Il ricordo della paleografa Maria Cristina Melloni | Diocesi di Trivento

News

Il ricordo della paleografa Maria Cristina Melloni

Una foto di Maria Cristina Melloni

Su iniziativa dell'Archeoclub d'Italia-Sezione di Agnone: "Francesco Saverio Cremonese", il 28 dicembre 2019 è stata ricordata, la Paleografa dell'Archivio di Stato di Isernia (Funzionario), Maria Cristina Melloni, prematuramente deceduta peraltro in giovane età, il 12 gennaio 2016. Tra le sue carte, i familiari hanno trovato la seguente frase che aveva evidenziato: "VIVERE NEL CUORE DI CHI RESTA VUOL DIRE NON MORIRE MAI".

Hanno aderito all'iniziativa, il Comune di Agnone; la Diocesi di Trivento; il Centro Studi Alto Molise, che hanno anch'essi, direttamente collaborato con lei e apprezzato le sue capacità culturali e umane.

Per l'occasione, il sottoscritto, ha effettuato la stesura del testo di una lapide, che il Comune di Agnone ha voluto sostenere economicamente, ed è stata collocata in corrispondenza della entrata secondaria al Comune, sulla facciata esterna di Salita Tamburri.

Per Agnone, e non solo, la perdita di Maria Cristina Melloni, è stato un evento improvviso, inaspettato e gravissimo, essendo, a mio avviso un "Unicum", nel panorama culturale molisano, poichè, dotata di competenze tecniche effettive e particolari. Essa ha contribuito in modo determinante al riordino, catalogazione e studio della documentazione che costituisce l'"Archivio Storico Comunale di Agnone", riconosciuto di particolare importanza con decreto del Ministero per Beni Culturali, in data 16 gennaio 1981 e degli "archivi ecclesiastici" di Agnone. Il mio ultimo ricordo è relativo allo studio degli "atti giudiziari di Agnone, una vera miniera di informazioni a suo dire.

Con il suo camice bianco, guanti e mascherina antipolvere, sapeva leggere quei documenti, con grandissima competenza e professionalità. Agnone ha perso senza dubbi, una professionista attenta, competente, discreta, che a mio avviso sarà difficile rimpiazzare. Noi ci conoscevamo da moltissimo tempo ed i colloqui culturali di "alto livello", mi mancano molto, soprattutto in una realtà come quella molisana e agnonese, notevolmente impoverita soprattutto sul piano culturale. L'ultimo suo ritrovamento, proprio dallo studio degli atti civili è quello relativo alla tragica vicenda giudiziaria di "Padre Matteo di Agnone".

Il programma ha previsto: alle ore 11,00 la scopertura della lapide da parte delle sorelle di Maria Cristina: Adele; Mirella; Antonella; a seguire, il discorso del Sindaco di Agnone, Lorenzo Marcovecchio, proprio nella sua stanza ufficiale, presso il Comune. Alle ore 12,00, Santa Messa nella magnifica chiesa di S.Emidio, presieduta da: S.Ecc.Rev.Mons. Claudio Palumbo, Vescovo di Trivento, che mi ha sempre sollecitato tale incontro. Non è stato facile giungere al traguardo, ma finalmente, Agnone l'ha ricordata ufficialmente. Interventi dopo la fine della messa: -del sottoscritto Presidente Archeoclub-Agnone; -del Vescovo di Trivento: S.Ecc.Rev.Mons. Claudio Palumbo; -dell'ex Direttore della Biblioteca Comunale di AGNONE: Antonio Arduino; -dell'ex Preside: Mario Carrese; -della Preside, e Presidente del Centro Studi Alto Molise: Ida Cimmino; -della Consigliera Comunale: Linda Rosa Marcovecchio, che ha fortemente voluto questo ricordo e collaborato molto con il sottoscritto con determinata convinzione.

Il saluto, a conclusione, è stato fatto dalla sorella di Maria Cristina: Adele Melloni. A seguire la famiglia ha offerto un rinfresco nei locali della Sagrestia, cui sono stati invitati tutti i presenti.

Si evidenzia che il Professore Francesco Paolo Tanzj, storico Presidente e socio fondatore, unitamente a Maria Cristina Melloni, et alii, del Centro Studi Alto Molise, ha stampato e distribuito un fascicolo dal titolo: "Maria Cristina"; un racconto che ricorda il suo contributo nel 1989, nell'organizzazione del convegno su: Baldassarre Labanca, (1990).

Ringrazio il Parroco della chiesa di S.Emidio: Don Onofrio Di Lazzaro, ed i suoi collaboratori, Pietro e Antonio, per la sempre gentile disponibilità e collaborazione.

Il testo della lapide

Mauro Salzano, Presidente Archeoclub - AgnoneAgnone, 4 gennaio 2020

Potrebbe interessarti

  • descrizione

    La festa dei Santi Patroni a Trivento

    Trivento, 30 luglio 2020Foto e Video
  • descrizione

    Ma noi che famiglia siamo?

    Trivento, 25 febbraio 2020Foto e Video
  • descrizione

    100 anni della Parrocchia Santa Croce a Trivento

    Trivento, 25 febbraio 2020News
  • descrizione

    I 100 anni della parrocchia Santa Croce a Trivento

    Trivento, 4 febbraio 2020Foto e Video
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia