Il musical “FORZA VENITE GENTE” realizzato a Canneto dal Gruppo Culturale di Trivento | Diocesi di Trivento

News

Il musical “FORZA VENITE GENTE” realizzato a Canneto dal Gruppo Culturale di Trivento

Il musical “FORZA VENITE GENTE” realizzato a Canneto dal Gruppo Culturale di Trivento

Serata stupenda quella del 5 settembre nel giardino del Santuario Diocesano Madonna di Canneto in Roccavivara: la compagnia di Trivento ha messo in scena, alla presenza del Vescovo di Trivento mons. Domenico Scotti, del Sindaco di Roccavivara e di un pubblico strabocchevole ed appassionato l’inossidabile musical “Forza venite gente”, di Michele Paulicelli e Piero Castellacci, che da decenni incanta le platee di tutto il mondo.

Sul palco si sono esibiti oltre sessanta artisti fra ballerini, cantanti e attori che hanno interpretato molteplici ruoli, ripercorrendo la vita di San Francesco: dalla scelta della povertà alla definizione delle Regole, dai dialoghi con gli animali al viaggio in Terra Santa, dall’incontro con "Sorella morte" fino alla preghiera del Cantico delle creature.

Il rapporto con la vita, la morte, la natura e la gente è stato rivissuto attraverso figure chiave come il padre, Pietro di Bernardone, la Cenciosa, l’amica Chiara, la Povertà, la Provvidenza. Altri personaggi significativi sono stati il Lupo di Gubbio, la Luna, il Sole, l’Angelo, la Morte, il Diavolo, i Frati e tanti altri che fra canti e balli, fantasiose allegorie e colori, hanno accompagnato simbolicamente il pubblico in questo percorso alla riscoperta di uno dei personaggi più affascinanti di sempre: Francesco d’Assisi.

La parte più corposa è stata quella affidata al padre di Francesco, Pietro di Bernardone, che si tormenta per la scelta del figlio ed è icona delle difficoltà che le vecchie generazioni incontrano nel capire le nuove. Egli, solo dialogando con la "Cenciosa", una povera matta dalla cui pazzia però si può intravedere la bontà semplice, spontanea e sincera del popolo, intuisce la grandezza della scelta del figlio.

Tutti bravissimi gli attori che hanno profuso nella recita, nel canto e nelle coreografie il meglio di sé, frutto di una lunga e laboriosa preparazione. A giudizio mio, strettamente personale e senza togliere niente a nessuno degli altri attori, anzi elogiandoli tutti per il talentuoso carisma e per il grande impegno, una spanna sopra gli altri è stata proprio la performance della Cenciosa, la poverella di Assisi, donna dal cuore puro, che ha offerto a Bernardone e, di riflesso, a tutto il pubblico presente non pochi spunti profondi di riflessione.

Mons. Scotti al termine ha ringraziato tutti, li ha elogiati per la bella iniziativa e ha convenuto che con le piccole e significative collaborazioni di questo tipo si può consentire ad una comunità di essere sempre viva e vitale, in grado così di trasmettere messaggi profondi, positivi e costruttivi.

Ufficio Diocesano per le Comunicazioni Sociali - Comunicato StampaRoccavivara (CB), 5 settembre 2008

Ultime news

  • descrizione

    Cerimonia di intitolazione del Poliambulatorio di Trivento a Rita Fossaceca

    Trivento, 25 maggio 2019Foto e Video
  • descrizione

    È morta la signorina Menicuccia Scappaticci

    Trivento, 22 maggio 2019News
  • descrizione

    Inaugurazione della nuova sede del Comune di Trivento

    Trivento, 17 maggio 2019Foto e Video
  • descrizione

    Presentazione del libro su Aldo Moro di Giuseppe Fioroni

    Trivento, 13 maggio 2019Foto e Video
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia