Torella del Sannio: inaugurato un bellissimo monumento dedicato ai dodici caduti nella miniera di Monongah | Diocesi di Trivento

News

Torella del Sannio: inaugurato un bellissimo monumento dedicato ai dodici caduti nella miniera di Monongah

Torella del Sannio: inaugurato un bellissimo monumento dedicato ai dodici caduti nella miniera di MonongahL’ultima opera di Fernando Izzi è il monumento dedicato ai quei dodici angeli originari di Torella del Sannio che il sei dicembre del 1907 perirono nelle viscere della terra nel West Virginia. Ben ottantasette vittime erano molisane: trentasei erano originarie di Duronia, venti di Frosolone, dodici di Torella, otto di Fossalto, sette di Pietracatella, tre di Bagnoli del Trigno ed uno di Vastogirardi.

Questo artistico monumento è stato collocato in piazza Monongah ed è stato intitolato “Vite negate”. Poggia su una base di cemento e pietrisco nero, per richiamare alla mente il carbone che aveva sepolto tanti uomini, ed è composto di dodici elementi in acciaio bronzato che svettano verso il cielo.

Così, speriamo, la tragedia dei cinquecento italiani sepolti nei tunnel numero sei ed otto della miniera della Fairmont Coal Company non potrà passare più inosservata e sarà di monito alle future generazioni.Ufficio Diocesano per le Comunicazioni Sociali - Comunicato StampaTorella del Sannio (CB), 5 luglio 2010

Potrebbe interessarti

  • descrizione

    Nel 40° anniversario della rinascita al Cielo di Padre Antonio Fiorante, missionario di Civitanova del Sannio in Africa

    Civitanova del Sannio, 8 maggio 2019News
  • descrizione

    Conferenza del Progetto Culturale ad Agnone

    Agnone, 25 aprile 2019Foto e Video
  • descrizione

    La veglia di Pasqua 2019

    Trivento, 23 aprile 2019Foto e Video
  • descrizione

    L'abbraccio del Vescovo Claudio ai bagnolesi residenti a Roma

    Roma, 12 aprile 2019News
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia