Giornata dei giovani della Diocesi a Subiaco | Diocesi di Trivento

News

Giornata dei giovani della Diocesi a Subiaco

Una foto di gruppo dei giovani della Diocesi di Trivento a Subiaco

Il 3 Aprile scorso, la Pastorale Giovanile Diocesana in collaborazione con la Pastorale Vocazionale ha realizzato una giornata dei giovani a Subiaco, in visita ai monasteri di Santa Scolastica e San Benedetto. Il numeroso gruppo di giovani che ha partecipato all’uscita (più di ottanta) proveniva dai paesi di Roccavivara, Bagnoli, Belmonte, Agnone, Castiglione M.M. e Poggio Sannita ed è stato accompagnato da sua Eccellenza Mons. Claudio Palumbo nonché da un folto gruppo di sacerdoti tra cui il responsabile della PG Don Marco Di Iorio, il responsabile della PV Mons. Luca Mastrangelo, da Don Gigino Moscufo, Don Francesco Martino, Don Onofrio Di Lazzaro, Don Mauro Di Domenica, Don Simone Iocca,  dai diaconi Don Tarquinio Ritota e Don Mario Lungo, dai seminaristi Alessandro Ferrara, Paolo Rossi e Riccardo Longo e da diverse suore tra cui Sr. Mariarosa Manodoro che tanto si è impegnata per la buona riuscita della giornata.

Giunto a destinazione il gruppo ha visitato il Monastero di Santa Scolastica con i suoi diversi chiostri prima di partecipare alla Santa Messa presieduta dal Vescovo  Palumbo nella Chiesa dello stesso monastero.

Durante l’omelia Mons. Vescovo ha parlato ai giovani cercando loro di far capire come sia necessario oggi tornare all’essenziale, quell’essenziale che è incarnato proprio da Cristo, e portando loro l’esempio di Benedetto da Norcia, un giovane vissuto tra il V ed il VI secolo appartenente ad una ricca famiglia, un giovane che avrebbe potuto permettersi qualsiasi lusso, ma che decise di prendere un’altra strada abbracciando il monachesimo. Continuando ha poi fatto comprendere ai giovani come la chiesa non sia nemica del progresso e della cultura, come alcune scuole filosofiche e politiche vogliono far credere, ma anzi ne è stata promotrice e custode.

Il Vescovo poi ha rivolto durante a celebrazione due inviti particolari ai giovani presenti. Il primo, quello che lo stesso Papa Francesco ha in più occasioni indirizzato ai giovani, l’invito ad esprimersi, a dire la propria opinione dinanzi a questo mondo che sempre più vuole i giovani come spettatori silenti. Il secondo invito è stato quello di dedicare ogni giorno due minuti a se stessi e al Signore, chiudendosi nella stanza del proprio cuore in riflessione sulla nostra vita, guardandosi allo specchio dell’anima per vedere le cose che vanno e quelle che non vanno.

Al termine della Santa Messa il gruppo ha condiviso con gioia il pranzo e prima di intraprendere il cammino verso il Sacro Speco, i ragazzi si sono divertiti giocando tra loro in un clima fraterno che ha permesso la nascita di nuove amicizie e conoscenze tra i diversi paesi.

La salita verso il Sacro Speco seguendo i sentieri boschivi non ha affatto provato i ragazzi che giunti nei pressi di questo hanno potuto godere della incantevole vista sulla vallata di Subiaco e sul verdeggiante panorama del parco naturale dei Monti Simbruini che il monastero incastonato nel fianco del monte Taleo offre a coloro che vi si recano.

La splendida visita dei diversi livelli del monastero ha portato i ragazzi sino al suo vero cuore, la grotta ove il giovane Benedetto, assistito dal suo maestro il monaco Romano, passò all’incirca tre anni vivendo da eremita seguendo l’esempio dei padri anacoreti prima di dedicarsi alla vita cenobitica. In questa grotta oggi compare una statua marmorea, scolpita nel 1657 dal Raggi (allievo del Bernini), che raffigura il giovane Benedetto in profonda contemplazione di una semplice Croce. Qui si può cogliere quel senso vero della fuga mundi del ricco Benedetto da Norcia, che è poi alla base di ogni scelta di vita monastica.

Così è terminata la bella giornata diocesana dei giovani, con la speranza che ognuno di loro abbia riportato a casa nel segreto del proprio cuore un qualcosa della storia di questo grande Santo, che tanti giovani ha scosso con il suo esempio nel corso dei secoli.

San Benedetto da Norcia, patrono d’Europa, prega per noi.

Gennaro SallustioSubiaco, 6 aprile 2018

Potrebbe interessarti

  • descrizione

    Pellegrinaggio diocesano dei giovani in preparazione all'incontro con il Papa

    Trivento, 9 agosto 2018News
  • descrizione

    Visita dei cresimandi di Torella del Sannio al Vescovo Mons. Claudio

    Trivento, 11 luglio 2018News
  • descrizione

    I cresimandi incontrano il Vescovo Claudio a Canneto

    Santuario di Canneto, 13 giugno 2018Foto e Video
  • descrizione

    Visita dei cresimandi di Frosolone al Vescovo di Trivento

    Trivento, 12 giugno 2018News
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia