La Pontificia Fonderia Marinelli sarà presente a Milano | Diocesi di Trivento

News

La Pontificia Fonderia Marinelli sarà presente a Milano

La Pontificia Fonderia Marinelli sarà presente a Milano La Pontificia Fonderia Marinelli di Agnone, in provincia di Isernia, una delle più antiche aziende al mondo, ha presentato al pubblico una campana commemorativa che rappresenterà il Molise a Expo 2015. La campana è di notevoli dimensioni e peso: ben 850 chili di bronzo puro ed è stata benedetta oggi, 30 luglio, da un sacerdote in rappresentanza del Vescovo della Diocesi di Trivento mons. Domenico Angelo Scotti; questa, finemente cesellata e artisticamente scolpita, riporta nei suoi rilievi ornamentali il logo di Expo e gli stemmi del Comune di Milano, della Regione Molise e del Comune di Agnone, ma anche le immagini stilizzate della “Ndocciata” e di San Francesco Caracciolo, santo abruzzese morto nella cittadina alto molisana e patrono dei cuochi d’Italia.

La campana sarà consegnata alla città di Milano durante la manifestazione “Il Giorno del Fuoco” del 26 settembre prossimo, quale simbolo di gemellaggio culturale autentico e rispetto delle tradizioni secolari fra la Regione Molise e la Regione Lombardia.

Se si vuol cogliere un pensiero di riflessione lo intitolerei: Attenzione! Attenzione! Attenzione!
Infatti noi sentiamo spesso il suono delle Campane, ma questo ha una duplice ed opposta valenza: suono a festa o suono a morto. E poi ogni campana è essa stessa segno di enorme contraddizione: chiama tutti ad andare in chiesa, ma essa non vi entra affatto, proprio come fanno tanti genitori così premurosi nel dire ai propri figli la domenica “Va’ a Messa”, ma loro preferiscono alla chiesa il bar o lo stadio.

Le campane troneggiano sui nostri campanili: è bello essere tutti uniti intorno al proprio, ma alcuni, attaccati così visceralmente al proprio, non sanno far di peggio che lottare contro gli altri e così condannarsi ad un autodistruzione. E’ doveroso in questo momento lodare l’iniziative in controtendenza e lo sforzo che i tre Comuni più grandi della nostra antica e gloriosa diocesi (Agnone, Frosolone e Trivento) stanno facendo per aggregarsi ed aggregare quelli viciniori. Solo uniti si vince.

Perciò, rileggiamo insieme un attimo e riflettiamo su cosa dicono gli altri passando dal suono delle campane al comportamento umano.
L’allenatore Giovanni Trapattoni, con un italiano tutto personale e contorto, ha rilasciato un giorno questa dichiarazione: “Credo che già precedentemente ebbi modo di dire, tante volte il tocco delle campane è bene sentirli tutti. In genere c'è il din don dan nelle campane, no? Sentire magari il solito rintocco din din din va a finire che non si sente il don dan, quindi c'è un'altra musica. Io ho voluto chiarire alcuni concetti".

Il filosofo Arthur Schopenhauer pontificava: “Chi si attende che nel mondo i diavoli vadano in giro con le corna e i buffoni con i campanelli, ne diventerà sempre preda e lo zimbello”.
Paramhansa Yogananda metteva ben in guardia: “Purtroppo non si sentono le campane piccole quando suonano le grandi”. 
E Leo Longanesi, con palese ironia, affermava: “Alcune persone quando suona il campanello della loro coscienza, fingono di non essere in casa”.

In tutti i modi, grazie e in bocca al lupo all’Amministrazione Comunale di Agnone e alla Pontificia Fonderia Marinelli per la lodevole iniziativa!Ufficio comunicazioni sociali31 luglio 2015

Ultime news

  • descrizione

    Ricordo della visita del compianto Mons. Antonio Riboldi a Castelguidone

    Castelguidone, 13 dicembre 2017Foto e Video
  • descrizione

    Nuovi siti di Missio e di Popoli e Missione, diretti da Giulio Albanese

    Trivento, 13 dicembre 2017News
  • descrizione

    La festa di San Nicola a Castel del Giudice

    Castel del Giudice, 7 dicembre 2017Foto e Video
  • descrizione

    La bellezza della preghiera

    Trivento, 7 dicembre 2017News
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia