4 luglio: il Vescovo Claudio celebra la messa per San Casto in Cattedrale | Diocesi di Trivento

News

4 luglio: il Vescovo Claudio celebra la messa per San Casto in Cattedrale

4 luglio: il Vescovo Claudio celebra la messa per San Casto in Cattedrale

Sabato mattina, 4 luglio, mons. Claudio Palumbo in Cattedrale presiede la sacra concelebrazione con i sacerdoti di tutta la Diocesi.

I fedeli laici non potendo essere presenti alla cerimonia, essendo i posti limitati, possono seguirla sull'emittente locale TLT Molise che la trasmetterà in diretta.

Padre Innocenzo Gargano detterà la meditazione.

Queste sono le coordinate di TLT Molise sono:

  • TLT Molise CH. 43 UHF: TLT Molise (Molise); DVB-T - FTA; LCN 14 SDTV
  • TLT Molise CH. 31 UHF: TLT Molise (Abruzzo); DVB-T - FTA; LCN 110 SDTV
  • TeleFoggia CH. 22 UHF: TLT Molise (Puglia); DVB-T - FTA; LCN 614 SDTV

Chi era San Casto?

San Casto, da sempre, è stato ritenuto il primo evangelizzatore della Chiesa di Trivento. In realtà, è alquanto difficile delineare i tratti essenziali della figura di questo santo che, come tramandatoci dalla tradizione, oltre ad essere stato vescovo, coronò la vita terrena con la prova del martirio... Casto con la sua predicazione convertì a Dio non solo la città di Trivento, ma tutta la provincia che, avendone ricevuto la fede cattolica, l'acclamò come proprio Vescovo, ma anche come Apostolo.

I Bollandisti, nella loro grande opera, riportavano integralmente la trascrizione del manoscritto 457, conservato nella Biblioteca Casanantense, compilato nel XV secolo da un anonimo, probabilmente beneventano, nel qual l'autore lo diceva nativo nei dintorni di Roma, discepolo di Clemente Romano e da questi inviato a Trivento. In questo luogo Casto subì il martirio.

Con l'attuale vescovo di Trivento, mons. Claudio Palumbo, la figura di san Casto è stata ricollocata dignitosamente all'interno della vita liturgica diocesana, dopo che mons. Scotti, dopo anni di dimenticanza, lo aveva rivalutato giustamente anche su di un piano culturale e artistico. Infatti, in cattedrale di Trivento, anche in coincidenza dell'anno della fede, fu affissa una nuova tela raffigurante san Casto, opera dell'artista Claudio Sacchi, mentre quella precedente, offerta da don Edmondo e dipinta dal pittore capracottese Paglione, è conservato nella omonima Cripta.

Celebrare il primo evangelizzatore della nostra terra è un invito ai fedeli della Chiesa triventina a riscoprire le antiche ed autentiche tradizioni religiose, perché in esse c'è tutta la ricchezza della nostra identità culturale. Infatti, per troppo tempo ci siamo lasciati abbindolare da chi affermava che erano valori ormai oltrepassati e limitati.

Il ricordo delle proprie radici e il rivitalizzare le proprie tradizioni dimostra tutto il contrario. Per questo è bello festeggiare con San Casto, a ragione e con orgoglio, questi oltre 1700 anni di vita cristiana della nostra Diocesi.

Ufficio comunicazioni socialiTrivento, 3 luglio 2020

Potrebbe interessarti

  • descrizione

    La festa dei Santi Patroni a Trivento

    Trivento, 30 luglio 2020Foto e Video
  • descrizione

    Santa Messa Crismale, sabato 30 maggio in Cattedrale e trasmessa in diretta da TLT Molise

    Trivento, 28 maggio 2020News
  • descrizione

    Santa Messa del Vescovo Claudio per la Festa della Misericordia, domenica 19 aprile alle 10.00

    Trivento, 18 aprile 2020News
  • descrizione

    100 anni della Parrocchia Santa Croce a Trivento

    Trivento, 25 febbraio 2020News
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia