Apre a Trivento il centro diurno per disabili | Diocesi di Trivento

News

Apre a Trivento il centro diurno per disabili

Apre a Trivento il centro diurno per disabili

Finalmente, alla presenza del vescovo mons. Scotti e dell'assessore dottoressa Fusco Perrella, apre a Trivento il centro diurno per disabili

Domenica 6 marzo ci sarà finalmente l’inaugurazione, attesa e spesso rinviata, del Centro diurno socio educativo "Raggio di Luce".

La sede del centro è presso il Poliambulatorio di via Acquasantianni e alle ore 16.00 Sua Eccellenza Domenico Scotti, che da anni si sta prodigando per il decollo di detta associazione, benedirà i locali messi a disposizione.

Seguirà il saluto del sindaco Mazzei e della altre autorità. Le presenze previste sono quelle del presidente della Giunta regionale Michele Iorio, di Angelo Percopo direttore generale dell’Asrem, di Carlo Musenga direttore del distretto, e di Luigi Di Bartolomeo sindaco di Campobasso e per questo Presidente dell’Ambito territoriale. Vi saranno le testimonianze di quelle persone che grazie alle loro specifiche professionalità saranno impegnate e responsabili in prima persona delle attività sociali della benemerita associazione. La professoressa Angiolina Fusco Perrella trarrà le conclusioni in qualità di assessore regionale alle Politiche Sociali alla Regione Molise.

Un plauso e un incoraggiamento di cuore vanno alla signora Maria Mastroiacovo, presidente dell'associazione, che ha dovuto superare caparbiamente notevoli e ingiustificate difficoltà, periodicamente create ad arte proprio da chi avrebbe potuto e dovuto per responsabilità amministrativa innamorarsi del progetto e facilitarne la realizzazione.

La stessa presidente della associazione così si esprime: "La nostra Associazione si propone come primo obiettivo quello di far ascoltare e dare concrete risposte alle richieste di aiuto di quelle persone che mai sono state ascoltate, che hanno sempre vissuto nel loro silenzio e non hanno mai avuto l’assistenza che si ha in ogni paese che si può chiamare civile. Le persone "ancora abili"si ribellano e fanno sentire la propria voce quando gli vengono tolti dei diritti, invece le persone che hanno "diverse abilità" stanno in silenzio non chiedono nulla, eppure lo Stato li tutela, la Regione con i Piani Sociali di Zona interviene per dare loro assistenza, dunque anche in questo territorio è ora che venga dato un aiuto a questi "cittadini". L’Associazione Cielo e Terra darà voce a tutti coloro che non riescono a chiedere aiuto, ma che ne hanno bisogno per vivere con pari dignità in questa società che corre, che non ha tempo di fermarsi a guardare e ad ascoltare le voci piccole, di quelli che non hanno voce".

Sono previsti anche interessanti corsi di ippoterapia.

Approfondisci

Ufficio comunicazioni sociali - TriventoTrivento (CB), 2 marzo 2011

Ultime news

  • descrizione

    Ricordo della visita del compianto Mons. Antonio Riboldi a Castelguidone

    Castelguidone, 13 dicembre 2017Foto e Video
  • descrizione

    Nuovi siti di Missio e di Popoli e Missione, diretti da Giulio Albanese

    Trivento, 13 dicembre 2017News
  • descrizione

    La festa di San Nicola a Castel del Giudice

    Castel del Giudice, 7 dicembre 2017Foto e Video
  • descrizione

    L'8 dicembre il Vescovo Claudio presenterà un omaggio floreale alla statua del Cuore Immacolato di Maria

    Trivento, 7 dicembre 2017News
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia