Ricordo di suor Emiliana | Diocesi di Trivento

News

Ricordo di suor Emiliana

Ricordo di suor EmilianaMons. Scotti, giovedì 13 novembre, alle ore 18.00, nella Cattedrale di Trivento, celebrerà una messa in “die octavo” della morte di Madre Emiliana Santorelli.

Infatti mercoledì scorso, cinque novembre, la carissima sorella Madre Emiliana, alla veneranda età di novantacinque anni, è salita in cielo, per incontrare l’amato Sposo e raccogliere i dolci frutti di una tenera carità da lei fortemente esercitata, qui in terra, durante tutti i settantasette anni di vita consacrata.

Il Vescovo di Trivento illustrerà a parenti, amici e conoscenti la bellezza della vocazione religiosa che ha portato suor Emiliana, alla giovanissima età di sedici anni, da Trivento a Faicchio, e poi da Arba a Sant’Andrea di Conza, da Sequals a Napoli, sostenendo gioiosa la croce della testimonianza e il sorriso della speranza, mentre svolgeva successivamente il servizio di maestra di postulandato, di Vicaria generale, di Consigliera generale e di Superiora della Casa Madre.

Infatti Madre Emiliana, grazie alla forza della fede e al conforto della preghiera, ha esercitato il suo mandato, quotidianamente, con impegno assiduo e perseverante, con gesti generosi e concreti di umiltà, povertà, castità e obbedienza. Ecco riassunti in pochi dati personali i prestigiosi servizi svolti, sempre e dovunque, con competenza e generosità: nacque in Trivento l’11 febbraio 1913, entrò nella vita religiosa a Faicchio (BN) il 15 giugmo 1929, dove emise la prima professione religiosa il 7 settembre 1931; dal 1931 al 1958 ha svolto il servizio di maestra di scuola materna, dal 1958 al 1965 è stata maestra di postulato, dal 1970 al 1990 è stata apprezzata e amata vicaria generale, dal 1990 al 1996 è stata accorta e intelligente consigliera generale, contemporaneamente dal 1979 al 1994 ricopriva la responsabilità di superiora della Casa Madre di Faicchio.

Uno dei tanti suoi preziosi insegnamenti alle giovani suore era: “Non piangete mai, neanche quando vivete momenti tristi della vita, perché non c’è cosa più triste della tristezza di una suora che non sa sorridere! Bisogna imparare a condire tutto con il sorriso vivendo, amando, lasciando sempre che l'allegria e la pace interiore illuminino tutto ciò che ci accade quotidianamente e imponendoci che ognuna delle nostre parole non debba mai uscire dalla bocca senza prima essersi impregnata di un dolce sorriso”.

Molti parenti di Trivento, Suor Mena e Suor Ticci dell’Istituto di Santa Chiara, insieme alla numerosissima schiera di altre suore provenienti dagli altri istituti delle Suore degli Angeli, hanno partecipato al suo funerale in Faicchio, concelebrato da ben quattro sacerdoti, per attestare il generale ed unanime cordoglio.

Mons. Scotti, grato al Signore per questa bella testimonianza, inviterà quanti saranno presenti alla celebrazione eucaristica a pregare quotidianamente per il dono importantissimo di sante vocazioni religiose.Ufficio Diocesano per le Comunicazioni Sociali - Comunicato StampaTrivento (CB), 13 novembre 2008

Ultime news

  • descrizione

    Ricordo della visita del compianto Mons. Antonio Riboldi a Castelguidone

    Castelguidone, 13 dicembre 2017Foto e Video
  • descrizione

    Nuovi siti di Missio e di Popoli e Missione, diretti da Giulio Albanese

    Trivento, 13 dicembre 2017News
  • descrizione

    La festa di San Nicola a Castel del Giudice

    Castel del Giudice, 7 dicembre 2017Foto e Video
  • descrizione

    L'8 dicembre il Vescovo Claudio presenterà un omaggio floreale alla statua del Cuore Immacolato di Maria

    Trivento, 7 dicembre 2017News
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia