Roma, caput mundi, invasa dai sacerdoti | News

News

Roma, caput mundi, invasa dai sacerdoti

Roma, caput mundi, invasa dai sacerdotiRoma, caput mundi, invasa dai sacerdotiAnche il Vescovo mons. Scotti e una ventina di sacerdoti diocesani tra i circa novemila i partecipanti all'Incontro Internazionale dei Sacerdoti che si sta svolgendo a Roma dal 9 all'11 giugno in occasione della conclusione dell'Anno Sacerdotale, indetto da Papa Benedetto XVI per il 150° anniversario del “dies natalis” di Giovanni Maria Vianney, il Santo Patrono di tutti i parroci del mondo.

"Sarà probabilmente il raduno del genere più numeroso della storia: sono circa novemila i partecipanti all’Incontro Internazionale dei Sacerdoti che si svolgerà a Roma da domani fino all’11 giugno a conclusione dell’Anno Sacerdotale, indetto da Papa Benedetto XVI per il 150° anniversario del “dies natalis” di Giovanni Maria Vianney, il Santo Patrono di tutti i parroci del mondo. Il Curato di Ars verrà proclamato dal Papa “patrono di tutti sacerdoti del mondo”.

L’evento, promosso dalla Congregazione per il Clero ed affidato per quan riguarda l’organizzazione tecnico-logistica all’Opera Romana Pellegrinaggi, si pone in continuità con i precedenti Incontri Internazionali del Clero che, tra il 1996 ed il 2004, si sono svolti rispettivamente a Fatima (Portogallo), Yamoussoukro (Costa d’Avorio), Guadalupe (Messico), Nazareth, Betlemme e Gerusalemme (Terra Santa), Roma (in occasione del Grande Giubileo del 2000) ed, infine, a Malta.

Il tema di questo raduno è “Fedeltà di Cristo, Fedeltà del Sacerdote”; vi partecipano preti provenienti da novantuno paesi diversi. Questa “tre giorni” sacerdotale si snoderà tra la Basilica di San Paolo Fuori Le Mura, quella di San Giovanni in Laterano e, natualmente, San Pietro. Il 9 ed il 10 giugno la Basilica di San Paolo Fuori Le Mura e quella di San Giovanni in Laterano, collegate in videoconferenza, ospiteranno la meditazione mattutina a partire dalle ore 9:00, meditazione alla quale seguirà in ognuna delle Basiliche l’adorazione eucaristica e la Santa Messa. La sera del 10 alle 20:30 sarà invece la volta della veglia in Piazza San Pietro con la presenza del Santo Padre. Benedetto XVI il giorno seguente, alle 9:30, sempre in piazza S. Pietro, presiederà la Solenne Concelebrazione Eucaristica con cui si concluderà ufficialmente il raduno.

C'è ovviamente molta attesa per l'omelia del Pontefice, e per i riferimenti che farà (se li farà) allo scandalo degli abusi sessuali da parte di sacerdoti; c'è chi pensa, non si sa con quanto fondamento, che Benedetto XVI potrebbe cogliere quest'occasione per pronunciare parole di richiesta di scusa e di perdono per i sacerdoti che hano tradito il loro mandato verso la Chiesa e i fedeli. Una specie di "mea culpa" generale, dopo le dichiarazioni analoghe pronunciate a più riprese nel recente passato.

L’Incontro Internazionale dei Sacerdoti è aperto non solo ai religiosi, ma anche ai seminaristi, ai diaconi permanenti, alle religiose e ai laici impegnati a sostenere i sacerdoti nelle loro comunità parrocchiali".

MARCO TOSATTI (da La Stampa del giorno 8 giugno 2010)Ufficio Diocesano per le Comunicazioni Sociali - Comunicato StampaRoma, 9 giugno 2010

Ultime news

  • descrizione

    Trivento ricorda con ammirata venerazione il Vescovo mons. Epimenio Giannico

    Trivento, 20 ottobre 2017News
  • descrizione

    Sacramento della Cresima presso la parrocchia di Sant'Antonio Abate ad Agnone

    Agnone, 18 ottobre 2017News
  • descrizione

    Recensione del Libro di Don Erminio Gallo

    Agnone, 18 ottobre 2017News
  • descrizione

    Spopolati e senza più servizi. I 40 Comuni dimenticati

    18 ottobre 2017News
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia