza, superala.
La vita è un inno, cantalo.
La vita è una lotta, vivila.
La vita è una gioia, gustala.
La vita è una croce, abbracciala.
La vita è un'avventura, rischiala.
La vita è pace, costruiscila.
La vita è felicità, meritala.
La vita è vita, difendila.

di don Mimì FazioliTrivento (CB), 19 dicembre 2007

Ultime news

  • descrizione

    Concerti nelle chiese: trent'anni d'allegra anarchia

    15 novembre 2017News
  • descrizione

    Sabato 21 ottobre c'è stato il primo incontro di preghiera e di meditazione del Vescovo Claudio con le religiose della Diocesi di Trivento

    Trivento, 26 ottobre 2017News
  • descrizione

    Conferenza in occasione dei 500 anni dall’inizio della Riforma protestante

    Vasto, 26 ottobre 2017News
  • descrizione

    Il nuovo parroco di Pietracupa don Simone Iocca

    Pietracupa, 21 ottobre 2017Foto e Video
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia