Le parole di saluto del sindaco di Poggio Sannita al Vescovo | Diocesi di Trivento

News

Le parole di saluto del sindaco di Poggio Sannita al Vescovo

Le parole di saluto del sindaco di Poggio Sannita al Vescovo Il discorso che il primo cittadino, il sindaco Palomba, ha rivolto al vescovo Scotti impegnato nella sua prima Visita Pastorale a Poggio Sannita, parafrasando una famosa espressione di Giovanni Paolo II: Non ci arrendiamo al pericolo dello spopolamento.

Queste alcune delle calorose parole di benvenuto del Sindaco di Poggio Sannita: «Eccellenza Reverendissima, è con molta gioia e profonda emozione che, in occasione dell’avvio di questa sua graditissima e sentitissima visita pastorale, le porgo a nome mio personale, dell’Amministrazione comunale e di tutta la comunità di Poggio Sannita, il più cordiale saluto di benvenuto.

Ci auguriamo che le proverbiali doti di accoglienza, generosità ed altruismo che vengono riconosciute ai poggesi, siano la degna cornice per questo appuntamento tanto atteso dai numerosi fedeli e dalla popolazione tutta, che saluto cordialmente, e fortemente voluto dalla parrocchia di S. Vittoria in primis dal nostro parroco don Francesco Martino, che saluto e ringrazio per il suo impegno costante ed assiduo nelle molteplici attività del suo ministero nel contesto della vita ecclesiale. Nel corso di questa settimana ci troverà disponibili agli incontri per discutere i problemi della nostra comunità nei suoi vari aspetti, desiderosi di ascoltare il contributo di idee che dalle sue parole potremo ricavare. Colgo, per questo, l’occasione di invitare i presenti e tutta la cittadinanza all’incontro che il Vescovo avrà con il Consiglio Comunale, giovedì pomeriggio alle 18.

I tempi sono in generale difficili. Difficilissimi per i nostri comuni sempre più attanagliati dalle pesantissime difficoltà di cui lei, eccellenza, si è sempre occupato con sensibilità, responsabilità, autorevolezza; testimoniando tutta la sua vicinanza alle comunità dei nostri territori. Lo spopolamento, il mancato sviluppo, la crescente disoccupazione, il taglio dei servizi primari. Giovani che non trovano lavoro, adulti in condizioni precarie, famiglie che vivono una condizione disagiata e le tante altre questioni sul tappeto sembrerebbero rappresentare mali endemici da cui difficilmente riusciremo a liberarci.
Al contrario pensiamo che si debba trovare l’energia e la forza per non rassegnarci, così come raccomandatoci da Papa Giovanni Paolo II° nel corso della sua indimenticabile visita nella nostra terra: “Non arrendetevi di fronte alle difficoltà del momento presente e non rinunciate a progettare il futuro”, crediamo fermamente che uniti si possa migliorare lo stato delle cose malgrado i problemi accennati che tormentano il nostro vivere quotidiano a Poggio Sannita.

Affronteremo e vinceremo questa sfida, decisiva per il nostro futuro, solo ritrovando le ragioni vere del nostro vivere insieme che ci elevano al rango di società civile che si adopera per il bene comune nel nostro piccolo e amatissimo paese. Troppe divisioni e lacerazioni impoveriscono noi e la nostra comunità, contribuendo alla perdita dei valori. Solo con la partecipazione, il dialogo ed il contributo di tutti sarà possibile resistere e vincere le difficoltà.

Eccellenza, ci auguriamo dunque che la visita pastorale avente inizio oggi ci aiuti ad affrontare le difficoltà quotidiane spronandoci a guardare, con fattiva speranza, al futuro delle nostre famiglie ed a quello della nostra famiglia allargata: Poggio Sannita. Sia in definitiva lo stimolo ad un profondo rinnovamento nella fede cristiana».

In margine alla fantomatica contestazione al Vescovo, il giorno dopo, sempre il sig. Palomba ha puntualizzato: «Ma quale contestazione contro la Curia e contro il parroco? La chiesa era vuota perché pochi minuti prima dell’inizio della celebrazione su Poggio Sannita si è abbattuto una specie di diluvio. Solitamente la chiesa è piena, durante le domeniche e le feste comandate. In questi giorni in paese ci sono i ragazzi dell’oratorio “Don Bosco” di Vasto: sarebbe bastata la loro presenza a riempire la chiesa, ma la pioggia li ha bloccati. A Poggio siamo ospitali con tutti, ancor di più con il vescovo Scotti che ha sempre difeso il nostro territorio montano». Ufficio comunicazioni socialiPoggio Sannita (IS), 5 agosto 2011

Ultime news

  • descrizione

    GIORNATA MONDIALE DEI POVERI - Domenica 19 novembre 2017

    Trivento, 17 novembre 2017Caritas Diocesana
  • descrizione

    I GIORNATA MONDIALE DEI POVERI - MESSAGGIO DEL SANTO PADRE FRANCESCO

    Roma, 17 novembre 2017La voce del Papa
  • descrizione

    Concerti nelle chiese: trent'anni d'allegra anarchia

    15 novembre 2017News
  • descrizione

    Sabato 21 ottobre c'è stato il primo incontro di preghiera e di meditazione del Vescovo Claudio con le religiose della Diocesi di Trivento

    Trivento, 26 ottobre 2017News
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia