Giovanni Paolo II: beato | Diocesi di Trivento

News

Giovanni Paolo II: beato

Giovanni Paolo II: beato

Papa Giovanni Paolo II sarà beatificato il 1 maggio 2011, coincidente con la domenica, la seconda di Pasqua, una volta chiamata domenica in albis, la giornata della Divina Misericordia voluta espressamente da Giovanni Paolo II.
La notizia, come era logico, ha scatenato giubilo ed emozione specialmente nella Polonia e Cracovia città natale di fatto del defunto Papa con veglie di preghiera. E non solo: ricordiamo tutti le stupende parole dal venerabile pronunciate in Agnone, terra visitata da santi e beati, in quel memorabile 19 marzo 1995, quando mise da parte il discorso ufficiale ed esordì con l’inaspettato “valeva la pena venire qui...” e, infine, terminò con l’esortazione sferzante “Non arrendetevi di fronte ai gravi problemi del momento e non rinunciate a progettare il vostro futuro".

E’ questo un papa, un beato che molti di noi hanno avvicinato, ascoltato, toccato con mano e per il quale tutti abbiamo ogni giorno pregato e, alcune volte, pianto e trepidato e dopo l’orrendo attentato e dopo le ripetute cadute nella malattia, quella stessa che lui non si è mai vergognato di far conoscere ai suoi fedeli. Tutti ha stupito per la sua fede e per la sua forza d’animo.

Papa Benedetto XVI, venerdì 14 gennaio, ha firmato il decreto che autorizza la beatificazione del Servo di Dio Giovanni Paolo II.
La beatificazione si deve all'accoglimento del miracolo della guarigione dal morbo di Parkinson di una monaca francese.

L’Osservatore Romano così commenta la notizia della prossima beatificazione: “Al centro di ogni causa di beatificazione e di canonizzazione sta esclusivamente l'esemplarità della vita di chi, con espressione scritturistica, viene definito al servizio di Dio...E autentico servitore di Dio è stato Karol Wojtyla, appassionato testimone di Cristo dalla gioventù fino all'ultimo respiro. Di questo moltissimi, anche non cattolici e non cristiani, si sono resi conto durante la sua vita esemplare; questo documenta il suo testamento spirituale, scritto a varie riprese negli anni del pontificato; per questo già il 28 aprile 2005, meno di un mese dopo la morte, il suo successore ha dispensato dai termini prescritti per l'inizio della causa; per questo ha deciso di presiedere la sua beatificazione:per presentare al mondo il modello della santità personale di Giovanni Paolo II”.

La salma del defunto Papa sarà tolta dalle Grotte vaticane e trasferita, senza esibizione del corpo, nella Basilica di san Pietro., e posta sul lato destro subito dopo la cappella della Pietà di Michelangelo.

Ufficio comunicazioni sociali – TriventoTrivento (CB), 15 gennaio 2011

Ultime news

  • descrizione

    Ricordo della visita del compianto Mons. Antonio Riboldi a Castelguidone

    Castelguidone, 13 dicembre 2017Foto e Video
  • descrizione

    Nuovi siti di Missio e di Popoli e Missione, diretti da Giulio Albanese

    Trivento, 13 dicembre 2017News
  • descrizione

    La festa di San Nicola a Castel del Giudice

    Castel del Giudice, 7 dicembre 2017Foto e Video
  • descrizione

    L'8 dicembre il Vescovo Claudio presenterà un omaggio floreale alla statua del Cuore Immacolato di Maria

    Trivento, 7 dicembre 2017News
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia