Ultima conferenza-dibattito in preparazione della Pasqua 2011 | Diocesi di Trivento

News

Ultima conferenza-dibattito in preparazione della Pasqua 2011

Sabato 9 Aprile, alle ore 17.30, presso il Centro Polifunzionale di Colle San Giovanni in Trivento (CB), in preparazione alla Pasqua 2011, Mons. Orlando DI TELLA terrà l'ultima Conferenza – dibattito che avrà per titolo "Riconciliazione: via della pace"

Anche per quest'anno si è mantenuta la bella tradizione degli incontri quaresimali che per scopo hanno la conoscenza, l'approfondimento e il dibattito su alcuni dei temi più attuali e scottanti della vita ecclesiale e civile che la nostra società si trova ad affrontare e possibilmente a risolvere.

I relatori precedenti sono stati di grande spessore: il preside Picardi, don Antonio Dilorenzo, il gesuita Larivera, don Alfonso Cerrone e per ultimo (last but non least) ascolteremo mons. Orlando Di Tella, possiamo dire senza tema di essere smentiti, che qui a Trivento è più che di casa. Vi ha frequentato gli studi medi e ginnasiali nell'immediato dopo guerra, novello sacerdote vi è tornato nell'ottobre del 1959 come vicerettore nel Seminario e professore di materie letterarie (tra i suoi alunni ci sono valenti professionisti: uno per tutti il dott. Nicolino Iavicoli). Nel 1966 divenne rettore dello stesso Seminario e a quel tempo fondò con alcuni bravi e volenterosi giovani il mitico Atletico Trivento, rinomata squadra di calcio, allora tutta triventina, che si faceva temere e rispettare anche nei difficilissimi e bollenti campi sportivi campani. È stato successivamente parroco di Pietracupa e, per un certo periodo, anche di Torella; con sagace abilità è stato segretario dell'ultimo Sinodo diocesano e convisitatore dell'ultima visita pastorale di mons. Santucci. La sua esperienza non si limita a questo soltanto, ma, grazie agli studi personali, egli è un ottimo conferenziere e valido esperto di teologia pastorale.

Il tema che mons. Di Tella tratterà è quello importante della Riconciliazione, con Dio prima e con i fratelli poi, elemento fondamentale ed indispensabile per costruire e mantenere la pace tra le persone, perché sempre il sacramento della riconciliazione ci rende partecipi del mistero di Dio che agisce nell'intimo del cuore dell'uomo e prepara il terreno disponibile alla vera conversione. Proprio recentemente il Santo Padre, tenendo un discorso ai partecipanti al Corso sul Foro Interno, promosso dalla Penitenzieria Apostolica, ne ha così parlato: "Nel nostro tempo caratterizzato dal rumore, dalla distrazione e dalla solitudine, il colloquio del penitente con il confessore può rappresentare una delle poche, se non l'unica occasione per essere ascoltati davvero e in profondità. Cari sacerdoti, non trascurate di dare opportuno spazio all'esercizio del ministero della Penitenza nel confessionale: essere accolti ed ascoltati costituisce anche un segno umano dell'accoglienza e della bontà di Dio verso i suoi figli. L'integra confessione dei peccati, poi, educa il penitente all'umiltà, al riconoscimento della propria fragilità e, nel contempo, alla consapevolezza della necessità del perdono di Dio e alla fiducia che la Grazia divina può trasformare la vita. Allo stesso modo, l'ascolto delle ammonizioni e dei consigli del confessore è importante per il giudizio sugli atti, per il cammino spirituale e per la guarigione interiore del penitente. Non dimentichiamo quante conversioni e quante esistenze realmente sante sono iniziate in un confessionale! L'accoglienza della penitenza e l'ascolto delle parole "Io ti assolvo dai tuoi peccati" rappresentano, infine, una vera scuola di amore e di speranza, che guida alla piena confidenza nel Dio Amore rivelato in Gesù Cristo, alla responsabilità e all'impegno della continua conversione. Cari sacerdoti, sperimentare noi per primi la Misericordia divina ed esserne umili strumenti, ci educhi ad una sempre più fedele celebrazione del Sacramento della Penitenza e ad una profonda gratitudine verso Dio, che "ha affidato a noi il ministero della riconciliazione" (1Cor 5,18), Alla Beata Vergine Maria, Mater misericordiae e Refugium peccatorum, affido i frutti del vostro Corso sul Foro interno e il ministero di tutti i Confessori, mentre con grande affetto vi benedico".

Ufficio comunicazioni sociali - Trivento7 aprile 2011

Ultime news

  • descrizione

    Concerti nelle chiese: trent'anni d'allegra anarchia

    15 novembre 2017News
  • descrizione

    Sabato 21 ottobre c'è stato il primo incontro di preghiera e di meditazione del Vescovo Claudio con le religiose della Diocesi di Trivento

    Trivento, 26 ottobre 2017News
  • descrizione

    Conferenza in occasione dei 500 anni dall’inizio della Riforma protestante

    Vasto, 26 ottobre 2017News
  • descrizione

    Il nuovo parroco di Pietracupa don Simone Iocca

    Pietracupa, 21 ottobre 2017Foto e Video
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia