Santa Messa del Vescovo Claudio per la Festa della Misericordia, domenica 19 aprile alle 10.00 | Diocesi di Trivento

News

Santa Messa del Vescovo Claudio per la Festa della Misericordia, domenica 19 aprile alle 10.00

Santa Messa del Vescovo Claudio per la Festa della Misericordia, domenica 19 aprile alle 10.00

Domenica 19 aprile alle 10.00 dalla Cattedrale di Trivento, e in diretta su TLT Molise, il Vescovo Claudio Palumbo celebra la Santa Messa in occasione della Festa della Misericordia, ricorrenza che cade nella domenica successiva alla Pasqua.

La Festa della Misericordia è celebrata la prima domenica dopo Pasqua, ovvero la seconda Domenica di Pasqua, attualmente chiamata Domenica della Divina Misericordia. La iscrisse per primo nel calendario liturgico il Cardinale Franciszek Macharski per 'arcidiocesi di Cracovia (1985), e successivamente alcuni vescovi polacchi nelle proprie diocesi. Su richiesta del'Episcopato polacco, il Santo Padre Giovanni Paolo II, nel'anno 1995, introdusse questa Festa in tutte le diocesi polacche. Nel giorno della canonizzazione di Suor Faustina, il 30 aprile del'anno 2000, il Papa annunciò questa Festa per tutta la Chiesa.

Ispirazione all'istituzione di questa Festa fu un desiderio di Gesù trasmesso da Suor Faustina. Il Signore Gesù le disse: Desidero che la prima domenica dopo la Pasqua sia la Festa della Misericordia(D. 299). Desidero che la Festa della Misericordia sia di riparo e di rifugio per tutte le anime e specialmente per i poveri peccatori. In quel giorno sono aperte le viscere della Mia Misericordia, riverserò tutto un mare di grazie sulle anime che si avvicinano alla sorgente della Mia Misericordia. 'anima che si accosta alla confessione ed alla Santa Comunione, riceve il perdono totale delle colpe e delle pene. In quel giorno sono aperti tutti i canali attraverso i quali scorrono le grazie divine(D. 699).

In molteplici apparizioni il Signore Gesù definì non solo la collocazione della Festa nel calendario liturgico della Chiesa, ma anche il motivo e lo scopo della sua istituzione, le modalità di preparazione e di celebrazione e le grandi promesse ad essa legate. La più grande è la grazia del "perdono totale delle colpe e delle pene"collegata all'accostarsi, in quel giorno, alla Santa Comunione dopo una buona confessione (senza alcun legame con il più piccolo peccato), nello spirito del culto della Divina Misericordia ovvero con un atteggiamento di fiducia verso Dio e di amore attivo verso il prossimo. Questa grazia è – come spiega Don prof. Ignacy Różycki – una grazia più grande del'indulgenza plenaria. Questa consiste nella cancellazione delle pene terrene dovute ai peccati commessi, ma non è mai la remissione delle stesse colpe. La grazia straordinaria è sostanzialmente la più grande delle grazie dei sei sacramenti ad eccezione del Sacramento del Battesimo: in quanto la remissione di tutte le colpe e di tutte le pene è la grazia sacramentale del Santo Battesimo. Per quanto riguarda le promesse citate, Cristo legò la remissione totale delle pene e delle colpe con 'accostarsi alla Santa Comunione ricevuta il giorno della Festa della Misericordia ed 'ha elevata a rango di "secondo battesimo".

La preparazione a questa Festa consiste nella novena e cioè nella recita, per nove giorni, della Coroncina alla Divina Misericordia iniziando dal Venerdì Santo. La Festa della Mia Misericordia è uscita dalle Mie viscere a conforto del mondo intero(D. 1517) – disse il Signore Gesù a Suor Faustina.

Ufficio comunicazioni socialiTrivento, 18 aprile 2020

Potrebbe interessarti

  • descrizione

    La festa dei Santi Patroni a Trivento

    Trivento, 30 luglio 2020Foto e Video
  • descrizione

    4 luglio: il Vescovo Claudio celebra la messa per San Casto in Cattedrale

    Trivento, 3 luglio 2020News
  • descrizione

    Santa Messa Crismale, sabato 30 maggio in Cattedrale e trasmessa in diretta da TLT Molise

    Trivento, 28 maggio 2020News
  • descrizione

    100 anni della Parrocchia Santa Croce a Trivento

    Trivento, 25 febbraio 2020News
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia