Gli auguri a Don Simone da parte della zia Emma | Diocesi di Trivento

News

Gli auguri a Don Simone da parte della zia Emma

Gli auguri a Don Simone da parte della zia Emma

Mentre scrivo questa breve testimonianza su don Simone lui è tornato da poco dalla Terra Santa: è stato un viaggio salutare di preparazione alla consacrazione sacerdotale spinto, sicuramente, dal desiderio profondo di vedere e conoscere di persona i luoghi in cui è nato, cresciuto ed ha operato Gesù. L’entusiasmo di don Simone per questo viaggio è quello che da sempre ha contraddistinto il suo cammino spirituale fin dalla sua tenera età. La sua, infatti, non è stata una conversione, ma un essere cristiano da sempre; la sua fede è cresciuta e maturata insieme a lui.

Non possiamo mai dimenticare il piccolo Simone quando frequentava la scuola materna delle Suore degli Angeli e si “innamorò” della bella statuina di gesso della Madonna a tal punto che la suora gliene disegnò una tutta per lui e che ancora conserva nella sua camera. La Madonna, che sicuramente lo ha accompagnato in questi anni, ha rappresentato e rappresenta la figura spirituale che lo lega fortemente a Gesù con la preghiera quotidiana del Santo Rosario. Una preghiera che dall’età di cinque anni ha iniziato a far parte della sua vita con il pellegrinaggio a Lourdes con i suoi genitori Michele e Teresa. A loro, don Simone, sono certa che sarà sempre riconoscente per averlo avviato, sostenuto, incoraggiato nel suo cammino di fede e nella sua scelta di appartenere per sempre a Gesù. Come quando, appena dopo la scuola elementare, lo assecondarono nella suo desiderio di proseguire gli studi a Roma nel collegio Pio IX, dove sarebbe stato chierichetto del Santo Padre. Ma i tempi non erano maturi e il legame forte alla sua famiglia lo fece ritornare a Trivento. Dopo la maturità al liceo finalmente la scelta convinta e gioiosa di entrare nel Seminario Regionale di Chieti. Un percorso di studi brillanti e una gioia coinvolgente.... don Simone è così: un po’ pigro fisicamente, ma zelante nello spirito!!! La preghiera, lo studio, il servizio in parrocchia, svolto con dedizione e precisione, hanno segnato questi anni di preparazione durante i quali ha sempre dimostrato il suo “sì” convinto e deciso a Cristo e alla Chiesa. A volte intransigente e un po’ dottrinale, ma don Simone ama la Chiesa che non cambia le regole per compiacere, ma cerca di testimoniare l’amore incondizionato di Cristo che non può prescindere dall’accogliere la Chiesa così com’è, proprio come uno sposo accoglie la sua sposa senza condizionamenti e senza pretese.

Ha sempre condiviso con tutti noi le sue aspettative, le sue ansie, i suoi timori, le sue gioie, ci ha arricchiti con le sue parole, la sua preghiera, la sua presenza, i suoi saluti calorosi, il suo affetto incondizionato.

Ora don Simone, grazie a Dio, è diventato sacerdote e la mia preghiera è quella che, con l’aiuto della Madonna e dei Santi, possa essere un ministro attento, accogliente, amorevole e che non perda mai la gioia e il sorriso di servire Cristo e i fratelli, nella gioia e nella grazia di Dio.

Emma PriolettoTrivento, 3 agosto 2015

Ultime news

  • descrizione

    Chieseabruzzomolise.it da oggi on line il sito della Conferenza dei Vescovi di Abruzzo e Molise

    7 dicembre 2018News
  • descrizione

    Le catechesi del Vescovo Claudio in occasione dell'Avvento 2018: il primo incontro ad Agnone

    Agnone, 2 dicembre 2018News
  • descrizione

    Una fiaccolata per i diritti di tutti

    Agnone, 30 novembre 2018News
  • descrizione

    Altro foto dell'Ordinazione Presbiterale di don Tarquinio Ritota

    Trivento, 27 novembre 2018Foto e Video
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia