Il Decalogo dei Forti è proposto da Renzo Sala per far intraprendere nuovi percorsi nei momenti difficili. | Diocesi di Trivento

Genitori: di che livello siete?

Il Decalogo dei Forti è proposto da Renzo Sala per far intraprendere nuovi percorsi nei momenti difficili.

Il Decalogo dei Forti è proposto da Renzo Sala per far intraprendere nuovi percorsi nei momenti difficili.
  1. SORRIDERE ALLA VITA
    Sorridere con gratitudine alla vita, non lasciarsi raggelare dai giudizi negativi degli altri, non lasciarsi ingannare dalle adulazioni, affrontare le situazioni, anche le più difficili, per dimostrarci più forti di ogni difficoltà.
  2. COMBATTERE CON CORAGGIO
    Non c'è vergogna nel dolore e nella malattia. Mai abbandonarsi a pensieri lugubri e o dare ascolto a falsi timori per il futuro. Condividere serenamente le preoccupazioni con chi ci sta vicino per trovare la forza di reagire.
  3. DIMOSTRARE IL PROPRIO VALORE
    I giorni avversi non sono delle fatalità: mettono in moto le risorse del nostro animo. Sono da considerarsi come delle opportunità per dimostrare il nostro valore e salire sempre più in alto.
  4. NON SCENDERE A COMPROMESSI
    La vita è un'avventura in mare aperto, ma siamo noi che dominiamo la tempesta. Non scendere a compromessi significa non rifugiarsi in facili accomodamenti. La posta in gioco non è rappresentata dal denaro, dal piacere e dal potere, ma dalla fermezza del nostro carattere.
  5. LOTTARE CON PASSIONE
    Non lasciarsi intimidire dalle cose difficili o poco favorevoli, la lotta rinvigorisce la fiducia in noi stessi e ogni combattimento rafforza il nostro vigore.
  6. GODERE DEI PROPRI SUCCESSI
    Godere dei propri successi con cuore grato al nostro passato. Concentrarsi nei nostri progetti e guardare al futuro con fiducia. I nostri piani sono al presente un patrimonio sicuro nella fortuna mutevole dei giorni.
    Non temere mai l'insuccesso perché rende più saggi.
  7. ESSERE SE STESSI NELL'AMORE
    Non fingere mai nei propri affetti. Non essere cinici nell'amore perché è la sola sorgente che può far rifiorire la vita lungo i tratti aridi e deserti. Coltivare la forza d'animo per difendersi nella calamità improvvisa. Il segreto del successo sta in un pizzico di buona volontà e nell'affetto di una persona che ti ama.
  8. NON RISPONDERE ALL'ODIO
    Il rancore logora i sentimenti e l'odio avvelena l'anima. Non lasciare che il risentimento distrugga o alteri la nostra serenità. Mantenere il proprio spirito nella pace evita il confronto con le persone volgari e arroganti. Concedersi il tempo di scoprire il bene in luoghi imprevisti e le migliori qualità in chi non ce l'aspettiamo.
  9. SEMINARE LA SPERANZA
    Mantenere la calma senza cedimenti, anche nelle situazioni più disperate. Tenere libera la mente dagli affanni delle cose inutili.
  10. CAMMINARE CON IL PROPRIO DIO
    Fare in modo che il proprio Dio non cammini davanti a noi perché potremmo non seguirlo, non cammini dietro di noi perché potremmo non vederlo, camminare accanto a lui.
don MimìTrivento (CB), 7 febbraio 2011

Ultime news

  • descrizione

    Concerti nelle chiese: trent'anni d'allegra anarchia

    15 novembre 2017News
  • descrizione

    Sabato 21 ottobre c'è stato il primo incontro di preghiera e di meditazione del Vescovo Claudio con le religiose della Diocesi di Trivento

    Trivento, 26 ottobre 2017News
  • descrizione

    Conferenza in occasione dei 500 anni dall’inizio della Riforma protestante

    Vasto, 26 ottobre 2017News
  • descrizione

    Il nuovo parroco di Pietracupa don Simone Iocca

    Pietracupa, 21 ottobre 2017Foto e Video
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia