Alla ricerca del vero Natale, oltre le nebbiose distrazioni delle appariscenti luminarie, fossero anche a basso consumo | Diocesi di Trivento

Riflessioni

Alla ricerca del vero Natale, oltre le nebbiose distrazioni delle appariscenti luminarie, fossero anche a basso consumo

Alla ricerca del vero Natale, oltre le nebbiose distrazioni delle appariscenti luminarie, fossero anche a basso consumoDove potrebbe trascorrere un italiano questo Natale? A Milano: nei ricordi insanguinati, di piazza Fontana, nel clima infuocato di piazza Duomo, fra le corsie del San Raffaele, nel tunnel della Bocconi… Non saprei, anzi direi proprio di no!

Meglio chiederci: come trascorrerlo? In questo ci viene in aiuto, per fortuna e sempre da Milano, il cardinale Tettamanzi: "In questi giorni occorre che tutti i cittadini, giovani e adulti, espressione di ogni linea culturale e parte politica, componenti di ogni ambito sociale, tornino a guardare in alto per cercare, scrutare, identificare e seguire la stella polare del bene comune della Città e del Paese, vincendo il male della contrapposizione e delle conseguenti lacerazioni..

Molte cose in questi giorni non hanno avuto più limiti: la stupidità, l’arroganza, la violenza…e i vari modi di abusarne, proprio come molti vanno dicendo, ma poi, proprio, non fanno proprio così.. senza se...e senza ma…!

Ci sono i mass media che ci hanno avviato in percorsi obbligati, labirinti a noi sconosciuti, e così i poteri occulti, una volta posate le mani sulla nostra testa, entrano nella nostra mente, e ci espropriano della libertà, libertà di pensiero, di volontà, di azione.

Ci vogliono, e lo tentano in tutti i modi, plasmare a loro piacere: è una loro perenne ossessione e non ci permettono di tornare indietro.

Se c`è poca luce nella stanza della nostra coscienza se ne rallegrano e cantano giulivi il peana del loro successo, della canzone di un effimero trionfo..., Ma io, come ognuno di noi, sulla mia poltrona seduto voglio ancora guardarmi intorno, interrogare la mia coscienza, confrontarmi con le ansie degli altri e tutto ciò mi fa sempre sussultare in una triste paura, che fa cadere le certezze propinate artatamente e mi fa intravvedere, se si continua così, un futuro incandescente di odio, tappezzato di irresponsabilità progettuali, amministrative e gestionali.

Nuda e terribile è la realtà, come non vorremmo mai immaginare. Nuda e avvelenata, incombente come non ci augureremmo mai: prosciugata è la società dei valori essenziali, eppure ansiosa attende la gioventù gli ideali migliori, inquieta e tormentata s’interroga la gente matura, rinchiusi tutti però in una unica solida gabbia di odio e di rabbia!

Non c’è da ghignare, né da disperare, non si può giudicare né condannare, c’è trovare presto un rimedio, che non sia peggiore dei mali analizzati, c’è bisogno di persone che abbiamo più cuore e dispensino più amore.

C’è bisogno di ritrovare l’uomo, di rinnovare l’umanità, una generazione nuova di individui che sentano e che riescano a capire cos`è l`amore, che pur avendo bisogno degli altri, come prima cosa, diventino un bisogno disinteressato e una risorsa costante per gli altri, che si spendano senza arroganza, che siano presenti col rispettoso silenzio della voce e con la forte testimonianza della saggia condivisione.

Ancora una volta abbiamo bisogno di Te, Signore. Bambino Gesù, china il tuo sguardo su di me, abbassa i tuoi occhi su ciascuno di noi, stendi le tue mani su tutti noi, afferra queste mie mani che ti implorano, sii tu la mia gioia, la nostra ricchezza… Tu che vieni non solo per premiare i buoni, ma anche per scardinare i luoghi comuni, anche per chi non se lo aspetta

E che il mio tormento, presto, faccia posto alla dolcezza della tua presenza, allo splendore del tuo trionfo.

Don Mimì Fazioli

di don Mimì FazioliTrivento (CB), 18 dicembre 2009

Ultime news

  • descrizione

    Una graditissima sorpresa

    Agnone, 20 novembre 2017News
  • descrizione

    GIORNATA MONDIALE DEI POVERI - Domenica 19 novembre 2017

    Trivento, 17 novembre 2017Caritas Diocesana
  • descrizione

    I GIORNATA MONDIALE DEI POVERI - MESSAGGIO DEL SANTO PADRE FRANCESCO

    Roma, 17 novembre 2017La voce del Papa
  • descrizione

    Concerti nelle chiese: trent'anni d'allegra anarchia

    15 novembre 2017News
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia