Ordinazione sacerdotale di Adrien Fanomezanjanahary Randrianarisoa | Diocesi di Trivento

News

Ordinazione sacerdotale di Adrien Fanomezanjanahary Randrianarisoa

Adrien Fanomezanjanahary RANDRIANARISOA

S. E. Reverendissima Mons. Claudio Palumbo Vescovo della Diocesi di Trivento, il reverendissimo Padre Silvano Marisa Superiore Generale della Congregazione dei "Missionari di Nostra Signora de La Salette, il Reverendo Padre Bertrand Ranaivoarisoa Superiore Provinciale della Provincia "Maria Madre della Chiesa"  in Madagascar, la Provincia italiana "Missionari di N. S. de la Salette", la grande Famiglia "La Salette" e la Parrocchia Santa Maria Assunta di Celenza sul Trigno (CH) hanno la gioia di invitarVi alla celebrazione eucaristica presieduta dal Vescovo S. E. Rev.ma Mons. Claudio Palumbo nella quale verrà ordinato sacerdote il diacono Adrien Fanomezanjanahary Randrianarisoa sabato 12 settembre 2020 alle ore 18.00 nel Santuario Diocesano della Madonna di Canneto in Roccavivara (CB).

Il giorno seguente il novello sacerdote celebrerà la sua Prima Messa Solenne in Celenza sul Trigno.
C'è stata prima l'esperienza diaconale che di per sé dà la possibilità di pregare, di fare silenzio, di accedere alla Scrittura, ai testi dei Padri della Chiesa, ai Padri di ogni tempo, e operare il servizio della carità in una misura altrimenti impossibile.

L'ordinazione presbiterale avviene durante la celebrazione dell'eucarestia presieduta dal Vescovo, in un contesto solenne. Dopo l'annuncio del vangelo il candidato viene chiamato per nome e risponde "Eccomi!" alla chiamata. Viene dichiarata la sua idoneità e il Vescovo conferma la sua scelta chiamandolo al presbiterato.

Dopo l'omelia il candidato si reca davanti al vescovo e viene interrogato sul proprio desiderio e volontà libera di essere ordinato presbitero, sulla disposizione ad annunciare la Parola di Dio e a celebrare l'Eucaristia e la Riconciliazione, sulla propria disponibilità a pregare per il popolo di Dio, sul desiderio di conformarsi a Cristo. Inginocchiato davanti al vescovo, con le mani nelle sue mani, ogni candidato promette obbedienza al vescovo e ai suoi successori.

Segue la preghiera insieme alla Chiesa celeste che viene chiamata ad intercedere in modo molto solenne. Durante la litania dei Santi il candidato si prostra a terra, come Gesù fece nel Getsemani.
Il momento centrale è quello in cui il Vescovo impone le mani sul capo del candidato (come gli apostoli facevano con chi veniva inviato in missione) e poi tutti i presbiteri presenti impongono le proprie mani sul capo del candidato. La preghiera di ordinazione ricorda il ruolo dei sacerdoti nella storia della salvezza e invoca il dono dello Spirito Santo sul candidato perché sia collaboratore efficace del ministero del Vescovo.
Ci sono poi dei riti esplicativi: il neoconsacrato viene rivestito dei paramenti liturgici tipici del presbitero (la stola non più in diagonale, ma posta sulle spalle e la casula), viene posto nelle sue mani il pane e il vino che servono per la celebrazione dell'Eucaristia, scambia l'abbraccio di pace col Vescovo e con i presbiteri presenti.

Seguiranno poi le responsabilità affidate al sacerdote che sono un ulteriore incentivo, costringendo a una profondità alla quale il semplice fedele non potrebbe mai giungere. A poco a poco, nel tempo, la confidenza con il silenzio e la meditazione diventa una visione sapienziale dell'esistenza, una saggezza che permette di guardare in modo diverso tutto ciò che accade.

Due parole suI Missionari di N.S. de La Salette, la cui casa generalizia è a Roma, hanno lo scopo di essere i servitori devoti del Cristo e della Chiesa, per la realizzazione del mistero della Riconciliazione, alla luce dell'Apparizione di N.S. de La Salette".

I Missionari di Nostra Signora de La Salette, hanno il Cristo è la Regola della nostra vita e formano una Congregazione religiosa e apostolica, dedita al ministero della Riconciliazione e comprende Missionari Sacerdoti e fratelli uniti dalla stessa vocazione religiosa che animati dallo Spirito Santo che ha spinto il Figlio di Dio a vivere la nostra condizione umana e a morire sulla Croce per riconciliare il mondo al Padre, vogliono essere, alla luce dell'Apparizione di N.S. de La Salette, i servitori del Cristo e della Chiesa per la realizzazione del ministero della riconciliazione. Fedeli alle proprie origini, professano un profondo amore a Maria, Madre di Cristo e della Chiesa. Con il loro apostolato, seguono l'esempio della Serva del Signore che fu costituita Riconciliatrice in modo particolare ai piedi della Croce. Inoltre si adoperano a mettere in luce i valori profondamente evangelici di preghiera, penitenza e zelo contenuti nel messaggio di Nostra Signora de La Salette, che ci chiama tutti alla conversione. Per primi si sforzano di vivere questi valori affinché, sia con la testimonianza della vita che con la parola portano gli altri ad aprirsi al Vangelo che è la vera missione da far conoscere a tutti.

Vogliamo esprimere a Dio Padre la nostra profonda gratitudine per il dono delle "vocazioni" che ha suscitato nella nostra famiglia diocesana e in particolare per la chiamata al sacerdozio del diacono Adrien al quale auguriamo di tenere desto il suo cuore e sappia riconoscere ed accogliere con gratitudine e impegno i doni che il Signore gli ha concesso, ben sapendo che ogni nuova vocazione porta con sé una benedizione speciale: "Benedetto è colui che viene nel nome del Signore". E valorizzi la grazia inestimabile di essere generoso nell'impegno pastorale, fedele e vigilante nella preghiera, lieto e premuroso nel servizio alla comunità cristiana che a lui sarà affidata.

Breve biografia di Adrien Randrianarisoa

Sono Adrien Fanomezanjanahary RANDRIANARISOA e vengo del MADAGASCAR. Sono nato il 28 Maggio 1985. Ho tre fratelli e due sorelle e sono il quarto. I miei genitori sono ancora vivi.
Sono entrato in seminario nel mese di settembre 2008.

  • 2009 – 2010 : Postulantato
  • 2010 – 2011 : Noviziato

Il 19 settembre 2011, ho pronunziato i primi voti nella Congregazione dei Missionari di Nostra Signora de La Salette in Madagascar.

  • 2011 – 2014 : Filosofia
  • 2015 – 2018 : Teologia

Il 28 Aprile 2019, ho pronunziato la professione perpetua a La Salette in FRANCIA.
Sono stato ordinato diacono il 14 settembre 2019. E dopo l'ordinazione diaconale, il nostro Superiore Provinciale mi ha mandato qui in Italia nella Diocesi di TRIVENTO. Sto a Celenza sul Trigno dal 15 dicembre 2019.

Ufficio comunicazioni socialiSantuario di Canneto, 1 settembre 2020

Potrebbe interessarti

  • descrizione

    Il diacono Adrien è stato ordinato sacerdote nel santuario della Madonna di Canneto.

    Diocesi di Trivento, parrocchia di Celenza, 16 settembre 2020News
  • descrizione

    Ordinazione sacerdotale di Padre Adrien

    Santuario di Canneto, 15 settembre 2020Foto e Video
  • descrizione

    Giornata Mondiale di Preghiera per la Cura del Creato

    Vastogirardi, 8 settembre 2020Foto e Video
  • descrizione

    Il giovane Paolo Rossi di Monteflacone del Sannio è diventato diacono

    Santuario di Canneto, 14 luglio 2020News
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia