Adotta un nonno a distanza in Venezuela | Diocesi di Trivento

Caritas Diocesana

Adotta un nonno a distanza in Venezuela

Una foto di due mani, quella di un anziano e di un bambino

Da diversi anni il Venezuela sta vivendo una crisi democratica ed economica che ha ridotto il popolo a una povertà spaventosa.

Secondo le statistiche dell'Accademia Nazionale dell'Economia, la povertà è salita al 63% mentre un restante 17% riesce appena a sopravvivere. Gli alti costi di alimenti e medicine, che oltretutto non sempre sono reperibili sul mercato, rendono la vita molto difficile.

Negli anni Cinquanta molte famiglie italiane e fra queste tantissime della nostra diocesi di Trivento emigrarono in Venezuela considerato uno dei Paesi dell'America Latina fra i più ricchi di petrolio, oro, ferro, carbone, mercurio e rigogliose terre attraversate da fiumi. Oggi, a causa di uomini corrotti e di una politica autoritaria sostenuta dai militari, il popolo venezuelano vive nella miseria.

Più di quattro milioni di giovani hanno lasciato il Paese e molti studenti universitari che si oppongono al potere sono stati messi in carcere. Gli economisti prevedono che per la fine del 2108 l'inflazione arriverà intorno al 13.000%. Anche la comunità italiana sta vivendo giorni difficili e faticosi. La Caritas diocesana di Trivento vuole dare un piccolo contributo per aiutare i nostri connazionali a sopravvivere in questi giorni difficili.

Michele Castelli, professore emerito dell'Università Centrale del Venezuela, con il quale siamo in contatto, ci ha segnalato la dolorosa situazione di due anziane sorelle che prossimamente rientreranno in Italia e saranno ospitate nella nostra diocesi nella Casa di riposo di Montefalcone nel Sannio (CB), grazie alla grande solidarietà delle Sorelle Francescane della Carità e della loro Madre Generale, Suor Vittoria.

Il professore Castelli ci ha anche comunicato la condizione drammatica in cui si trovano diversi anziani, tutti originari del sud Italia, che riescono a sopravvivere solo grazie alla solidarietà delle Missioni cattoliche.

Per questi anziani, che in questo momento pagano il prezzo più caro della crisi, abbiamo pensato di indire una campagna di adozione a distanza chiedendo alle parrocchie, alle famiglie, agli "uomini e donne di buona volontà" di accompagnarli e sostenerli, almeno per un anno, provvedendo ai loro bisogni primari.

Concretamente a chi vuole aderire al progetto "Adotta un nonno a distanza in Venezuela", chiediamo di impegnasi a versare un contributo mensile di almeno 50 euro al mese per la durata di un anno.

Per ulteriori informazioni si può contattare la Caritas triventina al numero 0874.878230 oppure scrivere a: benedetta.dibartolomeo@caritastrivento.it

Madre Teresa di Calcutta diceva: "Chi nel cammino della vita ha acceso anche soltanto una fiaccola nell'ora buia di qualcuno non è vissuto invano".

Sac. Alberto Conti - Direttore Caritas TriventoTrivento, 4 maggio 2018

Potrebbe interessarti

  • descrizione

    Colletta alimentare diocesana Luglio - Agosto 2018

    Trivento, 19 luglio 2018Caritas Diocesana
  • descrizione

    Dal Molise solidarietà, accoglienza umanitaria e sostegno alla popolazione venezuelana

    Trivento, 6 giugno 2018News
  • descrizione

    Fondo 8xmille 2018. Progetti a sostegno delle parrocchie

    10 febbraio 2018Caritas Diocesana
  • descrizione

    Giornata nazionale della colletta alimentare nella Diocesi di Trivento

    Diocesi di Trivento, 24 novembre 2017Caritas Diocesana
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia